I Light Pila: al via la decima edizione

Condividi

Torna I Light Pila, che quest’anno raggiunge l’importante traguardo della decima edizione.

Una fiaccolata a cui è possibile partecipare con gli sci, lo snowboard, a piedi o con le ciaspole, circondati dal paesaggio unico delle montagne più alte d’Europa. Armati di torcia a luce led rosa, adulti e bambini scenderanno sulle piste formando un lungo fiume luminoso.

I Light Pila quest’anno si svolgerà sabato 9 marzo, nello stesso weekend della Giornata internazionale dei diritti delle donne, una data quindi particolarmente significativa e coerente con lo scopo dell’evento: il ricavato delle iscrizioni verrà infatti, come sempre, devoluto a Komen Italia, associazione in prima linea nella lotta ai tumori del seno e che opera per sostenere associazioni attive su tutto il territorio italiano.

All’evento sarà presente anche l’associazione Viola, associazione già sostenuta da Komen Italia e nata nel 1997 per aiutare le donne colpite da tumore al seno e fortemente radicata sul territorio della Valle d’Aosta.

Nelle edizioni precedenti I light Pila ha raccolto complessivamente oltre 120mila euro grazie alla partecipazione di 12mila persone. Numeri che più di mille parole dimostrano l’importanza e il valore dell’evento, che ha raggiunto l’edizione numero 10 grazie all’impegno del Consorzio Turistico Espace de Pila, di Pila s.p.a., dei maestri di sci di Pila che svolgono tutto il lavoro di coordinamento sulle piste per la discesa a titolo del tutto volontario, e del Comune di Gressan, che da sempre sente fortemente questa manifestazione, e partecipa ogni anno col proprio contributo a testimonianza del proprio impegno sociale.

IL PROGRAMMA
La festa inizierà alle 14,00 con l’apertura del Villaggio in zona partenza della funivia: Valentina Ricci e Francesco Ciocca di Radio Deejay animeranno la festa.

Dress code: ROSA! A tutti coloro che si presenteranno indossando qualcosa di rosa verrà riservato un omaggio speciale. Tanto rosa, tanto colore per una festa all’insegna del divertimento e della solidarietà.

Gli impianti di risalita resteranno aperti fino alle 17,30 permettendo a tutti di sciare un’ora in più.
Inoltre, le seggiovie Liaison e la Funivia Gorraz Grand Grimond resteranno aperte fino alle 18,30 per consentire fino all’ultimo momento di raggiungere i punti di partenza della fiaccolata. La telecabina Aosta-Pila resterà aperta fino alle 23,00.

La fiaccolata partirà, per chi parteciperà con sci e snowboard, tra le 18,30 e le 19,00 dai diversi punti ristoro dove, pre evento, i partecipanti verranno accolti dalla musica dei dj set che presenteranno un’offerta musicale diversificata e coinvolgente.

Sarà possibile prendere parte alla fiaccolata partendo da:

Lo Bautson (dove si ascolterà musica anni Sessanta, Settanta e Ottanta)
Chatelaine (dove si ascolterà musica Elettronica e House)
Société (dove si ascolterà musica italiana anni Ottanta e Novanta)
Hermitage (dove si ascolterà musica commerciale)

 

Tanta musica, in questo caso Rock, anche alla Buvette Grimod, all’arrivo della funivia Gorraz Grand Grimod.

 

Alle 17,00 appuntamento al Village per chi parteciperà con le ciaspole e in piazza Chanoux ad Aosta e all’arrivo della telecabina a Pila per tutti i pedoni.

 

La festa proseguirà nei ristoranti e nelle baite ad alta quota.

 

Condividi

Articoli correlati

Ultimo week end per la stagione sciistica di Artesina 

Va in archivio la stagione sciistica di Artesina. Un...

Finale di stagione ricco di eventi ad Artesina

Artesina si prepara per vivere un grande finale di...

Pasqua con la neve ad Artesina in attesa del Giganturra

Le festività pasquali, ad Artesina, saranno all'insegna della neve,...

Nuovo week end a base di neve e relax ad Artesina

Impianti e collegamenti tutti aperti ad Artesina con neve...

Sci Club 3G: stagione 2023-2024 ricca di iniziative al servizio dei soci

Andrea Pesce, presidente dello Sci Club 3G, presenta l'ampio...

 “Pinocchio sugli Sci” venerdì e sabato ad Artesina, comprensorio totalmente aperto

Ancora un fine settimana speciale per Artesina, sempre più...