La Vela piange la scomparsa dell’olimpico varazzino Antonio Carattino

Olimpiadi di Helsinki 1952: Tonitto (Antonio) Carattino con Pino Carattino e Punni Spirito su Galatea.

Condividi

Se ne va un pezzo di storia della vela italiana. E’ mancato Antonio Carattino, velista pluridecorato. Sportivo da una vita e molto conosciuto a Varazze dove viveva.
Aveva 101 anni. Era il presidente onorario del locale Club Nautico.

Una vita nella vela, una passione che divulgava anche ai ragazzi. Grandi vittorie negli anni. Regate, prestigiosi risultati nella Coppa d’Italia, ma non solo, anche a livello olimpionico e mondiale.

A 29 anni ha partecipato ai Giochi Olimpici di Helsinki nel 1952, nel Dragone, sull’imbarcazione Galatea II con il cugino Giuseppe Carattino, timoniere, e Carlo Spirito, piazzandosi nono con 2439 punti, 2566 senza penalità.

Nel 1956 ha preso di nuovo parte alle Olimpiadi, quelle di Melbourne, stavolta nel 5,5 metri, sulla barca Twins VIII con Antonio Cosentino, Carlo Spirito e il timoniere Massimo Oberti, arrivando settimo con 1677 punti.

12 anni dopo, a 45 anni, ha gareggiato per la terza volta a Città del Messico nel 1968, ancora nel 5,5 metri, con il fratello Domenico e il timoniere Giuseppe Zucchinetti, terminando quinto con 51,1 punti.Per due volte insignito della prestigiosa onorificenza della Stella di Bronzo al merito sportivo nel 1969 e nel 2002.

Condividi

Articoli correlati

Club Nautico S. Bartolomeo al Mare (Sanbàrt)

Il Club Nautico San Bartolomeo al Mare (amichevolmente “Sanbàrt”)...

Sanbàrt over the top anche a Sulzano

Si è disputata durante lo scorso fine settimana a...

Melgina di Paolo Brescia campione italiano Melges 2024

Riva del Garda, 5, 6, 7 luglio 2024. Tre...

Grandi emozioni all’apertura del Campionato del Tigullio 2024

ll Campionato del Tigullio - Trofeo Renato Lombardi -...