Domenica a Genova l’apertura ufficiale e il via alle gare dei Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana

Condividi

Genova è pronta ad accogliere gli 800 atleti protagonisti in occasione dei Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana. Pallavolo, pallacanestro e calcio a 5: sono queste le discipline in cui saranno coinvolti questi ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni e in arrivo da tutta Europa. Respireranno a pieno i valori della PGS International (PGS-I), l’organizzazione che a livello internazionale riunisce la grande famiglia delle Polisportive Giovanili Salesiane (PGS), in Italia guidata dal presidente Ciro Bisogno.

La città di Genova, nell’anno in cui è Capitale Europea dello Sport, sarà la cornice ideale per una manifestazione che vedrà coinvolti soprattutto i quartieri periferici. Sedici i campi utilizzati nell’ambito di nove impianti sportivi, da Ponente a Levante. PalaDiamante, PalaMaragliano, PalaCrocera, PalaCus e PalaManesseno saranno la casa di pallavoliste e pallavolisti, il PalaDonBosco sarà utilizzato per basket e del calcio a 5, le cui partite saranno ambientate anche al Centro Sportivo San Biagio.

Sabato prossimo arriveranno le delegazioni, i cui dirigenti saranno coinvolti nella riunione tecnica e nella preparazione alla cerimonia d’apertura. Domenica sarà una giornata speciale, con alle 9 la Santa Messa nella Cattedrale di San Lorenzo e poi alle 10:30 con la cerimonia di apertura al Porto Antico di Genova nell’ambito della Festa dello Sport presso il palco principale a Calata Mandraccio. Interverranno il presidente PGS International Georg Leibold, il vicepresidente vicario del Coni Silvia Salis, il presidente PGS Italia Ciro Bisogno, don Francesco Preite (presidente di Salesiani per il Sociale APS), suor Francesca Scibetta (referente nazionale FMS della PGS), gli assessori allo sport di Regione Liguria (Simona Ferro) e Comune di Genova (Alessandra Bianchi). Alle 15 prenderanno il via le competizione nelle varie discipline sportive, programmate anche lunedì (inizio alla mattina alle 9 e al pomeriggio alle 15) e martedì negli stessi orari.

Quartier generale dell’evento sarà il PGSI Village collocato a pochi passi dalla Lanterna presso Music for Peace. Lo spirito dell’evento è racchiuso in uno slogan semplice e attuale: “We Are All Stars”. Un messaggio universale, un invito, a credere in se stessi, nelle proprie capacità, e – per adulti ed educatori – a riconoscere e valorizzare le caratteristiche uniche di ogni giovane, nel solco della tradizione salesiana e sulle orme di Don Bosco.

Tema importante dell’evento sarà anche la sostenibilità. Il team PGS limita, per l’occasione, la stampa dei materiali e, dopo un’attenta riflessione, sceglie materiali meno impattanti sull’ambiente: ci saranno cartoline piantabili, al posto dei flyer, con QR code verso la sezione Updates del sito ufficiale (https://www.pgsitalia.org/pgsi2024-it/). I gadget (sacca, t-shirt e braccialetto) saranno ecocompatibili, così come gli spostamenti in città per le gare e le attività culturali e turistiche. Il village sarà realizzato in un’area costruita con materiali di recupero e i menù per i ragazzi privilegerà ingredienti locali, con attenzione alla stagionalità.

L’evento è stato realizzato grazie al contributo del Dipartimento per lo Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Comune di Genova.

Condividi

Articoli correlati

A Varazze il saggio della Primavera

Sabato 8 giugno 2024, presso il Palazzetto dello Sport...

Funakoshi La Spezia superstar a Jesolo

A Jesolo (VE) si sono disputati i Campionati Italiani...

Martedì 14 maggio su il sipario sui Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana

Genova, nell'anno in cui è Capitale Europea dello Sport,...

Dal 25 al 29 maggio i Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana a Genova

Genova, nell'anno in cui è Capitale Europea dello Sport,...