Una buona Pro Recco non basta: Capoterra vince il recupero della 14a Giornata

Condividi

Alla luce di quanto visto in campo è davvero un peccato il 14-24 con cui Capoterra ha vinto contro la Pro Recco nel recupero della quattordicesima giornata del campionato di Serie B: contro il forte avversario, che è quarto in classifica, gli Squali hanno non solo contenuto il passivo ma mostrato anche ottimi spunti di gioco e avrebbero sicuramente meritato almeno il bonus difensivo, sfuggito per soli tre punti. I sardi hanno segnato tutti i loro punti nel primo tempo, riuscendo poi a gestire la ripresa nonostante i ripetuti attacchi dei padroni di casa.

Coach Alessandro Regestro commenta: “Sono davvero dispiaciuto perché abbiamo visto chiaramente i progressi fatta dalla squadra lungo il campionato ma i problemi sono tanti e il tempo è poco: abbiamo una rosa molto corta e paghiamo infortuni molto importanti (Canoppia, Nese, Matulli, oltre a Conca, Albarello e Ermanno Barisone che sono fuori da diverso tempo) e oggi anche l’assenza di Avignone. Nonostante troppi errori sulle rimesse laterali non posso che essere orgoglioso della prova della squadra perchè abbiamo oggettivamente giocato bene contro un avversario forte e solido e i nostri tanti giovani e giovanissimi hanno fatto dei passi avanti evidenti. Purtroppo ci aspetta un finale di campionato difficilissimo in cui dobbiamo incontrare la terza forza Bergamo, l’imbattuto Piacenza, il CUS Genova al Carlini e Varese fuori casa all’ultima giornata, in cui potremmo doverci giocare la salvezza: ce la metteremo tutta, sarà un mese molto duro”. Le segnature biancocelesti portano la firma di Benvenuto e Romano, quest’ultimo autore di una meta spettacolare e migliore in campo dei suoi, entrambe trasformate da Barisone (2/3 oggi per lui dalla piazzola).

Pro Recco Rugby: Mitri (5′ st Solari), Cinquemani, Romano, Guastamacchia, Capurro, Barisone, Benvenuto (13′ st Tagliavini), Navone, Rosa, Albarello M. (1′ st Bedocchi), Rotella, Esposito Corcione, Maggi, Noto (27′ st Sbarbori Mi.), Sbarbori Ma.

Tabellino: p.t.: 6′ m. Capoterra tr. (0-7), 21′ m. Capoterra tr. (0-14), 23′ m. Capoterra (0-19), 38′ m. Benvenuto tr. Barisone (7-19), 40′ m. Capoterra (7-24); 8′ m. Romano tr. Barisone (14-24). Punti in classifica: Pro Recco 0 – Capoterra 5. Cartellini gialli: 10′ pt Capoterra, 31′ pt Capoterra, 28′ st Capoterra e Guastamacchia (Recco).

Con la maglia del Capoterra, accolto e salutato da nonni, amici ed ex compagni di squadra, è arrivato al Carlo Androne il diciassettenne Leonardo Cannoni, recchelino di nascita e di inizi rugbistici ma da qualche anno trasferito nel sud della Sardegna con la famiglia per il lavoro di suo padre Michele, che fa parte dell’equipaggio di Luna Rossa. Domenica prossima è atteso a Recco il forte Rugby Bergamo, terzo in classifica con sessantasei punti frutto di tredici vittorie e cinque sconfitte.

Recuperi Serie B girone 1

Pro Recco – Capoterra 14-24 (0-5)

Varese – Rho 34-32 (5-2)

Classifica: Piacenza 86, Lecco 79, Bergamo 66, Capoterra* 54, CUS Milano 42, Rho 39, CUS Genova 37, Cernusco e Savona 31, Ivrea* 29, Pro Recco 25, Varese 17.

Condividi

Articoli correlati

Squali verso un finale cardiopalmo, giovanili in evidenza

La sconfitta per 19-38 subita oggi dagli Squali per...

Domenica al Carlini il derby CUS Genova-Pro Recco

Tempo di derby in casa CUS Genova Rugby nel...

Serie AF, il CUS Genova vince in casa dell’Union Rugby Milano

Una vittoria e una sconfitta per il CUS Genova...

Pro Recco Rugby lotta ma Bergamo è troppo forte: finisce 23-38

Continua la serie di partite contro le squadre di...

Sanremo Rugby, chiuso il primo ciclo del bando “Sportivi per natura”

La palla ovale a tinte biancazzurre del Sanremo Rugby...

Lecco troppo forte per gli Squali, bene le giovanili

Il Lecco, seconda forza del girone 1 di Serie...