Virtus Entella

Condividi

110 anni di emozioni.
Tanti auguri cara Entella
“Grazie al presidente Gozzi per questa bellissima maglia.

Grazie per avermi permesso di poter inserire questi colori in mezzo alla mia collezione di maglie di grandi campioni della storia del calcio. Questo è il luogo giusto per custodirla, perché per me l’Entella ha un valore veramente speciale ai fini della mia carriera e della mia passione per il calcio. L’Entella, infatti, è stata la prima squadra che mi è venuta a prendere tra i dilettanti e mi ha dato la possibilità di giocare tra i professionisti e questo non lo dimenticherò mai.
In quel momento della mia carriera avere avuto la possibilità di scendere in campo tra i professionisti è stato come toccare con mano il paradiso, per cui, davvero grazie. Questa maglia la custodirò in maniera perfetta e la inserirò tra le maglie di questi grandi campioni perchè l’Entella merita lo stesso trattamento.
Tanti auguri di buon compleanno per questi 110 anni magnifici e l’augurio da parte mia è che possiate passarne altrettanti carichi di vittorie insieme alla città di Chiavari. Una città fantastica che porto nel cuore“.
Con questo messaggio il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Luciano Spalletti ha voluto celebrare l’Entella per i suoi 110 anni di storia. Si tratta, infatti, di un traguardo importante, festeggiato dalla società con una serie di iniziative partite nel mese di marzo e che si protrarranno per tutto il 2024. Gli auguri di Spalletti, i messaggi di grandi giornalisti del mondo dello sport, la creazione di un logo speciale, il lancio del nuovo sito ufficiale del club e soprattutto l’evento legato alla partita Entella-Lucchese. Il 15 marzo, infatti, giorno dopo il compleanno, i biancocelesti hanno ospitato al Comunale la Lucchese e la società ha voluto celebrare questo traguardo portando avanti numerose iniziative.
ENRICO: LA MAGLIA CELEBRATIVA
Il bianco e il celeste, lo scorrere del fiume di cui portiamo il nome, quel legame forte con l’argentina, e poi c’è lui: l’asso di picche, il segno distintivo di Enrico Sannazzari, un mito nella storia dell’Entella, la tessera numero 1 del club.
Si poggia su queste basi la maglia celebrativa con cui la prima squadra biancoceleste è scesa in campo nel match con la Lucchese. 110 anni di storia, vissuti attraverso un forte legame con le proprie origini.
Siamo nei primi del Novecento quando l’Entella giocava le sue prime partite nel cuore della città di Chiavari, in piazza Roma. Proprio lì, tra una giocata e un gol, nasceva il mito di Richin Sannazzari. Un giorno, Enrico, ebbe l’intuizione di cucirsi sul cuore proprio un asso di picche per rattoppare una maglia scucita durante uno scontro di gioco. Questa maglia si chiama “Enrico”, è ispirata a lui, al suo amore per Chiavari e per l’Entella. Un legame nato nel 1914 e tramandato sino ad oggi. La maglia pochi giorni dopo la partita è stata messa in vendita in tiratura limitata e in poche settimane è andata sold out. La società per il lancio ha potuto contare su dei testimonial d’eccezione. Ad indossare per la prima volta la maglia Enrico, infatti, sono state delle vere e proprie eccellenze chiavaresi del mondo dello sport. Dall’ex pallanuotista e attuale presidente della Pro Recco Maurizio Felugo, passando per il nuotatore Edoardo Stocchino, sino ad arrivare ai due campioni paralimpici Vittorio Podestà e Marta Cantero.
I GRANDI OSPITI
Oltre a questa iniziativa, sempre per il match con la Lucchese, sono stati tanti gli ospiti che hanno partecipato alla serata. Su tutti, oltre al presidente della Lega Pro Matteo Marani, c’è stato il grande ritorno al Comunale della “Iena“ Lorenzo Staiti e del bomber Matteo Mancosu. I due calciatori, artefici dei gol promozione dell’Entella nel 2014 e nel 2019 dalla serie C alla serie B, prima della partita hanno sfilato in campo, raccogliendo l’ovazione del pubblico biancoceleste.
Nell’intervallo della partita, infine, il pubblico del Comunale ha potuto vedere un’esibizione della Ginnastica Pro Chiavari, la società sportiva più antica di Chiavari. Una serie di attività per una serata diversa dalle altre, la notte dei 110 anni.

Condividi

Articoli correlati

Club Nautico S. Bartolomeo al Mare (Sanbàrt)

Il Club Nautico San Bartolomeo al Mare (amichevolmente “Sanbàrt”)...

Budo Semmon Gakko

Il Budo Semmon Gakko rappresenta la realtà judoistica più...

Pallamano Ventimiglia

L’ASD PALLAMANO VENTIMIGLIA, nella stagione 2023/2024, ha raccolto i...

Golf Club Albisola

Il Golf Club Albisola A.S.D si trova a 2...

Pallacanestro Sestri

Nata nel 2015, Pallacanestro Sestri è la società che...

Polisportiva Quiliano

Spirito di collaborazione, sinergia e tanta passione per la...