Su il sipario in Regione per il 17° Trofeo GS Aragno. E’ record con oltre 5000 presenze-gara

Condividi

È la Sala Trasparenza della Regione Liguria ad ospitare la presentazione del 17° Trofeo di Nuoto G.S. Aragno in programma ai Delfini di Pra’ dal 19 al 21 gennaio.

Un’edizione che ribatte numeri importanti: 40 società, tante da fuori Liguria, 2.000 atleti per un totale di 5.000 presenze gara. Tra gli Assoluti, i più belli: Benedetta Pilato, Alessandro Miressi, Ludovico Blu Art Viberti.

“Da Pra’ a Parigi perché quest’anno funziona così. Il Trofeo Aragno è la prima manifestazione ufficiale di Genova Capitale Europea dello Sport 2024, abbiamo i big con il biglietto per le Olimpiadi in tasca, e tanto movimento giovanile nazionale” – dichiara Marco Ghiglione direttore Aquacenter I Delfini e Responsabile del Trofeo – “Siamo però stupiti dal fatto che suscita maggior interesse nelle società di fuori Liguria, sarebbe interessante capire il motivo. Ma noi ci siamo, sempre, anche oltre allo sport, e come ogni anno il nostro impegno è di solidarietà. Un nostro piccolo atleta e la sua famiglia stanno affrontando la sfida più grande: la diagnosi di leucemia che ha stravolto la loro vita e la nostra serenità. Di fondamentale supporto per le cure è stato e sarà l’Istituto Pediatrico Giannina Gaslini; pertanto, abbiamo deciso di destinare parte del ricavato della maglietta celebrativa della manifestazione alla Fondazione Gaslininsieme ETS”.

“Genova e la Liguria hanno un legame particolare con gli sport acquatici – dichiara l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro, – Il Trofeo Aragno apre tradizionalmente l’anno sportivo del nostro capoluogo: questa 17° edizione vanta numeri ed atleti capaci di elevare l’intera Liguria all’interno del panorama nazionale e internazionale. Da assessore allo Sport con delega anche all’Infanzia sono orgogliosa che l’organizzazione del Trofeo abbia scelto di destinare al Gaslini una parte del ricavato: il messaggio che passa, ancora una volta, è che grazie allo sport si possa dare vita a iniziative importanti ed esaltare un valore umano, quello della solidarietà, dal peso specifico incalcolabile”.

Torna il consueto appuntamento con il Trofeo Aragno, una manifestazione diventata oramai immancabile nel calendario sportivo della nostra città e che, ogni anno, richiama a Genova tantissimi atleti provenienti da tutta Italia a conferma di come gli eventi sportivi siano motore e linfa vitale anche per il turismo – dichiara Alessandra Bianchi, assessore comunale a Sport e Turismo – Le tantissime adesioni ricevute da Marco Ghiglione ed il suo staff per questa edizione del Trofeo Aragno, uno dei primi eventi che animeranno il ricco palinsesto di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport, evidenziano l’ottimo stato di salute non solo del trofeo stesso ma anche di un movimento, quello del nuoto, in grande crescita a Genova ed in tutto il Paese. Uno sport in cui la nostra città può vantare una gloriosa tradizione e che, nel 2024 è pronto a giocare un ruolo da protagonista con tantissimi eventi in programma che coinvolgeranno sia atleti agonisti che i ragazzi delle scuole”.

“A nome dell’Istituto Giannina Gaslini desidero ringraziare gli organizzatori del Trofeo Aragno che, per questa edizione, hanno scelto di sostenere il nostro Ospedale pediatrico attraverso Gaslininsieme, la nostra fondazione dedicata al fundraising. Per noi è motivo d’orgoglio essere legati a questa manifestazione, che è diventata negli anni una vera istituzione sportiva e che quest’anno contribuirà al progetto di Accoglienza del Gaslini. I fondi raccolti sosterranno, infatti, le spese di vitto e alloggio di alcune famiglie di nostri pazienti che necessitano di lunghe degenze, lontani da casa. Un progetto a cui teniamo molto perché siamo convinti che la missione di un grande ospedale pediatrico come il nostro sia ‘accogliere oltre che curare’.” E’ il messaggio di Raffaele Spiazzi, direttore sanitario dell’Istituto Giannina Gaslini.

“Il Municipio VII Ponente è lieto di ospitare nuovamente un evento sportivo di tale rilevanza sul suo territorio, organizzato dall’Aragno, una storica associazione sportiva di Pra’. L’Assessorato allo Sport del Municipio esprime apprezzamento e sostegno per quest’iniziativa, così come fanno il Presidente e la giunta” – dichiara l’assessore allo sport del Municipio VII Ponente Paola Pesce Maineri.

“Porto come sempre con grande piacere il saluto di benvenuto a tutti i partecipanti, Ragazzi, Juniores ed Assoluti, del 17° Trofeo Nazionale GS Aragno che si svolge nella piscina “I Delfini” di Pra’” – aggiunge Antonio Micillo presidente Coni Liguria – È un importante Trofeo che quest’anno ha ancora più rilevanza poiché apre gli eventi di Genova Capitale Europea dello Sport 2024. Complimenti agli organizzatori che con grande passione e sacrifici riescono a realizzare manifestazioni che permettono a Genova di essere sempre ai vertici dello Sport Italiano”. 

“Genova, ancora una volta, sarà il cuore pulsante del Nuoto azzurro e giovanile grazie al Trofeo Aragno” – entra nel merito tecnico Stefano Lanata vicepresidente Comitato Regionale Fin e settorista Nuoto – “Una manifestazione di interesse nazionale che vedrà ai blocchi di partenza nomi illustri del nuoto nazionale, convocati per il prossimo Campionato del Mondo di Doha e con in tasca il biglietto per le Olimpiadi. Benedetta Pilato Campionessa Europea in carica nei 100 rana che gareggerà nei 50 rana gara in cui detiene il record mondiale Juniores e quello italiano assoluto”.

Alessandro Miressi medagliato con le staffette 4×100 stile e mista alle Olimpiadi di Tokio 2021 primatista italiano dei 100 stile libero che al Trofeo Aragno nuoterà i 50 stile libero

Ludovico Blu Art Viberti neocampione italiano Assoluto nei 100 rana che sarà impegnato nei 50 rana. Prepariamoci a tre giorni di festa in cui non mancheranno certamente risultati agonistici di rilievo”.

“Sono dispiaciuto per l’assenza di Restivo, Zazzeri, Megli, che oltre ad essere big del nuoto sono amici di Aragno però ci saranno tre grandi campioni come Pilato, Viberti e Miressi, di lui abbiamo ricostruito che partecipò ad un Trofeo Rivarolesi categoria esordienti  – racconta Stefano Pitale presidente G.S. Aragno –  E poi c’è Il cuore benefico che ci impegna sempre, quest’anno a favore del Gaslini per come la malattia ci ha colpito da vicino”.

Il Trofeo Aragno, infatti, è emozioni come la consegna delle targhe in memoria di Alessio Stefanelli, alla miglior prestazione nei 200 dorso assoluti maschi, e di Mattia Medici, alla miglior prestazione nei 200 stile assoluti maschi, gli amici che non ci sono più. L’impegno straordinario di tutta la società. Ancora qualche numero: 1.500 pasti in collaborazione con il catering di Roberto Sacco e la Parrocchia San Rocco, gli alberghi esauriti, il pesto della ditta Sacco e quello di Bruzzone e Ferrari.

Chiudono gli ambasciatori degli atleti, Sofia Valle fondista del 2007 e Riccardo Lio, giovanissimo del 2010, atleti di Aragno Rivarolesi : “Siamo emozionati a rappresentare la nostra società ma in vasca non faremo sconti”.

In piscina: atleti, tecnici, pubblico, cronometristi e giudici, le voci di Valter Gerbi, Edoardo Colombo, la musica del dj Max Codecasa, le coreografie, i flashmob, le luci, le immagini, i ledwall.

Condividi

Articoli correlati

Rapallo Nuoto, pioggia di Medaglie per i Master ai Campionati Regionali

Pioggia di medaglie per la Rapallo Nuoto ai campionati...

Mondiali Master a Doha: in gara 6 atleti Idea Sport e Albenga

Dal 23 febbraio al 3 marzo a Doha si...

La FIN Liguria premia Alberto Razzetti alla Sciorba dopo le medaglie di Doha

In occasione del Campionato Regionale Assoluto che si svolgerà...

Sportiva Sturla: momento d’oro per il settore nuoto per salvamento

Veronica Marotta, responsabile tecnico della squadra di nuoto per...

Quasi 200 atlete al Trofeo We LOVE Sincro: 10 podi per la Rapallo Nuoto

Grande successo di atleti e di pubblico per la...

Mondiali a Doha: Razzetti quinto nei 400 misti

Un po' di giustificabile fatica e un dorso non...