Giancarlo Abete all’Assemblea LND Liguria: “Il calcio ligure è in salute”

Condividi

Numeri e sfide del calcio ligure sono stati analizzati e affrontati nell’assemblea biennale ordinaria del Comitato regionale ligure della Lega Nazionale Dilettanti a cui hanno partecipato oltre 300 dirigenti sportivi. Giulio Ivaldi, presidente della Lnd ligure, ha tracciato il bilancio degli ultimi due intensi anni di lavoro. Ospite d’onore dell’Assemblea è stato il presidente nazionale Giancarlo Abete che nel suo intervento ha affrontato i temi di attualità del calcio a livello locale e nazionale.

“La Liguria ha tento bene in questi anni di difficoltà”, ha sottolineato Abete. “Se è vero che stiamo uscendo dalla pandemia, non possiamo negare le atre grandi difficoltà con cui le nostre società devono misurarsi: dalla crisi energetica al prossimo importante cambio gestionale legato alla figura del lavoratore sportivo. Voglio complimentarmi con Giulio Ivaldi e tutto il Comitato ligure per il lavoro svolto e per gli obiettivi importanti che il calcio ligure si è posto per le prossime stagioni, con Genova 2024 che sarà senza dubbio una vetrina eccezionale per tutto il nostro movimento”.

“Il mio ringraziamento – ha sottolineato proprio Giulio Ivaldi – va a Regione Liguria e ai diversi Comuni che hanno voluto sostenerci finanziariamente riconoscendo al nostro movimento una valenza non solo tecnico/addestratrice ma anche, e forse soprattutto, un impegno nel sociale. Le nostre società, le nostre Scuole Calcio, hanno l’ambizione consolidata di essere ambienti “protetti” dove le nostre giovani calciatrici e calciatori si ritrovano non solo per allenarsi ma anche per stare insieme e crescere, appunto, come donne e uomini che avranno tratto dallo sport importanti lezioni di vita”.

Tanti sono gli impianti sportivi riqualificati negli ultimi anni. “Voglio in particolare menzionale l’accordo complessivo di programma con Il Comune di Genova di cui vado fiero perché pare senza uguali. Siamo riusciti a riqualificare ben sette campi, con l’ottavo in lavorazione in questi giorni, oltre a tre impianti (Ferrando di Cornigliano, Piccardo di Sestri Ponente e Morgavi di Sampierdarena) riqualificati attraverso la partecipazione con successo ai bandi di Sport e Periferie aperti dallo stesso Comune. Certamente – prosegue Ivaldi – su Genova il faro è puntato per il 2024 quando la Città sarà Capitale Europea dello Sport così come nel 2025 la Regione Liguria avrà questa qualifica europea.
Saranno due anni di eventi importanti e da parte nostra speriamo di poter veder giocare a Marassi la nostra Nazionale e noi, come dilettanti, poter ospitare appunto sui campi sopra menzionati l’evento annuale più importante, ovvero il Torneo delle Regioni per le rappresentative di calcio a undici, assente dalle nostre riviere dal lontano 1988”.
Ad aprire l’assemblea sono stati i toccati ricordi di Carlo Tavecchio e Gianluca Vialli nelle parole commosse di Giancarlo Abete e Ludovica Mantovani. Per le Istituzioni sono intervenuti Simona Ferro (Ass. Sport Regione Liguria), Christian Puggioni (Coordinatore Eventi sportivi Genova 2024) e Antonio Micillo (Presidente Coni Liguria). Alessandra Bianchi (Ass. Sport Comune Genova) ha fatto arrivate il suo video saluto dall’Austria dove è in “missione” per la promozione turistica di Genova. Al tavolo dell’Assemblea anche il consigliere nazionale Figc Stella Frascà e il vicepresidente vicario Lnd, Christian Mossino.

Al termine dell’Assemblea sono state premiate le società che hanno conquistato nelle utime due stagioni la Coppa Disciplina: Angelo Baiardo (Eccellenza), Football Club Bogliasco (Promozione),  Psm Rapallo (Prima Categoria), Genova Calcio A Cinque (C5 Serie C), Citta’ Giardino Marassi, Follo Calcio 2012, Futsal Club Genova, Pol. Matuziana Sanremo, S. Teodoro Ketzmaja, Varazze 1912  Don Bosco (C5 Serie C Femminile), Entella (Eccellenza Femminile), A.N.P.I. Sport E. Casassa (U19 Eccellenza), Legino 1910, Priamar 1942 Liguria, Pieve Ligure, Mamas Giovani (U19 2° Livello), Ca’ De Rissi, Futsal Club Genova (U19  C5), Genoa CFC (U19 Femminile), F.S. Sestrese Calcio 1919 (U18), F.B.C. Veloce 1910 (U17), Cdm Futsal, Citta’ Giardino Marassi (U17 C5), Pro Savona Calcio (U16), Ospedaletti Calcio (U15), Genoa CFG 1999 (U15 femminile), Campomorone S. Olcese, Cdm Futsal, Corniglianese, Pro Pontedecimo Calcio (U15 C5), Ligorna 1922 (U14), Ventimigliacalcio, Varazze 1912 Don Bosco, Albissole 1909, Genovese , Ravecca 1972, Segesta Sestri Levante, Vezzano 2005 (Seconda Categoria), Pro Pontedecimo Calcio (Terza Categoria Genova), Framura Montaretto (Terza Categoria Chiavari), Taggia, Golfo Dianese 1923, San Desiderio, Calvarese 1923, Follo Calcio 2012 (U17), Vallecrosia Academy, F.B.C. Finale, Ligorna 1922, Follo Calcio 2012 (U16), Golfo Dianese 1923, F.B.C. Veloce 1910, Centro Pol. Sant’Eusebio, Psm Rapallo, Colli Ortonovo (U15), Ventimigliacalcio, Priamar 1942 Liguria, Vallestura Calcio, F.C. Sori ’71, Levanto Calcio (U14). Premi anche per il Priaruggia G. Mora che ha conquistato il titolo regionale Esports.

Condividi

Articoli correlati

Approvato il rifacimento del Rinaldo Grondona a Pontedecimo

Approvato dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore agli Impianti...

A Christian Rossi il 35° premio “Carlo Geddo”

Venerdì 31 maggio gli arbitri della sezione A.I.A. “Stefano...

Col Bologna l’efficacissima sintesi di una stagione sopra le righe

Rifulge l'undicesimo posto finale, condito con il record di...

Il Genoa saluta stendendo il Bologna rivelazione 2-0

Il boato dello stadio per Frendrup che al novantesimo...

Genoa e Bologna “derby” tra rivelazioni Gasperiniane

Non sarà una semplice passerella, ma neppure un'asperrima battaglia...

Venerdi 24 maggio allo Sciorba Stadium “Un calcio alla leucemia”

Una straordinaria serata tra calcio, intrattenimento e solidarietà, con...