Sabato 10 e domenica 11 giugno il 39° Rally della Lanterna

Condividi

Il 10 e 11 giugno sarà il weekend da segnare in rosso sul calendario per gli appassionati di motori genovesi; a Santo Stefano d’Aveto tornerà il Rally della Lanterna, giunto alla trentanovesima edizione. Gli uomini della Lanternarally, in collaborazione con il Gruppo Sportivo Allegrezze e con il fondamentale supporto dell’Aci Genova, sono pronti a presentare la gara che sarà valida per la Coppa Rally Zona 2 e che si fregerà di una nuova prestigiosa validità, quella per la Coppa WRC Plus Italia. La nuova serie è riservata alle vetture WRC Plus, massima espressione della tecnologia applicata all’auto da rally, che potranno quindi percorrere le prove speciali genovesi per la gioia degli appassionati. La serie dedicata alle auto che hanno corso fino al 2021 nel Campionato del Mondo sarà articolata su quattro gare: Rally Regione Piemonte, Rally 1000 Miglia, Rally della Lanterna e Rally del Lazio. Le WRC Plus attualmente in Italia sono solo 4 (ne sono state prodotte quantità molto limitate solo per l’utilizzo delle squadre ufficiali, ndr) ma non è escluso che qualche concorrente possa arrivare dall’estero. La gara genovese sarà valida anche per il Michelin Trofeo Italia e per il R Italian Trophy.

Gli organizzatori hanno da poco ufficializzato il programma, che prevede l’invio delle iscrizioni da giovedì 11 a mercoledì 31 maggio; tutto sarà poi concentrato nel weekend di gara a partire da venerdì 9 giugno, giornata designata per la consegna dei road book e per le ricognizioni del percorso nel rispetto del Codice della Strada e con auto di serie.

Sabato 10 giugno poi sarà la volta delle verifiche sportive, che torneranno nel classico format pre-pandemia e di quelle tecniche in mattinata, prima dell’accensione dei motori per lo shakedown, il test con le auto da gara. Il via del Rally è previsto alle 15:31 dal centro storico di Santo Stefano d’Aveto, con i concorrenti che andranno subito ad affrontare due volte la prova speciale del Monte Penna. Domenica 11 giugno sarà invece la volta delle prove speciali Due Valli e Montebruno, altre due “classiche” del Lanterna, che saranno ripetute due volte andando a completare un percorso che prevede sei tratti cronometrati. L’arrivo è previsto alle 16 in Piazza del Popolo a Santo Stefano d’Aveto, con il consueto bagno di folla sotto al podio.

Il 2022 è stato l’anno di Simone Miele, che chiuse insieme ad Erika Badinelli un conto aperto con la sfortuna e trionfò con la Citroen DS3 WRC davanti alle Skoda di Aragno e Federici.

Articoli correlati