AN Brescia rompe l’incantesimo, Pro Recco sconfitta nell’ultimo atto della Coppa Italia

Condividi

In una “Marco Paganuzzi” gremita, con il pubblico delle grandi occasioni, l’AN Brescia rompe l’incantesimo, interrompendo la lunga serie di vittorie consecutive della Pro Recco in Coppa Italia. Al termine della Final Eight, infatti, i lombardi vincono ai tiri di rigore dopo un match giocato colpo su colpo.

Al terzo posto la Rari Nantes Savona, che supera nella “finalina” il Circolo Canottieri Ortigia. Quinto posto finale per l’Iren Genova Quinto, capace di battere 11-9 il Posillipo, mentre nella finale per il settimo e ottavo posto la Pallanuoto Trieste ha avuto la meglio sul Check Up Rari Nantes Salerno.

I titoli di MVP (Most Valuable Player) sono andati a Antun Goreta (Check Up Rari Nantes Salerno), Francesco Massaro (Iren Genova Quinto), Gianmarco Nicosia (Rari Nantes Savona) e Giacomo Cannella (Pro Recco).

Il miglior portiere della Final Eight è stato Petar Tesanovic (AN Brescia), il miglior giocatore Giacomo Cannella (Pro Recco), il miglior giovane Jacopo Gambacciani (Iren Genova Quinto).

FINALE 1/2 POSTO
AN BRESCIA-PRO RECCO 16-15 dtr (10-10)

AN BRESCIA: Tesanovic, Del Basso 1, Dolce, F. Faraglia 3, Lazic, Gianazza 1, Renzuto Iodice, Guerrato, Alesiani 2, Balzarini 2, Irving 1, Gitto, Massenza Milani. All. Bovo
PRO RECCO: Del Lungo, Di Fulvio 1, Zalanki 2, Cannella 3, Younger 1, Fondelli 2 (2 rig.), Presciutti 1, Echenique, Condemi, Kakaris, Iocchi Gratta, Hallock, Negri, Rossi. All. Sukno
Arbitri: Colombo e Schiavo
Note: parziali 3-3, 3-2, 2-2, 2-3. Tempi regolari terminati 10-10. Sequenza dei rigori: Irving (B) gol, Fondelli (R) gol, Faraglia gol, Zalanki gol, Dolce gol, Younger gol, Balzarini gol, Condemi gol, Del Basso gol, Di Fulvio gol, Irving gol, Fondelli parato da Tesanovic. Espulso per gioco violento Gitto (B) a 2’02” del primo tempo. Uscito per limite di falli Guerrato (B) a 1’44” del quarto tempo. Superiorità numeriche: AN Brescia 8/10 e Pro Recco 6/13 + 3 rigori di cui uno fallito da Zalanki che colpisce il palo 2’02” del primo tempo. Negri (R) subentra a Del Lungo nel quarto tempo e poi si alternano anche durante i rigori. Espulso Pastorino (team manager Pro Recco) a 4’45” del terzo tempo. Ammonito Bovo (tecnico AN Brescia) a 3’27” del quarto tempo. Spettatori: 1000 circa.

FINALE 3/4 POSTO
CC ORTIGIA 1928-RN SAVONA 8-9

CC ORTIGIA: Tempesti, F. Cassia, Giribaldi, La Rosa, Di Luciano, Cupido, Bitadze 1, Carnesecchi 2, Inaba 2, Ferrero 1, Napolitano. All. Piccardo.
RN SAVONA: Nicosia, Rocchi, Patchaliev 1, Figlioli 1, Vavic, Rizzo 1, Cora, Bruni 1, Campopiano, Guidi, Djurdjic 1, Erderlyi 1, Da Rold, Bragantini. All. Angelini.
Arbitri: Petronilli e Severo.
Note: parziali 0-2, 1-2, 3-1, 2-1. Superiorità numeriche: CC Ortigia 3/11, RN Savona 1/7. Espulso con sostituzione Figlioli (S) a 4’44 nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Giribaldi (O) a 5’30 del quarto tempo. I tempi regolamentari terminano 6-6. Rigori (2-3): Cassia (O) gol, Campopiano (S) gol, Inaba traversa, Rocchi gol, Carnesecchi parato, Erdelyi gol, Ferrero gol, Rizzo parato, Cupido parato. Spettatori 400 circa. Ortigia con 11 giocatori a referto.

FINALE 5/6 POSTO
CN POSILLIPO-IREN GENOVA QUINTO 9-11

CN POSILLIPO: Izzo, Somma, Angelone, Rocchino 2, Mattiello 1, Aiello, Tubic, Cuccovillo 2, Briganti, Radojevic 1 8rig.), Picca, Saccoia 2, Spinelli, Serino 1. All. Porzio
IREN GENOVA QUINTO: Massaro, Gambacciani 1, Di Somma 1, Villa, Molina Rios 1, Ravina 2, Fracas 1, Nora 1, Figari 2, Panerai 1 (rig.), Ferrando, J. Gambacciani 1, Spoli, Massa. All. Bittarello
Arbitri: D. Bianco e Carmignani
Note: parziali 4-2, 4-3, 1-2, 0-4. Spettatori 400 circa. Superiorità numeriche: Posillipo 4/12 + 1 rigore, Quinto 4/12 + 1 rigore. Usciti per limite di falli: Massa (Q) a 3.40 del terzop tempo, Aiello (P) a 3.45 nel quarto tempo.

FINALE 7/8 POSTO
CHECK-UP RN SALERNO-PN TRIESTE 12-13
CHECK-UP RN SALERNO: De Pascale, Luongo, Fortunato 1, Sanges, Parrilli, Gallozzi, Vrbnjak, Gallo 4, D. Presciutti, Bertoli 1, Goreta 6, Pica, Vassallo, Barela. All. C. Presciutti.
PN TRIESTE: Oliva, Podgornik 2, Petronio 1, Buljubasic 2, Vrlic 2, Valentino, Dasic 1, Mezzarobba, Razzi, Marziali 2, Bini 1, Mladossich 2, Caruso, Liprandi. All. Bettini.
Arbitri: Calabrò e Nicolos.
iNote: parziali 3-4, 2-4, 4-3, 3-2. Vrlic (T) uscito per limite di falli al 7′ del quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 8/11, Trieste 8/10 + un rigore tirato fuori da Mladossich a 2’10 del primo tempo, sullo 0-1.

Condividi

Articoli correlati

Iren Genova Quinto chiude la stagione in gloria

C’è poesia anche nello sport, eccome. E così c’è...

Al via negli USA la Giorgetti Athletics: progetto di promozione della pallanuoto e inclusione sociale

Partirà dagli USA a inizio giugno la Giorgetti Athletics, l’Academy...

Iren Genova Quinto alla sfida finale in casa del Bologna, Figari: “Daremo tutto, sarà una bella partita”

Si avvicina a grandi falcate l’ultimo appuntamento della stagione....

Netafim Bogliasco 1951: l’A1 sfugge ai rigori

Si conclude nella maniera più bruciante possibile la stagione...

La Pro Recco è campione d’Italia per la 36a volta

La Pro Recco si cuce sulla calottina lo Scudetto...

Sorpresa De Akker, Iren Genova Quinto pronta per gara 3

Si deciderà mercoledì sera a Bologna la sfida per...