I genovesi Franza e Melis ai Campionati Mondiali Master Indoor 2024

Condividi

La Federazione Italiana Hockey ha comunicato i convocati per la Indoor World Cup 2024, in programma a Nottingham dal 28 marzo all’1 aprile prossimi. A rappresentare gli Azzurri quattro squadre: atlete Over 45 e Over 55; atleti Over 50 e Over 60.

Sotto gli ordini del TM Mario Mastino e dell’allenatore Roberto Pucci il primo dei due genovesi nell’elenco italiano Daniele Franza, nel team Over 50. L’altro ligure che sarà di scena in Inghilterra, guidato da Eleonora Rodo e Antonio Spignolo, è Franco Melis che ha commentato ai microfoni di Liguriasport il grande appuntamento con i Mondiali Indoor dei prossimi giorni: “Questo Campionato del Mondo Master è il primo dopo la pandemia e dopo due anni dove non abbiamo fatto né Europei né Mondiali. L’ultimo era stato nel 2017. Questo è il primo Indoor. Su prato si gioca 11 contro 11 come il calcio, mentre l’Indoor è come il calcetto, si gioca in cinque più il portiere in un campo 40×20 con le porte di pallamano, 3×2, al coperto. Una specialità che si sviluppa principalmente nei mesi invernali, soprattutto nei Paesi del Nord. L’Italia ha quattro rappresentative e gli unici due genovesi convocati siamo io nelle 60 e Daniele Franza nella 50. In questo caso svestiamo i panni di dirigenti e tecnici per tornare a fare, per quanto possibile, gli atleti. Per quanto riguarda la 60, la mia squadra, abbiamo un girone abbastanza pesante perché ci hanno messo con i padroni di casa dell’Inghilterra, i Campioni del Mondo della Germania e con la Scozia. Siamo fiduciosi di fare bene. Il palazzetto a Nottingham è un bellissimo complesso che ho già conosciuto qualche anno fa. Ci sono quattro campi Indoor. Hanno messo a disposizione 1500 biglietti a giornata, i quali sono stati polverizzati in pochi giorni. Non ci sono più posti per assistere live agli incontri ma tutte le partire, dall’Over 35 all’Over 60, ricordando che c’è una squadra per fascia d’età che cambia ogni cinque anni (over 35, over 40, over 45, over 50, over 55, over 60), saranno visibili comodamente in streaming. Ci sarà una bella partecipazione, sia maschile che femminile. Credo che sia uno dei tornei più grandi in cui sono stato. Ci sono, tra tutte le categorie, circa un’ottantina di squadre “.

Condividi

Articoli correlati

Genova Hockey 1980: finali indoor da incorniciare

Otto finali, otto, da Nord a Sud, dove Genova...

Tutto pronto per l’esordio del CUS Genova Hockey in Serie B Prato

Tutto pronto per l’esordio della prima squadra del CUS...

Promozione in A2 e bronzo Under 16 indoor per Genova Hockey 1980

Nuovo week end da incorniciare per Genova Hockey 1980....

Festa Savona Hockey Club: è promozione in Serie A1

Arriva una grande soddisfazione per il Savona Hockey Club:...

A Bordighera la targa commemorativa per la prima partita in Italia

Come testimoniato da una copia del settimanale in lingue...

Festa dell’Hockey: premio ai protagonisti 2023 e sguardo al 2024 di grandi eventi

Ieri sera, alla Casa delle Federazioni, il Comitato Regionale...