Rinnovata la convenzione CAI-Regione Liguria per la sentieristica

Condividi

Monitoraggio dei percorsi escursionistici, manutenzione ordinaria, divulgazione dei tracciati e dei codici di comportamento per la sicurezza, informazione e formazione di volontari per la conservazione dei sentieri sono i punti fondamentali della nuova convenzione per il 2023 tra il CAI (Club Alpino Italiano) e la Regione Liguria.

“Fin dai primi anni Ottanta – spiega il vice presidente con delega allo Sviluppo dell’Entroterra e al Marketing territoriale Alessandro Piana – CAI Liguria, FIE (Federazione Italiana Escursionismo-Comitato regionale ligure) e Unione delle Camere di Commercio liguri hanno collaborato con la Regione per il mantenimento e la valorizzazione di vette e crinali. In particolare, CAI Liguria e FIE coadiuvati da altre associazioni che operano per la conservazione del territorio, svolgono il monitoraggio dei sentieri inseriti nella Carta inventario regionale e provvedono alla manutenzione dell’Alta Via dei Monti liguri. I fondi a disposizione, pari a 40 mila euro, sono destinati al proseguimento del prezioso lavoro svolto in un periodo in cui l’entroterra continua a catalizzare l’attenzione del turismo escursionistico e degli amanti dell’outdoor oltre ad essere prioritario per la tutela ambientale”.

“Ringrazio Regione Liguria e l’attenzione del vice presidente Alessandro Piana sin dall’inizio del mandato per valorizzare la rete escursionistica ligure e le bellezze paesaggistiche come punto di forza della Liguria – dice il presidente regionale del Club Alpino Italiano Roberto Manfredi -. L’impegno dei volontari del CAI e delle altre associazioni è altissimo, basti pensare allo sviluppo della rete escursionistica ligure e alle peculiarità orografiche che ci caratterizzano. Tutto il lavoro è infatti programmato e realizzato in collaborazione con FIE e Zena Trail Builders. Con questa convenzione rinnoviamo così la disponibilità a rafforzare la cooperazione con altre associazioni che operano attivamente nel settore per la valorizzazione del territorio. Il coordinamento è fondamentale per garantire un’azione efficace e sinergica delle attività programmate, potenziando il lavoro di tutti e gli investimenti realizzati”.

Condividi

Articoli correlati

Presentata la 20°edizione della Rigantoca organizzata dal CAI di Sampierdarena

La 20° edizione della Rigantoca, tradizionale manifestazione escursionistica che...

On Line la Mappa dei Sentieri sul nuovo sito di Lerici Coast

È on Line sul nuovo sito di Lerici Coast...

Giovedì 9 al Monte Arosio con Loano non Solo Mare

Nuovo appuntamento con “Loano non solo mare”, il programma...

Porto Maurizio: sabato secondo appuntamento del trekking urbano

Domani, sabato 27 aprile si svolgerà il secondo dei...

Outdoor, Vicepresidente Piana: “Rinnovata Convenzione col CAI per Gestione rete Escursionistica”

"La sentieristica, con oltre 5359 chilometri inventariati nella cartografia...

A Laigueglia Marcia Acquatica per tutte le età con Blue Outdoor

L’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) Laigueglia Blue Outdoor del Mare,...