Con la Milano – Rapallo torna nel Tigullio in grande ciclismo

Condividi

E’ stata presentata oggi, giovedì 16 maggio, a Roma nella sala Giacomo Matteotti di Palazzo Theodoli, nella disponibilità della Camera dei Deputati, la 59^ edizione della Milano – Rapallo, corsa ciclistica nazionale riservata alle categorie under 23 e elite in programma sabato 28 settembre.

Una gara storica che torna dopo 5 anni di assenza, l’ultima edizione, svoltasi nel 2019, aveva visto la vittoria di Filippo Fiorelli davanti a Marco Murgano e Santiago Buitrago. Tutti atleti che oggi militano tra i professionisti.

 

La prima edizione risale al 1946, il paese era ancora in ginocchio a causa della guerra, ma la voglia di ripartire era tanta. Il ciclismo, allora lo sport più popolare, rappresentava un’occasione di rinascita e di promozione del Tigullio.

Se il ponente aveva la Milano – Sanremo nel levante c’era la Milano – Rapallo.

 

In cabina di regia una gloriosa società ciclistica di Rapallo quale la “Geo Davidson” che ha fatto la storia dello sport nella nostra regione. A distanza di poco meno di ottant’anni tocca al Velo Val Fontanabuona del presidente Roberto Portunato rinverdire gli antichi fasti.

E’ stato Roberto Bagnasco, deputato di Forza Italia e già sindaco di Rapallo a voler annunciare la corsa alla Camera dei Deputati, un grande evento che deve essere promosso nel migliore dei modi.

Alla presentazione sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Fci Cardiano Dagnoni, il presidente della Lega del Ciclismo Professionistico Roberto Pella, il componente della Camera di Commercio di Genova Paolo Corsiglia.

A Portunato il compito di illustrare il percorso. Il ritrovo dei concorrenti è fissato ad Albairate, Comune dell’hiterland milanese. Dopo il trasferimento, la partenza ufficiale è fissata, alle 12, in località Soria Vecchia nel Comune di Ozzero. Sarà pianura, attraversando le Province di Milano, Pavia e Alessandria, sino a Busalla (GE). Dopo 123 km. di gara, inizia il leggero falsopiano che porterà al Passo della Scoffera dove è fissato il primo Gpm, per poi scendere sino a Gattorna ed affrontare la salita del Colle Caprile valida quale secondo Gpm di giornata.

Picchiata sino a Recco prima delle decisive rampe della Ruta, terzo Gpm e scendere a Rapallo dove il traguardo è posto sul Lungomare Vittorio Veneto.

In totale 195 chilometri di gara. Arrivo previsto dopo le 16.

 

L’albo d’oro della Milano-Rapallo presenta campioni del calibro di: Adriano Zamboni (1957), Francesco Moser (1972), Enrico Battaglin (2010) e Giulio Ciccone (2015). Sul podio, nelle due prime edizioni, troviamo due dei più fedeli gregari di Fausto Coppi, gli indimenticabili Andrea Carrea e Ettore Miano. Una gara prestigiosa che sabato 28 settembre consacrerà un nuovo campione. Le principali società ciclistiche under 23 ed elite hanno già annunciato di essere al via con i loro migliori atleti.

Questo il pensiero di Simona Ferro assessore allo sport Regione Liguria: “Come assessore allo Sport di Regione Liguria non posso che essere felice di sostenere il ritorno di questa prestigiosa “classica” quale la Milano – Rapallo, dopo cinque anni di assenza. Ringrazio il Presidente della ASD Velo Val Fontanabuona Roberto Portunato per l’impegno e il lavoro svolto per riportare una manifestazione che dalla costa all’entroterra coinvolge l’intero territorio. Da questa “palestra” del ciclismo tanti atleti sono passati al professionismo riportando vittorie anche al Giro d’Italia, che proprio nei giorni scorsi abbiamo accolto. Questa edizione arricchisce e qualifica ancora di più il ricco programma delle manifestazioni sportive liguri soprattutto in questo biennio che vede Genova Capitale europea dello Sport 2024 e la Liguria regione europea dello Sport 2025, a dimostrazione di come anche il mondo del ciclismo sia stato fondamentale nell’ottenere questi importanti riconoscimenti”

Condividi

Articoli correlati

Casella attende i big del ciclismo juniores

Sarà un weekend davvero speciale quello finale di giugno...

Nuova Ciclistica Arma prima in Toscana

Altra bellissima domenica per la Nuova Ciclistica Arma: Edoardo...

Alla Marathon dell’Appennino si rivede Paez

Dopo un inizio stagione un po’ travagliato, l’ex campione...

Giro d’Italia: l’orgoglio della Regione Liguria per la corsa Rosa

“Siamo orgogliosi di aver ospitato oggi la partenza della...

Intitolata la ciclabile di corso Italia a Michele Scarponi e Rocco Rinaldi

Ricordare per non dimenticare. Ma anche sognare e lavorare...