Tutte le stelle del Padel a Genova. Debutto in grande stile per il Premier P2

Roma 23/06/2024 BNL Italy Major Premier Padel Finale Maschile Federico Chingotto e Alejandro Galan vs Arturo Coello e Agustin Tapia Foto Giampiero Sposito

Condividi

Può capitare che un torneo di categoria P2 abbia un’entry list migliore rispetto a un Major? La risposta è sì e a sorridere – insieme a Bea Gonzalez, di rientro dopo l’assenza al Foro Italico – è di nuovo l’Italia, sede del P2 di Genova, nel 2024 Capitale Europea dello Sport, al via domenica con le qualificazioni sui campi del Parco di Valletta Cambiaso. Perché, a differenza di quelli del BNL Italy Major, nel main draw in Liguria (al via mercoledì) ci sarà anche la coppia numero 2 della classifica, con la spagnola che riprenderà il suo posto a fianco di Delfi Brea andando a completare un parterre d’eccezione.

Sì, perché nella Città della Lanterna ci saranno tutte – ma proprio tutte – le stelle della pala e nel maschile si riaprirà subito il duello fra i numeri uno Coello/Tapia e i numeri due Chingotto/Galan, campioni a Roma e capaci di portarsi in vantaggio per 4-3 negli scontri diretti contro i rivali. Significa che loro arriveranno a Genova in cerca di conferme e altri punti per ridurre il divario nel ranking, mentre gli sconfitti del Foro Italico andranno a caccia dell’immediato riscatto. Alle loro spalle gli immancabili Stupaczuk-Di Nenno, ma anche Juan Lebron e Paquito Navarro che a Roma hanno alternato grandi cose e vecchi vizi, così come l’immancabile Bela che giocherà il suo penultimo torneo da professionista in Italia.

Da segnalare anche la presenza di qualche coppia nuova che da Valletta Cambiaso inizia il proprio percorso. La più affascinante coinvolge il “mago” Santo Gutierrez, che per cercare di dare una svolta a un lungo periodo negativo ha convinto un giovane bombardiere come Alex Arroyo, chiamato a dargli punti ed energia. Maxi Sanchez torna con Lucho Capra per la quarta (!) volta, mentre Edu Alonso (ex partner di Arroyo) occuperà la destra nella nuova soluzione con Alex Chozas, altro giocatore dall’ottimo potenziale.

GENOVA PREMIER PADEL P2 – L’ENTRY LIST MASCHILE

Come accennato, ci saranno tutte le big anche nel torneo femminile, con le campionesse di Roma Ari Sanchez e Paula Josemaria a guidare il tabellone. Fra le donne le novità riguardano coppie ancora più importanti, dopo la separazione fra Marta Ortega e Veronica Virseda, finaliste nell’ultimo P2 a Bordeaux. “Martita” ha deciso di ricomporre la coppia con la portoghese Sofia Araujo, con la quale aveva iniziato a giocare nel 2023 prima di cedere alle lusinghe di Gemma Triay. Veronica Virseda ha invece detto “sì” ad Alejandra Salazar, andando a formare una soluzione affascinante che abbina la sua potenza all’esperienza (e la solidità) di una delle giocatrici più vincenti di sempre. Virginia Riera, ex compagna della Araujo, giocherà invece a fianco di Carmen Goenaga.

Un cambio importante anche in casa Italia, perché – dopo la brutta prestazione di Roma – è già finito il percorso comune di Carolina Orsi e Carolina Navarro, la quale è apparsa in ritardo di condizione dopo l’infortunio di qualche settimana prima. A Genova la numero uno d’Italia giocherà a fianco della spagnola Nuria Rodriguez, numero 22 della classifica mondiale FIP. Resta da capire se si tratta di una soluzione continuativa oppure no (da parte delle due non c’è stato alcun annuncio ufficiale), ma se lo fosse non sarebbe davvero niente male.

GENOVA PREMIER PADEL P2 – L’ENTRY LIST FEMMINILE

GLI ITALIANI – Proprio la coppia Orsi/Rodriguez sarà l’unica a battere almeno una bandiera italiana nel tabellone femminile, con le due che partono come numero 11 del tabellone da 28 coppie (le prime 4 hanno un bye al primo turno). Ma l’Italia avrà numerose rappresentanti nelle qualificazioni, che nei tornei P2 femminili – a differenza dei Major come Roma – prevedono due turni e offrono quattro posti per il main draw. Fra le contendenti ci sono Carlotta Casali (con Arantxa Soriano), Giorgia Marchetti (con Lea Godallier), il duo Stellato-Sussarello, Chiara Pappacena (con Xenia Clasca) e Lorena Vano.

Fra gli uomini, invece, a rappresentare l’Italia nel main draw ci saranno l’oriundo Facundo Dominguez (fresco di convocazione in nazionale: a Genova gioca con Cristian Gutierrez), e le coppie ad aver ricevuto una wild card: Cremona-Cassetta e Di Giovanni-Sinicropi. I primi torneranno insieme per l’occasione, ricomponendo il duo campione d’Italia nel 2022 con l’obiettivo di completare l’assalto alla top-100 del ranking mondiale, molto vicina in particolare per Cassetta. I secondi, invece, cercheranno la prima vittoria in coppia nel Tour maggiore.

Tanta Italia anche nelle qualificazioni al via domenica, con 3 incontri da vincere per accedere al tabellone principale. Ci sono Abbate-Graziotti, Iacovino-Bruno (capaci di qualificarsi a Roma), Denis Perino, Aris Patiniotis, Giacomo Miccini, Daniele Cattaneo e anche due giovanissimi al debutto nel circuito maggiore. Si tratta del laziale Matteo Sargolini, fresco di titolo italiano under 18, e del ventenne siciliano Steve Piernicola Stracquadaini. Due dei migliori talenti del nostro movimento, pronto a godere di un’opportunità preziosissima. Il valore di avere sul territorio eventi come quello di Genova è anche questo.

Condividi

Articoli correlati

A Nicolò De Martino e Emma Peretti il Memorial Foglia

E’ andata agli archivi con le vittorie di Nicolò...

Loano e l’Europa Summer Cup: un legame forte

Da qualche giorno è calato il sipario sull’edizione 2024...

Olimpiadi di Parigi: soddisfazione molteplice per Arnaldi e i circoli liguri

Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Luciano Darderi in...

A Valletta Cambiaso Chingotto e Galan detronizzano Tapia e Coello

È la Genova delle sorprese, con la caduta dei...

Capolavoro Araujo/Ortega al Genova Premier Padel P2

Alla fine è scesa qualche lacrima persino a coach...