8° Rally Val d’Aveto – Arzà al comando a metà gara

Condividi

Partenza asciutta nel sabato pomeriggio per l’8° Rally Val d’Aveto, che sta però facendo i conti con una domenica decisamente complicata e poco prevedibile dal punto di vista meteo. I concorrenti, dopo consueta sfilata nel centro storico che ha preceduto la partenza, hanno affrontato i due passaggi sulla prova speciale “Alpicella” con un clima tipicamente estivo, ma al risveglio di domenica si sono trovati a fare i conti con condizioni decisamente più autunnali. A comandare la classifica dopo le prime quattro prove speciali è Claudio Arzà, in gara con la nuova versione RS della Skoda Fabia Rally 2. Il vincitore dell’edizione 2023 guida con 3.9 secondi di vantaggio sul parmense Federici (VW Polo) e 15”2 sull’altra Skoda del giovane Gangi.
Santo Stefano d’Aveto ha accolto i concorrenti calorosamente ed il saluto della popolazione locale durante la sfilata è stato come sempre caloroso. Nella giornata di oggi anche la frazione di Allegrezze sarà protagonista, con il riordino sul campo sportivo che comprenderà ristori e spuntini per tutti i partecipanti offerti dai volontari del Gruppo Sportivo.

PS 1 Alpicella – Km 8,12: è Federici ad aprire le danze con Il miglior tempo su questa prova speciale inedita: 5’40” la prestazione del parmense su VW Polo, che lascia Gangi a 3”4 e Arzà a 4”4. Qualche leggero problema di assetto per lo spezzino, che precede Raffo, quarto a 8”5 e “Dedo”, quinto a 9”2. Sesto posto per Bertani, seguito da Santini, Giacobone, Biggi e “Iceman”. Miglior tempo tra le due ruote motrici per la Peugeot 208 aspirata di Multari, dodicesimo a 34”1.

PS 2 Alpicella – Km 8,12: la replica di Arzà non si fa attendere e la Skoda numero 1 taglia il traguardo in 5’39”7, solo un decimo meglio di Federici. Terzo tempo per Gangi a 3”, seguito da Raffo a 7”1 e da “Dedo” a 8”2. Si ritira Fallabrino su Skoda per una leggera uscita di strada. I migliori tra le due ruote motrici questa volta sono Caserza (Renault Clio Super 1.6) e Multari, undicesimi a pari merito a 32”6 dalla vetta.

PS 3 Monte Penna – Km 9,92: cambio di scenario la domenica mattina, con la pioggia intensa della notte che bagna il percorso e che, in forma più leggera, non sembra voler lasciare la zona. Arzà firma una grande prestazione in 7’08”, rifilando 8” a Federici e 10.1” a Gangi. Bertani segue in quarta posizione a 14.5, seguito da Giacobone a 15.6” e Raffo a 16.5”. Scapellato con la Peugeot 208 Rally4 firma il miglior tempo tra le due ruote motrici ed è undicesimo a 47.2”.

PS 4 Pievetta – Km 4,04: è ancora Arzà il più veloce, con il tempo di 2’43”2, seguito da Federici a soli due decimi e da Gangi a 3.1”. Quarto tempo per “Dedo” a 4.3”, mentre Giacobone è quinto a 6”7.

Condividi

Articoli correlati

Kevin Liguori torna in pista nel campionato Karting RMax

Kevin Liguori ritorna, grazie anche all’aiuto del nuovo partner...

Asd Lanterna Rally

Nel 2024 il Rally della Lanterna è stato designato...

8° Rally Val d’Aveto: Claudio Arzà concede il bis davanti a Federici e Gangi

Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano nell’ottava edizione del...

Il Rally Val d’Aveto è pronto al via con 60 equipaggi

Hanno chiuso a quota 60 le iscrizioni per l’ottava edizione...