Alla Madonna della Guardia con Loano Non solo Mare giovedì 28

Condividi

Nuovo appuntamento con “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Il prossimo 28 marzo è in programma un’escursione al santuario di Nostra Signora della Guardia di Genova, così chiamato perché il monte Figogna sul quale sorge era nell’antichità un punto strategico per l’osservazione di eserciti e navi nemiche.

I partecipanti si troveranno alle 8 in piazza Valerga a Loano. Da qui si dirigeranno in bus verso Genova con passaggi a Finale Porta Testa alle 8.15 e all’autogrill di Savona 8.30. Arrivo previsto a Campo Morone, località di inizio camminata, verso le 9.30 circa.

Da Campo Morone si percorre uno stradello asfaltato e poco frequentato che, in circa 2 chilometri, raggiunge la località Gaiazza. Poco dopo un arco metallico indica l’inizio del Percorso Verde, che ricalcando il tracciato dell’antica guidovia (talora sono ancora visibili i binari) raggiunge il santuario (a 804 metri) con un sentiero in costante e leggera salita, quasi tutto all’ombra del bosco. La guidovia, lunga una decina di chilometri, era un tempo percorsa da motrici tranviarie che in 38 anni hanno portato circa 4 milioni di pellegrini al Santuario. Dismessa nel 1967 in seguito alla costruzione della strada carrozzabile, è stata riqualificata poi negli anni 2000 come percorso verde (analogo destino subirà la tranvia del Santuario di Oropa). La camminata termina nello scenografico e panoramico piazzale dominato dalla maestosa facciata della Madonna della Guardia, affiancata da altri edifici. Il santuario, inizialmente una chiesetta costruita a fine ‘400 in seguito all’apparizione della Vergine ad un pastore della zona, si è via via ampliato nel corso dei secoli, fino ad assumere le attuali imponenti dimensioni e diventare il più importante santuario mariano della Liguria e uno dei più importanti d’Italia. Sulle panchine del vasto piazzale, fornito di bar e locali al coperto, verrà consumato il pranzo. Il ritorno avverrà in bus.

La gita avrà una durata di tre ore e mezzo e seguirà un itinerario di sola andata, con difficoltà T/E ed un dislivello di 500 metri circa. I capigita sono: Mino Bertone, Gianni Simonato, Mario Chiappero.

Le escursioni sono gratuite e praticabili da quanti abbiano un discreto allenamento alle camminate in montagna. Per la partecipazione alla gita, i non soci Cai devono sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Flavia Robaldo al numero 335.84.84.568 o, se assente, a Elena Ghiglione al numero 333.93.84.941 entro le 12 del giorno precedente la gita. Senza assicurazione non si potrà partecipare. I partecipanti dovranno avere calzature adatte ed un abbigliamento idoneo all’ambiente montano. I capigita non ammetteranno chi non ha i dovuti requisiti. Pranzo al sacco a carico di ogni partecipante. Per info sulle escursioni di “Loano non solo mare” è possibile contattare Beppe Peretti al numero 329.4288096.

 

Condividi

Articoli correlati

Outdoor, Vicepresidente Piana: “Rinnovata Convenzione col CAI per Gestione rete Escursionistica”

"La sentieristica, con oltre 5359 chilometri inventariati nella cartografia...

A Laigueglia Marcia Acquatica per tutte le età con Blue Outdoor

L’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) Laigueglia Blue Outdoor del Mare,...

Giovedì 4 alla Rocca dei Corvi con Loano non solo Mare

Nuovo appuntamento con “Loano non solo mare”, il programma...

Genova 2024, ad aprile spazio al Trekking a Villa Duchessa di Galliera

Gli amanti dell'aria aperta e della natura possono ora...

Cammini Aperti” in Liguria, il 13 e 14 aprile

La “Via dei Monti o de Pontremolo” e l’Alta...