Pirates Female in campo nel secondo Bowl Stagionale 3F

Condividi

Le dirette discendenti di Anne Bonny e Mary Read, veri terrori dei mari di secoli fa, le Pirates Female, scenderanno in campo questa domenica nel secondo bowl stagionale 3F (female flag football), in quel di Torino al “Centro sportivo Robilant” home dei Minotauri.
Le piratesse liguri forti di un perentorio 3-0 (3 vittorie e 0 sconfitte) ottenuto nel bowl del 24 marzo ad Asti (home of Arciere), giocato e vinto con concentrazione a molto atletismo, cercano conferme e continuità di risultato, per conquistare una posizione di ranking alta, in vista delle prossime finali nazionali di Grosseto, che si terranno dal 7 al 9 giugno nell’ormai rinomato impianto della “Principina”.

Roster al completo e nessuna assenza per le ragazze allenate in sideline dall’OC Matteo Acquatico e dal DC Stefano Calvi. In cabina di regia sempre QB1 Francesca Giuso Delalba, mentre in difesa le forti nazionali italiane, Carola Bianchelli, Selina Pasquero e Mathilda Monni faranno ancora buona guardia a difesa del ricco bottino ottenuto nel bowl 1. A completare La Rosa Pirates Female la veloce veterana Cinzia Vignolo, la star della sideline dei Pirates, l’offensive coordinator fresca di intervista NFL Alice Menaballi, e i nuovi acquisti Francesca Caviglia e Giorgia Nicolini. Il bowl 2 di Torino (per bowl nel flag football si intendono più gare concentrate in una sola giornata), avrà inizio alle ore 10.00 e saranno proprio le Pirates a dare lo snap di inizio giornata, contro delle tenaci Skorpions Varese. Le altre 2 gare per le liguri si terranno alle 13.30 contro le Driadi Torino e subito dopo alle 14.40 contro le Arciere Asti. Nel bowl precedente in quel di Asti, le Pirates hanno dimostrato soprattutto ottima copertura difensiva, grazie soprattutto alle protagoniste in campo, tra cui spicca la giovanissima e talentosa Carola Bianchelli. I soli 19 punti subiti, a fronte di 61 messi a tabellone in 3 gare di flag football, (nell’ultima gara sono stati addirittura 0 i punti concessi) rendono bene l’idea della forza della “defense” ligure e fanno ben sperare per il proseguo del campionato. Forti di questi ottimi risultati ottenuti, la frase d’obbligo deve essere solo una per le ragazze che vengono dal mare, “concentrazione fino all’ultimo down. Appuntamento a domenica dunque, dove le dirette discendenti di Anne Bonny e Mary Read, le temibili Pirates Female, siamo certi venderanno cara la pelle e saliranno a Torino per fare ancora una volta razia di punti e vittorie, per tenere sempre alta la bandiera nera e blu dei Pirates 1984.

Condividi

Articoli correlati

I Genova Rookies lanciano l’International Summer Camp 2024

Sport, gioco, divertimento e cultura all'International Summer Camp dei...

I Pirates pronti all’esordio con uno sguardo alla NFL

Tutto pronto al Pirates field di Luceto di Albisola...

Alice Menaballi prima coach italiana nella storia al National Football League Women Forum

Pirates 1984 –la squadra di football americano con il...

Domenica al Pirates Field di Luceto il 15° Xmas Bowl

Tutto pronto in casa Pirates per il XV° XMAS...

I Pirates attendono le nuove leve. Domenica il 5° camp di reclutamento

Tutto pronto al Pirates Field dove Domenica 17 Settembre...

Nuova avventura Pirates nel flag football

Il veliero pirata issa le vele per una nuova...