La Sportiva Sturla batte Bergamo e scala la vetta della B

Condividi

Vittoria di misura per la Sportiva Sturla che, conquistando i tre punti contro la Pallanuoto Bergamo, si posiziona da sola nuovamente in vetta della classifica del Campionato di Serie B Girone 1 con 12 punti.

La partita ha visto un primo tempo a reti inviolate e una seconda frazione di gioco in cui un parziale di 1-4 per il Bergamo sembrava ormai aver compromesso l’incontro per lo Sturla. Se il passivo non è stato ancora più negativo è solo grazie alle parate di Simone Benvenuto che ha dimostrato tutto il suo valore. La prima rete sturlina è arrivata grazie ad un rigore realizzato da Antonio Tuscano.

I biancoverdi in queste prime partite di campionato ci avevano abituati ad uno sprint inziale per poi controllare la partita. Ieri, al contrario, nei primi due tempi nella piscina di Sori è sembrato che la squadra di Gambacorta non fosse scesa in vasca, come se la recente sconfitta di Monza avesse fatto perdere delle certezze alla formazione di casa. Per fortuna, al cambio vasca, i numerosi tifosi biancoverdi presenti ieri a Sori, hanno assistito ad un’altra partita. Il terzo tempo riapre completamente la gara con un parziale a favore della Sportiva di 4-0, grazie alle reti di Nebbia, Tuscano e alla doppietta di Nicola Taramasco che portano il risultato sul 5-4 per lo Sturla. L’ultima frazione si apre ancora con un gol per lo Sturla: Miche Gilardo spinge in rete una palla respinta dalla traversa dopo un bel tiro di Damiani ma la squadra bergamasca non ci sta a perdere l’incontro e trova due reti con il mancino Giovanni Baldi, il migliore in vasca con cinque reti segnate. Il tabellone ora segna il punteggio di 6 – 6. La stoccata decisiva è di Lorenzo Bisso che con un tiro “No LOOK” inganna il bravo portiere avversario che nulla può per la rete della vittoria sturlina: 7-6.

Risultato importante ottenuto contro una forte formazione che si è presentata a Sori per fare il risultato e allungare su una diretta concorrente per la zona Play-Off.

Questo il commento del tecnico Gambacorta a fine gara: “C’era il rischio che la brutta prestazione a Monza condizionasse la partita di oggi. In effetti nei primi due tempi la squadra è stata poco presente soprattutto a livello fisico, poi la squadra ha iniziato a macinare gioco e le reti sono arrivate. Abbiamo avuto occasioni anche per andare sul + 3 ma va bene così. Il Bergamo è una squadra forte e questo risultato è estremamente importante”.

spot_img

Articoli correlati

Gamma Innovation Sarzana a Trissino, la “Storia senza Fine”

Champions League: Gamma Innovation a Trissino. Dopo la sconfitta di misura...

Euro 2032: Assessore Bianchi a Coverciano, Genova tra le 11 città candidate

Dopo l’incontro dello scorso dicembre allo stadio Olimpico di...

Cosa resta alla Samp dopo l’ennesima beffa nel finale

È un'annata maledetta, e quasi ogni partita rafforza questa...

Festival di Sanremo: Canottieri Sanremo quartier generale del “Lido Mengoni”

Canottieri Sanremo protagonista durante il Festival della Canzone Italiana, in programma...
- Advertisement -spot_img