FIV, I-Zona e Guardia Costiera alla Festa dello Sport insieme per una esercitazione di simulazione di naufragio

Condividi

Al Porto Antico di Genova, sabato 25 e domenica 26 maggio, la Festa dello Sport sarà l’occasione per una esercitazione speciale. Federazione Italiana Vela, Comitato I-Zona e Guardia Costiera della Capitaneria di Porto presentano un progetto unico, nato dalla necessità di formare, testare e rilevare i comportamenti, le reazioni ed i parametri che saranno osservati durante la simulazione, resa il più realistica possibile, di abbandono nave a seguito di avaria. Chiunque potrà seguire l’evoluzione attraverso la SGS (livetrack https://www.sgstracking.com/live/index.html?id=308).

L’area interessata dall’esercitazione sarà il Golfo di Genova, nell’area di competenza di Compamare Genova, a circa 3-9 miglia dalla Costa. L’obiettivo sarà quello di raggiungere il più alto numero di diportisti attraverso la condivisione di contenuti che deriveranno dall’esercitazione stessa e che saranno in linea con i protocolli e le normative del Diporto e della Formazione Costante con i Corsi di Sicurezza in mare (O.S.R.) di World Sailing e della Federazione Italiana Vela, atti a sensibilizzare sugli argomenti legati alla sicurezza in mare e non ultimo evidenziare il pregevole lavoro svolto dalla Guardia Costiera nella salvaguardia della vita in mare.

La simulazione di naufragio riguarderà due imbarcazioni a vela (Blue Exstasy e Grampus) e relativi equipaggi che a distanze differenti dalla costa, ed in due punti differenti da stabilirsi, simuleranno un’avaria di entità tale da costringere gli equipaggi stessi ad un “abbandono nave”. Gli equipaggi avranno a disposizione il tempo minimo come stabilito dai protocolli per lanciare il May day ed effettuare tutte le procedure di “abbandono nave” a bordo delle zattere di salvataggio. La Federazione Italiana Vela, con il comparto Formazione Istruttori, metterà a disposizione altre due unità veloci a motore per garantire eventuali necessità. A bordo delle imbarcazioni oltre al comandante saranno presenti un formatore nazionale, un medico ed un operatore video che garantiranno supporto e produrranno contenuti multimediali dell’intera attività.

La raccolta di dati e le modalità di svolgimento delle attività saranno arricchire il protocollo utile ai Diportisti. A bordo della zattera saranno installati strumenti per la rilevazione di posizione (AIS e Live Tracking). Le zattere che si troveranno in due punti diversi verranno avvicinate successivamente per il recupero da un’unità SAR (ricerca e soccorso), e/o da un’unità aerea del Nucleo Elicotteristi della Guardia Costiera.

Appuntamento venerdì 24 maggio alle ore 15 presso la Lega Navale Italiana di Genova Sestri Ponente per un briefing operativo alla presenza dei rappresentanti della Formazione, della Veleria San Giorgio, della Versilia Craft, della SGS Sign e della Wamblee (sponsor tecnici dell’attività): Sabato 25 maggio, al Porto Antico di Genova, le imbarcazioni molleranno gli ormeggi alle ore 11 dalla base della Guardia Costiera attigua all’area Vela della Festa dello Sport, a Calata Mandraccio. Le imbarcazioni prenderanno il largo e una volta raggiunta l’area assegnata l’area assegnata dalla Capitaneria di Porto, in due punti differenti  ad una distanza di circa 5 miglia l’uno dall’altro, simuleranno l’abbandono. Gli equipaggi verranno recuperati la domenica in un orario da stabilire e dovranno fare ritorno nel tardo pomeriggio alla base del Porto Antico. In quel punto sarà allestito uno spazio dedicato della Guardia Costiera e della Federazione Italiana Vela nel quale verranno accolti, dopo la prova, i naufraghi, i cui commenti sulle fasi dell’esercitazione verranno raccolti a caldo.

Condividi

Articoli correlati

U.S. Quarto

Nel piccolo borgo, costituito dalla baia Priaruggina, il 31...

Melania Carta firma CerialeVela

Melania Carta si è aggiudicata una spettacolare edizione della...

Grande successo per gli Europei CAPE 31 a Sanremo

Tre giorni, sette prove e il mare di Sanremo...

Domenica prossima la cinquantesima Gironda Albenganese

In occasione dei 50 anni della Gironda albenganese è...

Yacht Club Italiano

Lo Yacht Club Italiano è il più antico club...

Club Nautico S. Bartolomeo al Mare (Sanbàrt)

Il Club Nautico San Bartolomeo al Mare (amichevolmente “Sanbàrt”)...