Altra vittoria con finale al cardiopalma della Samp, espugnata Bari

Serie B 2023/24 | Bari-Sampdoria Gol Sampdoria (0-1): Pajtim Kasami Fonte: Pagina Facebook UC Sampdoria

Condividi

Qualcuno dirà che soffrendo è persino più bello, ma non tutti i tifosi blucerchiati saranno concordi. Ciò su cui saranno unanimi è che l’importante è vincere, ed è importantissimo attestarsi definitivamente in zona playoff. Contro il Bari rivelazione dell’ultimo campionato che tanto aveva fatto impensierire i cugini del Genoa lo scorso anno nella corsa alla promozione diretta, contro l’amico ex Iachini artefice dell’ultima clamorosa marcia playoff-promozione, i blucerchiati confermano di essersi aiutati a volgere il destino a proprio favore, come proverbialmente capita agli audaci. L’undici di Pirlo non sarà ancora così sicuro da poter essere definito baldanzoso, ma è ormai solido e grintoso, e subito dopo la rocambolesca vittoria casalinga decisiva contro l’Ascoli non solo non lascia la zona calda che non scotta, ma raddoppia. Vi mettono nuovamente il sigillo il giovane portiere figlio d’arte di bellissime speranze, Stankovic, e il regista veterano che ha visto mezza dozzina di campionati e una decina di squadre, ma che sotto la Lanterna sta trovando il nido ideale, Kasami. La strana coppia che con un grande cast di supporto va regalando tanti lieti fini ai tifosi doriani per i match quasi cinematografici a cui fanno assistere.

Il tecnico bresciano cerca di cambiare il meno possibile del suo undici: 3-5-2 con Leoni, Ghilardi, Gonzalez in retroguardia, Barreca e Stojanovic sulle fasce, in mezzo Kasami, De Paoli e Yepes, davanti De Luca-Alvarez.

Nel 3-4-1-2 dei galletti spiccano il capitano Di Cesare al centro della difesa, 41 anni il prossimo 23 maggio, e l’ex Genoa Pușcaș come centravanti, in realtà in prestito dal Grifone.

Molti i doriani che hanno affrontato la lunga trasferta anche per onorare il gemellaggio tra le tifoserie, ma in campo non ci sono amici, e i ritmi sono subito alti, col Bari più spigliato in possesso palla e la Samp più decisa nelle ripartenze. Le prime occasioni però solo poco dopo il 20′, ma proseguono ininterrotte sino a fine frazione: il terzino Vicari deve immolarsi per scongiurare la conclusione vincente di una triangolazione delle punte ospiti, poi Di Cesare di testa sfiora per due volte il vantaggio, con Stankovic che lo mura sul secondo tentativo, e salva anche su un tiro a botta sicura di Pușcaș. Al 39′ per i blucerchiati segna De Luca, ma è in fuorigioco.

Nella ripresa i ritmi inizialmente calano, poi però a ridosso del 70′ i biancorossi cominciano a stringere l’assedio e il finale si fa pirotecnico: Sibilli tocca per Pușcaș, Ghilardi respinge ma con la mano, rigore, dal dischetto Sibilli, para Stankovic! Al 84′ Sibilli prova a rifarsi sevedo in contropiede il rumeno del Genoa, Pușcaș però manda sulla traversa, confermando quella mancanza di cinismo che l’ha reso così famigerato sotto il lato rossoblù della Lanterna. Al 87′ invece De Luca riesce a premiare l’inserimento di Kasami e l’elvetico conferma di avere un fiuto del gol affinatissimo. In zona Cesarini ci prova a pareggiarla un altro ex Genoa, Yayà Kallon, in una partita che sapeva quasi più di Derby che di gemellaggio, con un sinistro a giro da subentrato per l’assalto finale, ma il triplice fischio saluta una vittoria blucerchiata, almeno tanto sofferta quanto bella.

Serie B 2023/24 | Bari-Sampdoria
Filip Stankovic-Giuseppe Sibilli – Rigore parato Fonte: Pagina Facebook UC Sampdoria

Bari-Sampdoria 0-1 Serie B 2023-24

BARI (3-4-1-2): Brenno; Matino, Di Cesare, Vicari; Pucino Maita, Benali, Dorval; Sibilli; Morachioli, Pușcaș. A disposizione: Pellegrini, Pissardo, Nasti, Bellomo, Lulic, Maiello, Guiebre, Zuzek, Edjouma, Dachille, Kallon). Allenatore: Iachini.

SAMPDORIA (3-5-2): Stankovic; Leoni, Gonzalez, Ghilardi; Stojanovic, Kasami, Yepes, Depaoli, Barreca; De Luca, Alvarez. A disposizione: Ravaglia, Tantalocchi, Giordano, Murru, Askildsen, Darboe, Benedetti, Girelli, Verre, Borini, Ntanda. Allenatore: Andrea Pirlo.

 

Condividi

Articoli correlati

Col Südtirol la Samp deve continuare l’assalto al sesto posto

Con tutto il rispetto per il Brescia, per ora...

Genoa in Val di Fassa, la Pre-Season 2024

Per la seconda stagione consecutiva il Genoa inizierà la...

Genova e Campoligure cuore della Coppa Italia Futsal Femminile

Quattro coccarde tricolori femminili in palio, quattro giorni di...

A Verona un Genoa superiore agli avversari per idee e qualità

Punti nell'orgoglio dopo l'ondata di critiche susseguente alla partitaccia...

A Palermo una Samp decorosa ma non scintillante

L'abitudine a festeggiare le vittorie è tale che in...

Futsal: martedì a Tursi su il sipario sulle finali di Coppa Italia femminile

Domani, martedì 9 aprile alle ore 17.30, nel Salone di...