Gamma Innovation Sarzana impatta a Valdagno

Condividi

Al “PalaLido“ la sfida tra due squadre in salute termina in parità. Valdagno e Gamma Innovation Sarzana hanno chiuso sul 3 a 3 il posticipo dell’ottava giornata di andata. Un punto ciascuno che consente alle due squadre di fare un passetto avanti in classifica. Sarzana getta al vento la vittoria ormai limpida quando Facundo Ortiz al 24’,23” con un guizzo spettacolare firma il 2 a 3.
Ma dopo il goal Valdagno rinuncia al portiere, viene avanti con 5 giocatori di movimento e a 18 secondi dal suono della sirena trova il pari ormai insperato con Vega.  Ottima prova del quintetto allenato da  Paolo De Rinaldis a segno con Francesco De Rinaldis, Illuzzi e Facundo Ortiz. Gamma Innovation Sarzana si attesta al terzo posto in coabitazione con Grosseto, Lodi e Follonica che sabato sarà di scena al Vecchio Mercato.

Il Presidente Corona al termine della gara ha dichiarato “Al di là della rabbia che può salire per la beffa del pareggio subito a 18 secondi dal suono della sirena finale. Penso che uscire imbattuti dal PalaLido di Valdagno sia sempre un impresa importante. Alla base di grandi prestazioni ci sono spesso sonore sconfitte. Perché un fallimento può anche trasformarsi in un incentivo per chi l’ha subito, infatti sapevo che la partita di Lodi ci avrebbe fatto crescere a livello di consapevolezza nei nostri mezzi e così è stato, abbiamo fatto una grande partita dove il pareggio ci fa rabbia, ma questo è l’hockey”.  Al di la della beffa è certamente un punto d’oro per la nostra classifica – continua il Presidente è un pareggio che ha evidenziato una squadra caratterialmente mai doma che nel finale non si è accontentata e ha avuto ancora la reazione per provare a fare risultato pienoMa questi siamo noi, che se giochiamo da Sarzana possiamo vincere con chiunque ma se molliamo un pelino possiamo diventare una squadra mediocre. Noi dobbiamo continuare a pensare – conclude Corona – che ogni partita sarà per noi una finale scudetto se vogliamo provare a centrare a fine stagione qualcosa di fantastico, sabato abbiamo il Follonica al Vecchio Mercato, che ci appaia al terzo posto in classifica, arriva dalla sconfitta di Forte dei Marmi ma è in un stato di forma straordinario  noi la dobbiamo affrontare come se al Vecchio Mercato arrivasse il Barcellona.” Amareggiato del risultato il mister rossonero dice al microfono di  Domenico Tomba a fine partitaUn finale come quello di stasera non concilia con le coronarie, però per il resto diciamo  che  può essere un giusto risultato, anche se  vederci pareggiare a quindici secondi dalla fine in quel modo cinque contro quattro un po’  di rammarico resta. Sono percorsi di crescita, il Valdagno ha fatto una buona partita, noi anche, peccato perché eravamo in vantaggio 2 a 0 e non siamo riusciti a gestirla. Alla fine è stato un pareggio e ci prendiamo questo punto. Poi il mister chiude con una dedica speciale “Volevo fare una dedica speciale  anche per i miei amici della master di Sarzana. Volevamo rivolgere un pensiero al nostro grande amico Sergio(Salvetti ndr) che ci ha lasciato in settimana. E’ veramente una perdita importante, un abbraccio alla sua famiglia da tutti noi e da me in particolare”   

Al “PalaLido“ finisce in parità. Valdagno e Gamma Innovation Sarzana hanno chiuso sul 3 a 3 il posticipo dell’ottava giornata di andata. Un punto ciascuno che consente alle due squadre di fare un passetto avanti in classifica. Il pareggio può essere considerato giusto ma i rossoneri di Paolo De Rinaldis possono mordersi le mani per aver sprecato un’occasione d’oro. Per i sarzanesi un pareggio con molti rimpianti, prima avanti 2 a 0 e poi il 3 a 3  dei padroni di casa segnata a 18 secondi dal suono della sirena. La cosa può consolare ma fino a un certo punto. E’ stata una partita strana, condotta a ritmi bassi. La partita, è bene dirlo, è stata corretta, nessun tiro diretto e nessuna delle due squadre hanno raggiunto il decimo fallo di squadra. Entrambe volevano i tre punti ma, come spesso accade in questi casi, è uscito su salomonico pareggio che accontenta entrambe anche se Gamma Innovation ha avuto più di una situazione per mettere la freccia. Sabato prossimo al “Polivalente“ arriva il Follonica gara di fondamentale importanza. Veniamo alla cronaca della partita. Mister Chiarello deve fare a meno di Motaran e Piroli e schiera nello starting five iniziale Bovo, capitan Emanuel Garcia, Diquigiovanni, Borregan, Giuliani con a disposizione il secondo portiere Checchetto, Vega, Crocco N, Tomba, Crocco F. Paolo De Rinaldis risponde con il solito quintetto Corona, Illuzzi, Garcia, Borsi, Ortiz. In panchina insieme a Venè, De Rinaldis, Olmos, Tognacca e Festa. Match spettacolare, con una prima frazione di gioco intensa ad alti ritmi. Il Valdagno deve prendere le misure ad un aggressivo e compatto Sarzana. Sono stati 25’ equilibrati con protagonisti Bovo e Corona. Corona chiamato all’intervento più importante all’altezza del settimo minuto sull’incursione di Diquigiovanni, che arriva a tu per tu ma non riesce a superarlo. Dall’altra parte Sarzana non trova spirargli, Borsi ci prova da lontano, le geometrie  di Ortiz e Garcia non trovano sbocchi  ma sono almeno quattro le parate degne di nota di Bovo. Al 16’ l’occasionissima arriva in contropiede sulla stecca di Borsi, che solo davanti all’estremo di casa gli spara addosso. Corona è costretto a un mezzo miracolo su Vega. E si va al riposo con il risultato di zero a zero. All’inizio della seconda parte di gara subito dopo 54 secondi Olmos coglie la traversa a portiere battuto. All’ 1’,20” Sarzana in vantaggio, Olmos finta la conclusione  e confeziona un assist spettacolare per De Rinaldis che di prima intenzione spedisce la palla alle spalle di Bovo. Sarzana è galvanizzato e sfrutta il momento, passano solo 40 secondi e Illuzzi con un tocco sotto porta su conclusione del solito Olmos, firma il raddoppio. Lo 0 a 3 non arriva solo per sfortuna. Olmos al 4’ vede respingere il suo tiro dalla traversa, e la pallina invece di entrare si spegne sul palo. Valdagno reagisce con veemenza e prende saldamente le redini della gara in mano, all’ 8’,58” Giuliano Giuliani si invola tutto solo davanti a Corona, l’estremo rossonero respinge con la stecca, riprende la sfera lo stesso Giuliani che serve Crocco che di prima intenzione batte Corona. Al 10’,49” pareggio dei padroni di casa Garcia taglia in due la difesa rossonera poi serve a Giuliani un delizioso assist che il bomber di San Juan mette alle spalle di Corona. Poi occasioni da una parte e dall’altra sino al minuto finale  quando Facundo Ortiz al 24’,23” con un guizzo spettacolare firma il 2 a 3. Ma dopo il goal Valdagno rinuncia al portiere, viene avanti con 5 giocatori di movimento e a 18 secondi dal suono della sirena trova il pari ormai insperato con Vega, arriva così il suono della sirena che chiude la partita sul punteggio di tre a tre. Il Gamma Innovation Sarzana è atteso sabato 25 Novembre in casa al Centro Polivalente contro il Follonica Hockey.

Condividi

Articoli correlati

Sarzana vince anche in terra pugliese e blinda il terzo posto

In una pista tradizionalmente molto complicata Gamma Innovation Hockey...

WS Europe Cup: Sarzana a valanga sul Monza

Nell’andata dei quarti di finale di Ws Europa Cup...

Medaglie e soddisfazioni per le pattinatrici liguri a Pescara

Ottimi risultati per gli sport rotellistici liguri a Pescara...

WS Europe Cup: sabato Sarzana riceve Monza

Andata dei quarti di finale di WS Europe Cup...

Una super Gamma Innovation Sarzana torna alla vittoria: Bassano battuto 5-2

Un super Gamma Innovation Sarzana ritorna alla vittoria al...

Gamma Innovation Sarzana, sfida al Bassano per consolidare il terzo posto

Sabato sera, 10 Febbraio, alle ore 20.45 i rossoneri...