Domenica Chiavari in festa con la rievocazione del Palio Remiero del Tigullio

Condividi

Come tante altre attività è rimasto in stand by, “congelato” per tre anni dalla lunga
parentesi pandemica, ma ora riparte esattamente da dove aveva lasciato, con passione
ed entusiasmo rinnovati e anche con qualche novità.

È il Palio Remiero del Tigullio, l’unica manifestazione davvero comprensoriale del Levante Ligure, organizzata dall’associazione Amatori Palio Remiero del Tigullio e dal Comune di Chiavari, con il patrocinio di Regione Liguria, in collaborazione con le cosiddette altre “sette sorelle”, pronte a contendersi lo scettro, anzi il remo, del vincitore: Sestri Levante, Lavagna, Zoagli, Rapallo, Santa Margherita Ligure, San Michele di Pagana e Portofino.

Come sempre lo sport si fonderà con la storia, la tradizione e il folklore per una giornata memorabile di rievocazione storica ma anche di agonismo e fatica, di passione per il mare e per il canottaggio, tutti iscritti nel Dna della nostra regione.
Così la presidente dell’associazione Amatori Palio del Tigullio, Carolina Birindelli: “Il mio pensiero va a Marco di Capua e a dove ci eravamo lasciati nel 2019 a quando vinse la rievocazione proprio a Chiavari, sul gozzo di legno da lui tanto amato, va a quella sera in cui ci eravamo promessi che avremmo lottato insieme pur di non far morire questa manifestazione e proprio per questo, dopo gli anni di fermo per Covid, ci è sembrato naturale bussare alla porta del Comune di Chiavari e ricominciare da qui. Lo abbiamo fatto in corsa, con tutte le difficoltà che ci sono di tempi burocratici per una manifestazione in grande, degna del Palio, ma per fortuna abbiamo trovato un portone spalancato, che ci ha dato la spinta per unire le forze e ricominciare proprio da qui. Per questo motivo non posso che ringraziare il Comune, l’Assessorato allo Sport nella persona di Gianluca Ratto e soprattutto gli uffici preposti, la Vice Sindaco dott.ssa Michela Canepa, Marina Chiavari, Calata Ovest, LNI Chiavari-Lavagna e chi con noi lavora da anni perché questa manifestazione diventi sempre più importante e grande, Barbara Possagnolo di Tigullio Wedding & Events”.

“Un evento capace di catalizzare l’attenzione di tutti gli appassionati del mondo del canottaggio, fatto di impegno e perseveranza, di sudore e rispetto dell’avversario. Valori cardine dell’esperienza sportiva in cui Marco ha sempre creduto e che oggi vogliamo trasmettere ai ragazzi grazie alle borse di studio a lui dedicate. Un’eredità intellettuale e sportiva che volgiamo coltivare negli anni – aggiunge il vicesindaco del Comune di Chiavari, Michela Canepa – Il Comune di Chiavari ha voluto, anche quest’anno, essere in prima linea e dare il proprio contributo per organizzare questa manifestazione così fortemente radicata nel tessuto culturale del comprensorio”.

Si ripartirà dunque là, dove la festa era stata interrotta e quindi l’appuntamento 2023
si svolgerà a Chiavari, domenica 16 luglio, con il tradizionale format ma anche con
qualche novità.

La prima novità riguarda il “Premio Di Capua”, dedicato a Marco Di Capua,
compianto sindaco di Chiavari ma soprattutto grande appassionato di questo sport,
che proprio nell’edizione 2019 faceva parte dell’equipaggio vittorioso.

Nella mattina di domenica 16 luglio, alle 10.30, nella Sala Consiliare del Comune, si svolgerà una cerimonia di assegnazione delle borse sportive istituite in ricordo di Marco Di Capua e per volontà della sua famiglia. Così spiega Carolina Birindelli, presidente dell’associazione Amatori Palio Remiero del Tigullio: “Tutto nasce perché quando è mancato Marco la sua famiglia ha chiesto che invece dei fiori venissero fatte donazioni alla nostra associazione e al Comitato Malati del Tigullio. Così, su suggerimento dell’allora assessore ai servizi sociali, Fiammetta Maggio e con l’accordo della vedova Michela Di Capua, si decise di destinare la cifra ad alcuni studenti delle scuole superiori di Chiavari, meritevoli pe  rendimento scolastico e che non praticassero alcuno sport. Marco di Capua amava il mare, lo sport e il canottaggio in particolare e per questo motivo credeva molto nel Palio Remiero, è stato quindi naturale indirizzare questo denaro, nel solco della sua passione, alla promozione del nostro sport”. 

La seconda novità riguarda la parte spettacolo della manifestazione, che si svolgerà, come da tradizione la sera, negli spazi del Porto Turistico Luigi Gatti. Il Palio quest’anno punta decisamente sul divertimento e propone una serata di comicità tutta ligure, con tre comici della scuola genovese: Giulia Musso, regina dei social, divenuta in brevissimo tempo virale con le sue parodie dell’accoglienza ligure, firmate “Panificio Rossetti”; Dani Raco ed Enzo Paci, volti noti anche al pubblico televisivo per le loro partecipazioni a programmi di comicità e cabaret. La terza novità è la “Festa Marinara”, che si svolgerà sabato 15 luglio, in via Dei Velieri, a partire dalle 21.30. Una sorta di prequel “aspettando il Palio”, con
intrattenimento musicale di Marco Delta e Dj Falcetta, direttamente dal gruppo HYPNOISIA, che proporranno un viaggio musicale a ritroso nel tempo, partendo dall’attualità sino ai grandi successi degli anni 70-80-90, per una serata disco sotto le stelle, alla quale è consigliato partecipare con abito… a tema marinaro!
Sport e divertimento per mantenere viva la tradizione del Palio e per creare eventi collaterali per residenti e turisti giunti in vacanza in città. Un’occasione per promuovere il nostro territorio – aggiungono Gianluca Ratto, assessore alla promozione di Chiavari e Ilaria Solari, consigliera incaricata agli eventi – La festa a tema marinaro, nella parte pedonalizzata del lungomare, è pensata anche per rispondere alle richieste di un pubblico più giovane, come avvenuto per Chiavari Vintage”.

Una manifestazione imponente, che può contare sulla collaborazione e il sostegno, di numerose realtà e sponsor, ai quali vanno doverosi ringraziamenti: Marina Chiavari, Lega Navale Chiavari Lavagna, Marina di Chiavari Calata Ovest e Museo Marinaro Andreatta.

Ma veniamo al programma della giornata:
– Ore 10.30 Sala del Consiglio Comunale del Comune di Chiavari, assegnazione
delle borse di studio dedicate a Marco Di Capua
– Ore 16, raduno degli equipaggi in piazza Nostra Signora dell’Orto e partenza
del corteo storico, con Gruppo Sbandieratori di Lavagna, che seguirà il
percorso: Viale Arata, Corso Millo, piazza Milano, per scendere poi
sull’arenile dove saranno piazzati i castelletti e la postazione dello speaker, che
come tradizione vuole sarà Gianrico Semorile, quest’anno affiancato da una
“collega” molto speciale, Giulia Musso, per una cronaca certamente esilarante.
– Ore 18.30 inizio gara finale gozzi storici in legno 22 palmi
– Ore 19 premiazioni
– Dalle 21.30, nel porto turistico “Luigi Gatti”, spettacolo di comicità in salsa
ligure “Lui è peggio di me” con Daniele Raco ed Enzo Paci
– Dalle 16, sul Lungomare Giussani sarà allestito il “Villaggio del Palio” con le
postazioni a cura dei vari Comuni, dedicate alle eccellenze del territorio, con
specialità gastronomiche e materiale informativo.

Condividi

Articoli correlati

Qualificazioni olimpiche: Mumolo secondo in qualifica

Davide Mumolo nella batteria del singolo maschile a Lucerna...

“Gente di Mare” a Chiavari, che successo!

Si è svolta con successo la 16a edizione della...

Ramella d’oro e di bronzo al 2° Meeting Nazionale a Piediluco

Il secondo Meeting Nazionale di Piediluco va in archivio...

Presentata la 99^ edizione del Palio del Golfo

Questa mattina nella Sala Consiglio del Comune della Spezia...

Gare Jole ed Elba l’1 maggio a Vernazzola

Mercoledì 1 maggio è il Club Sportivo Urania a...

Rowing, Sampierdarenesi e Speranza: tanti successi a Genova Pra’

Settanta gare nella giornata di sabato dedicata alle selezioni...