Trofeo delle Regioni: Liguria in pool A con entrambe le rappresentative

Condividi

Si chiude il Trofeo delle Regioni-Aequilibrium Cup a Corigliano Rossano. Un’esperienza importante per pallavoliste e pallavolisti della Liguria, con i pari età delle altre rappresentative regionali arrivati in Calabria da tutta Italia. I risultati dell’ultima giornata della manifestazione garantiscono a entrambe le squadre la possibilità di ingresso in pool A.  Due percorsi, terminati entrambi al quattordicesimo posto, condizionati anche da un sorteggio certamente non fortunato.

La squadra femminile del selezionatore Luca Parodi ha incrociato subito Toscana e Veneto, rivelatesi poi la quarta e quinta forza del Trofeo, e contro le toscane è stata una bella battaglia terminata al terzo set. Con il passaggio alla pool B, sono arrivati i netti successi contro Valle D’Aosta e Basilicata, entrambi per due set a zero, prima di affrontare la seconda giornata pool B, caratterizzata dalla vittoria contro il Molise (2-0) e dalla battuta d’arresto, con analogo punteggio, rimediata dal Trentino. La rivincita, contro le ragazze trentine, è arrivata nella mattinata di oggi. 2-0 (25-22 25-18), prima di cedere all’Umbria per 0-2 (20-25 22-25).

La squadra maschile del selezionatore Michele Totire, partita dalla pool B, ha esordito con un successo (2-1 alla Sardegna) ma si è poi arresa all’Abruzzo. Prestazioni alterne anche nella giornata di martedì: disco verde con la Valle d’Aosta e rosso con il Trentino. Due vittorie importanti contro Sardegna e Umbria hanno condotto al gironcino finale per l’assegnazione delle posizioni dalla 13° alla 15°. Ancora una vittoria contro Alto Adige (25-15 25-16) e una sconfitta contro Trentino (19-25, 24-26) per l’esito finale.

“Ragazze e ragazzi hanno affrontato il Trofeo delle Regioni con impegno e attaccamento ai colori della loro rappresentativa – afferma Anna Del Vigo, presidente della FIPAV Liguria – Le nostre pallavoliste hanno lottato come leonesse in una prima giornata molto complicata, contro venete e toscane, e forse il sorteggio durissimo le ha private della possibilità di scalare qualche posizione in più in un torneo molto livellato dove ci sono state anche alcune sorprese con la caduta di qualche colosso. I nostri pallavolisti hanno affrontato qualche alto e qualche basso, normale per la loro età, ma in determinati contesti hanno saputo ricompattarsi e far quadrato di fronte alle difficoltà. Pietro Carrera, chiamato a partecipare ai raduni della Nazionale Under 17, ha riconfermato il suo valore. Con tanto orgoglio e soddisfazione, anche la Liguria ha partecipato all’ultimo atto della competizione maschile: la nostra Viviana Giacoppo è stata riconosciuta da tutti i dirigenti arbitrali il miglior fischietto della competizione ed è stata premiata con la designazione a primo arbitro della finale maschile.  Infine un ringraziamento a tutto lo staff, dirigenziale e tecnico, che termina qui la stagione”.

Condividi

Articoli correlati

Alice Vieri avanti ancora con la Rimont Progetti Genova

"Alice Vieri per gli amici “Bobo”: il soprannome le...

In cabina di regia la riconferma per Giulia Piccardi

La fotografia di Giulia Piccardi, punto di forza della...

Silvia Bulla: una conferma che non ha bisogno di presentazioni

Sempre presente dalle giovanili in poi, prende il posto...

Le conferme della Rimont: Carlotta Rissetto “capitana coraggiosa”

Ha ricoperto un ruolo importante per la squadra e...

Luca Porro e Ilaria Spirito convocati per le Olimpiadi di Parigi 2024

La Pallavolo ligure festeggia una doppia convocazione per le...

Scuola Pallavolo La Spezia

La Scuola di Pallavolo La Spezia, è una società...