Presentata oggi la manifestazione “Rotary e Mezza di Genova insieme per la donazione degli organi”

Condividi

Si correrà domenica 14 aprile la ventesima edizione della Mezza Maratona di Genova che quest’anno rientra tra gli eventi del palinsesto di Genova Capitale Europea dello sport.

Lo stesso giorno si correranno anche la Corri Genova, con un tracciato di 13 km e la Family Run, 4 km. Un data, quella del 14 aprile, particolarmente significativa: si tratta infatti della ricorrenza della Giornata Nazionale della Donazione degli Organi, nella quale le amministrazioni pubbliche e le associazioni del volontariato del dono promuovono iniziative ed eventi di informazione e diffusione della cultura della donazione di organi, cellule e tessuti. Un’occasione per dare il giusto tributo ai donatori, esprimendo loro gratitudine e riconoscenza, per il loro gesto di grande valore civico e morale, un dono che avviene in modo volontario, gratuito e anonimo.

E proprio in virtù di questa coincidenza che si è ulteriormente rafforzato il legame creatosi negli ultimi anni tra Mezza Maratona di Genova e Rotary Club Genova Golfo Paradiso, che quest’anno, insieme ad altri numerosi altri club genovesi e con il supporto del Distretto Rotary 2032 (Liguria e Basso Piemonte) cura la campagna di promozione della donazione degli organi intitolata “Un dono per rinascere” che gode del patrocinio della Regione Liguria e del Comune di Genova.

La campagna, iniziata nel luglio 2023, si sviluppa attraverso varie attività, che includono, tra l’altro, conferenze di esperti, incontri di gruppo, distribuzione di materiale a stampa, presenza in eventi sportivi locali e comunicazione multimediale sui canali social del Club Facebook (www.facebook.com/rotaryclubgenovagolfoparadiso) e Instagram (www.instagram.com/rotaryclubgenovagolfoparadiso).

Il tema principale della campagna di comunicazione “Un dono per rinascere” è il valore del dono quale testimonianza di solidarietà, generosità e compassione, in grado di cambiare la vita di chi lo fa e di chi lo riceve. Si tratta anche di un elemento sostanziale dell’azione rotariana, che si esprime attraverso il dono di risorse, tempo, competenze, idee, progetti, amicizia, disponibilità e sostegno.

Il Rotary e la Mezza di Genova hanno riconosciuto una naturale convergenza nell’iniziativa “MdG for Charity”, che aggiunge valore a questa grande festa dello sport, dando visibilità e spazio a varie realtà associative genovesi impegnate in progetti di solidarietà e responsabilità sociale. Tra queste, il Rotary e il progetto “Un dono per rinascere” hanno un posto speciale.

«Genova si pone in prima linea per la sensibilizzazione sul tema della donazione degli organi – dichiara il sindaco di Genova Marco Bucci -. I cittadini hanno la possibilità di fare una scelta di grande sensibilità e altruismo attraverso un’azione semplice come quella di fornire il proprio consenso alla donazione al momento del rinnovo della propria carta di identità. Un piccolo gesto che può fare una grande differenza per la vita delle persone. Quest’anno la Mezza di Genova rappresenta una grande opportunità per inviare un importante messaggio a tutti i genovesi. Una festa che unirà sport e divertimento con la solidarietà e la sensibilizzazione»

«La Mezza Maratona di Genova esprime ancora una volta, a pieno, la capacità  di sostenere, attraverso lo sport, importanti progetti solidali e in questa direzione va la partnership attivata dagli organizzatori con il Rotary Club Genova Golfo Paradiso per sensibilizzare podisti e appassionati su un tema di grande rilievo come la donazione degli organi. L’importanza di continuare l’opera di responsabilizzazione è stata testimoniata anche dal coordinatore del Centro Regionale, Alessandro Bonsignore, sottolineando come l’attività del centro sia in crescita grazie anche all’attività di comunicazione, portata avanti in collaborazione con la nostra Amministrazione, ed incentrata sull’importanza del dono – afferma Alessandra Bianchi, assessore allo Sport del Comune di Genova -. In accordo con la missione di  ‘Genova 2024 Capitale Europea dello Sport’, la Mezza diventa anche l’occasione per veicolare messaggi dedicati alla prevenzione, al benessere e a stili di vita sani e consapevoli».

«Sono estremamente soddisfatto della solida relazione che si è venuta stabilendo tra Rotary e Mezza di Genova, – dice il presidente del Rotary Club Genova Golfo Paradiso, l’avvocato Marco Turci – culminata quest’anno con la condivisione di attività a sostegno della campagna per la donazione degli organi “Un dono per rinascere”, promossa dai Rotary genovesi, e l’attribuzione al Club del titolo di Special Sponsor della manifestazione. Il grande rilievo dei vari eventi sportivi ci consente di estendere il messaggio rotariano dell’etica del dono alla vasta comunità dei runners. Il 14 aprile 2024, giorno delle gare, si celebra la Giornata Nazionale per la donazione degli organi, che ricorda a tutti l’importanza di questo atto di estrema generosità ed esprime la gratitudine del Paese per coloro che lo compiono. Senza donazioni d’organo non possono esserci trapianti e le vite di quei pazienti che ne hanno bisogno sarebbero perse irrimediabilmente. È questo il messaggio della campagna “Un dono per rinascere” che comunicheremo agli sportivi e ai frequentatori del Village della Mezza di Genova. Li invitiamo a raggiungerci il 13 aprile nello spazio d’incontro Rotary che allestiremo al Porto Antico, presso il quale saranno anche presenti le associazioni dei donatori di organi (A.I.D.O.) e dei trapiantati (ANED)».

«Anche il Rotary fa parte del progetto MdG for Charity – conclude il presidente della Podistica Peralto Mauro Semonella -, iniziativa che abbiamo formalizzato quest’anno al termine di un percorso in cui la Mezza Maratona di Genova si è messa a disposizione delle associazioni per fornire loro aiuto e visibilità. MdG for Charity ne è la concretizzazione, con interventi per tutto l’anno e non solo in occasione dell’evento. Fin dalla prima edizione abbiamo ideato questa iniziativa, in quanto crediamo fermamente che lo sport possa essere il giusto canale per divulgare i valori della solidarietà. Ancora una volta sport e territorio insieme per sostenere il terzo settore, mission spiegata anche dal claim di quest’anno, Genova 2024, io valgo. Le istituzioni hanno sposato questo progetto, con la presenza dell’assessore comunale allo Sport, Alessandra Bianchi, e Francesca Corso, alle Politiche Giovanili, che saranno madrine di quest’iniziativa».

Il programma “Rotary e Mezza di Genova insieme per la donazione degli organi” si articola in una serie di azioni, tese ad ampliare la portata dell’appello alla donazione degli organi, in particolare nella comunità dei runner, quali:

  • La diffusione anche sui canali social di MdG dei post della campagna “Un dono per rinascere”, riguardanti la solidarietà nello sport in generale e nella corsa in particolare; l’importanza dell’attività fisica nel mantenimento della salute e del benessere personali; lo sport quale mezzo di riscatto dalla malattia e testimonianza del desiderio di vita e salute dei trapiantati d’organo.
  • L’emissione di messaggi radiofonici su Radio Babboleo riguardanti il Rotary e la campagna “Un dono per rinascere”
  • La distribuzione della Carta del Donatorein formato digitale ai partecipanti alle gare della Mezza di Genova;
  • La presenza nel Village della Mezza Maratona di un’area Rotary, comprendente il mezzo “Le Ruote del Rotary” e una zona di accoglienza, nella quale diffondere al pubblico informazioni sulla donazione degli organi e distribuire un pieghevole informativo con la Carta del Donatore. In quest’area saranno anche presenti associazioni di volontariato impegnate nella donazione degli organi come I.D.O. (Associazione Italiana per la donazione di organi) e ANED(Associazione Nazionale Emodializzati); nonché i volontari della Band degli Orsi, che si dedicano al miglioramento dell’accoglienza dei piccoli pazienti del Gaslini.
  • Il riconoscimento del Rotary Club Genova Golfo Paradiso, in rappresentanza degli altri Club genovesi, quale Special Sponsordella Mezza di Genova, con la possibilità di premiare i primi arrivati della Family Run con gadget recante il logo della campagna.

Il Rotary Club Genova Golfo Paradiso, fondato nel 1975, è uno degli 11 Club Rotary Genovesi e appartiene al Distretto 2032. Il Rotary International, fondato a Chicago nel 1905, è una rete mondiale di oltre 1.200.000 volontari, che sviluppano progetti volti a combattere la fame, la povertà, le malattie, l’analfabetismo, l’emarginazione sociale e il degrado ambientale. Promuovono nel mondo i valori della tolleranza e della pace. Tra le iniziative su scala globale, spicca il programma “Polio Plus”, condotto in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha come obiettivo l’eradicazione della poliomielite. Fanno parte del Rotary anche due organizzazioni giovanili: il Rotaract e l’Interact.

“Un dono per rinascere” è una campagna per diffondere e promuovere la cultura della donazione degli organi, dei tessuti e delle cellule, quale atto di solidarietà e responsabilità sociale nei confronti della comunità. In Italia, pur registrandosi nel 2023 brillanti risultati nelle donazioni e nei trapianti, i pazienti in lista per un trapianto d’organo restano circa 8.000 e i tempi d’attesa, pur variabili in funzione dell’organo richiesto e dell’urgenza, possono essere di anni. Il trapianto d’organo è, per ora, l’unica terapia per molte malattie gravi. Ma senza donazione, non c’è trapianto. La disponibilità di organi, tessuti e cellule dipende esclusivamente dai donatori e le liste d’attesa sono dovute al fatto che la richiesta di organi supera il numero delle donazioni. Per questo è necessario che aumentino i consensi e diminuiscano le opposizioni alle donazioni. È anche bene sapere che non esistono veri e propri limiti di età per la donazione di organi e che le donazioni di ultraottantenni, per il fegato e il rene, non sono più fatti aneddotici. Si può diventare donatori di organi anche compilando e conservando la Carta del Donatore distribuita con il pieghevole della campagna.

“Un dono per rinascere” è un progetto a cura del Rotary Club Genova Golfo Paradiso, con la collaborazione dei Rotary Club Genova, Genova Est, Genova Nord, Genova Sud-Ovest, Golfo di Genova, Genova San Giorgio, Genova Centro Storico, del Rotaract Genova Golfo Paradiso e il supporto del Distretto Rotary 2032 (Liguria e Basso Piemonte). Gode del Patrocinio del Comune di Genova e della Regione Liguria.

La XXVII Giornata nazionale per la Donazione di organi e tessuti si celebra domenica 14 aprile 2024, come stabilito da un decreto del Ministero della Salute. Essa celebra la donazione degli organi quale atto di amore, speranza e solidarietà di enorme rilevanza. Ogni volta che una persona dona i propri organi, offre ad altri non solo una seconda possibilità di vita ma anche l’occasione di tornare a sognare, amare e sperare nel futuro. L’informazione e la sensibilizzazione sono fondamentali nel promuovere la donazione di organi: è importante diffondere corrette informazioni sul processo di donazione e sfatare i miti e le false credenze che circondano questo argomento, per incoraggiare le persone a prendere una decisione consapevole. Ognuno di noi ha il potere di fare la differenza nel mondo, e la donazione di organi è un modo straordinario per lasciare un’impronta duratura nella sua storia.

MDG FOR CHARITY – L’iniziativa, nel contesto delle manifestazioni della Mezza Maratona di Genova, di dare rilievo ed evidenza alle associazioni impegnate in progetti di solidarietà ed aiuto sul territorio è di grandissimo pregio. Contribuisce al mantenimento di una società solidale e resiliente, che considera valori fondamentali la compassione e l’altruismo. La volontarietà, gratuità e dedizione alle cause che le associazioni sostengono sono qualità di enorme importanza. In proposito, vale la pena ricordare la considerazione dell’antropologa Margaret Mead: “Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta”.

PARTNERSHIP

Genova 2024 Capitale Europea dello Sport gode dei patrocini di Ministero per lo Sport e i Giovani, Ministero del Turismo, Enit, Sport e Salute, Coni, Cip, Ussi.

Sostengono Genova 2024: il MAIN SPONSOR: Iren; i GOLD SPONSOR: Frecciarossa (Treno ufficiale) e Casa della Salute; i SILVER SPONSOR: Givova, Ranieri Tonissi e Rina; i BRONZE SPONSOR: Banca Passadore, Ignazio Messina & C., Sirce, Ance, Archlux, Gecar Spa concessionario Kia;

Porto Antico di Genova Spa in qualità di Partner.

Sono “FRIENDS OF GENOVA 2024”: Genovarent, Edil 2, Banca d’Alba, Chesterton 1953, Villa Costruzioni, SGM Mercato, Amer Steel, Italmatch Chemicals, Sms Group.

Condividi

Articoli correlati

 “Rolli Run”: domenica 19 maggio una corsa nel salotto barocco

Un circuito di circa 1.600 metri da ripetersi tre...

Domenica 5 maggio grande appuntamento con la “5 Km Golfo dei Poeti”

Grande appuntamento podistico domenica a La Spezia. La 5...

Cavallo firma la Luceto Extreme 2024

Con pioggia e fango che non hanno mai abbandonato...

Genova Trail nel segno di Aiello, Nichetti, Parodi e Brogi

Si è conclusa la seconda edizione del Genova Trail,...

Trail Running, domenica ritorna il Genova Trail tra palazzi storici, forti e vette a picco sul mare

Scoprire e valorizzare il territorio facendo sport? È l’obiettivo...

Doppietta etiope alla Mezza di Genova

Vittorie straniere alla Mezza di Genova, che ha portato...