Da venerdì a domenica il Master nazionale TPRA “Coppa dei Doppi”

Condividi

Arriva a Genova il Master nazionale TPRA “Coppa dei Doppi” di tennis a cui parteciperanno quasi 500 atleti provenienti dalle varie regioni italiane che dopo un lungo percorso di qualificazione hanno raggiunto la possibilità di contendersi il titolo nazionale sui campi del circolo Nuova Valletta Parco dello Sport.
Un evento di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport che richiama tennisti da 17 regioni: da Bolzano a Catania è stata molto importante la risposta delle squadre. Si parte con il primo weekend riservato alla categoria “misto” dal 7 al 9 giugno per proseguire poi con il secondo weekend di fuoco con le categorie maschile e femminile dal 14 al 16 giugno.

La “Coppa dei Doppi” alla sua prima edizione ha visto la partecipazione di oltre 1500 squadre nelle varie categorie, un format quello delle gare di solo doppio che è piaciuto molto agli appassionati di tennis.

“Nell’ambito del programma di ‘Genova 2024 Capitale Europea dello Sport’, gli sport della racchetta giocano un ruolo da protagonisti – afferma l’assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Genova Alessandra Bianchi –  Dopo l’apertura con i Coppa Davis Days, resi ancora più spettacolari dalla speciale presenza di Matteo Arnaldi arrivato per palleggiare con tantissimi ragazzi in un Palazzo Tursi formato campo da tennis, adesso ci apprestiamo a dare il benvenuto a Genova a tutti gli “amatori” che, partita dopo partita, hanno strappato il pass per le finali del Master Nazionale TPRA. Giocatori e accompagnatori avranno l’opportunità di visitare anche la nostra Genova, condividendo momenti che resteranno sicuramente impressi nei loro ricordi”.

La Capitale Europea dello Sport accoglierà i giocatori con servizi simili a quelli dei tornei Atp: al Circolo di Valletta Cambiaso saranno assicurati servizi di fisioterapia, incordatura e assistenza ai giocatori a cui sarà anche offerto un servizio turistico che permetterà loro di scoprire le bellezze della città nei momenti di pausa dalle partite. Per l’occasione ci sarà una fermata straordinaria presso il Circolo Nuova Valletta Parco dello Sport del bus scoperto Genova Sightseeing. Non mancheranno inoltre i momenti goliardici e culinari con il Player’s Party del venerdì sera, la festa Genova 2024 il sabato e l’ormai tradizionale sfilata delle regioni a ritmo di musica. «Abbiamo messo tutte le nostre forze in campo – sottolinea Andrea Fossati, presidente della Fitp Liguria – per portare grandi eventi a Genova nell’anno in cui è Capitale Europea dello Sport. Un ringraziamento va al Comune di Genova, all’assessore allo Sport e alla Direzione Sport per il supporto e la grande sinergia. Dopo i “Coppa Davis Days” arriva il nostro circuito promozionale del tennis, ovvero il TPRA, che porterà oltre 500 atleti in due fine settimana. Arrivano dalle qualifiche provinciali nel doppio femminile, maschile e misto. È la parte goliardica del tennis, ci saranno tanti eventi collaterali di festa e di promozione della nostra città. Siamo molto contenti perché questa terza edizione del Master sarà davvero un evento da ricordare grazie al grande lavoro di tutti. Voglio ringraziare il nostro referente per il TPRA Francesco Giordano e tutto il Comitato Fitp Liguria per la straordinaria attività in questo anno così speciale”.

Condividi

Articoli correlati

Dal 30 giugno al 7 luglio Genova abbraccia il grande padel mondiale

https://www.youtube.com/watch?v=p5AlHvWTX64 Il binomio è perfetto: una grande festa di...

Periodo ricco di soddisfazioni per il Don Quique Padel Imperia, Giovannini in azzurro

Tante soddisfazioni negli ultimi tempi e nuovi impegni in...

Grande battaglia all’Open Celle Ligure Italmatch

Un mercoledì importante per l'Open Celle Ligure Italmatch con...

Secondo week end a Genova per il Master Nazionale TPRA

Dopo il grande successo del primo week end dedicato...

Prosegue l’Open Celle Ligure Italmatch

Proseguono gli incontri dell'Open Celle Ligure Italmatch con la...

Nuova Valletta “nazionale” per la Coppa dei Doppi TPRA

La passione per il tennis non ha confini per...