Fireball, D-One e 420: Circoli Genovesi in festa

Condividi

Si è  concluso il Trofeo Piero Sanguineti e Golfo di Sturla per le classi Fireball e D-One, valido come prima Nazionale e per la classe 420, come regata zonale.
Un successo annunciato non solo per i grandi numeri, 52 Le barche partenti fra Fireball (22), D-One (8) e 420 (22), ma anche all’insegna “dell’inclusività”: 3 Nazioni Rappresentate (FRA, SUI, ITA), 17 equipaggi misti/femminili e 8 barche classiche

Sorprende solo il vento che a causa di un anticiclone estivo con temperature di 20C° porta a venti termici leggeri che consentono, all’ottimo comitato locale presieduto da Gianni Belgrano, lo svolgimento di sole due prove per classe durante il primo giorno di regata.

Quello che non sorprende è il manifestato entusiasmo e desiderio di divertimento della flotta nel ritrovarsi e nel regatare di nuovo insieme dinnanzi ed in memoria al Golfo di Sturla “utero fertile della nostra amata Genova” come soleva dire il Caro Adolfo ed in memoria di uno dei suoi più attivi cittadini, Piero Sanguineti.

Sette procedure di partenza complessive con un solo ripetitore grazie all’utilizzo del quadrilatero con due percorsi, hanno permesso l’avvicendamento delle classi con divertenti scontri ai vertici senza sovrapposizioni fra le 3 diverse flotte.

A spuntarla nelle rispettive classi sono:
Fireball:
1°assoluto: Mori – Rossato (Fraglia Vela Desenzano); 2°assoluto: Stefanini – Borzani (Fraglia Vela Desenzano): 3°assoluto: Donati – Fellagara (YC Italiano); 1° Classic: Donati – Fellagara (YC Italiano); 1° Misto: Heardi – Heardi (SUI); 1° Over 100: Stefanini – Borzani (Fraglia Vela Desenzano); Trofeo Piero Sanguineti: Mori – Rossato (Fraglia Vela Desenzano)
D-One:
1° Gasparini (L.N.I. Belluno); 2° Novi (YC Italiano); 3° Ciferri (CV Vernazzolesi)
420:
1° Lulli – Gelli (YC Italiano); 2° Cuoccolo – Trillo (YC Italiano); 3° Pastorino – Beoldo (CV Vernazzolesi); Trofeo Golfo di Sturla: Lulli – Gelli (YC Italiano)

Un grande Ringraziamento degli organizzatori a i Partner Tecnici ITEC, Soluzioni Tessili e Tomasoni ed a tutta l’organizzazione; Il tutto condito da una Grande Ospitalità dei Circoli ospitanti che insieme hanno organizzato per la sera di sabato una Cena per tutti i regatanti ed organizzatori, 80 persone circa, presso il Circolo Vele Vernazzolesi a base di prodotti locali fra cui Pansoti al sugo di Noci e pasta al Pesto ed il famosissimo Tiramisù Capizzi che ha reso il week end una leggera Poesia sul mar Ligure.

Condividi

Articoli correlati

Trofeo SIAD, tornano i Dinghy nel Golfo di Portofino

Appuntamento da non perdere per gli appassionati del Dinghy...

I-Zona FIV: le prossimi regate e veleggiate in Liguria

Ufficializzati i prossimi appuntamenti liguri targati I-Zona FIV. Di...

Grande partecipazione al Trofeo Città d S. Margherita Ligure

Trofeo Città Santa Margherita Ligure edizione numero 26. Una...

Mondiali Kite: giornata importante per Maggie Pescetto con 3 terzi posti

Oggi, nelle acque di Hyères, è andato in scena...