Finale Ligure: la soddisfazione della Leon Pancaldo

Condividi

Sabato 14 e domenica 15 gennaio si sono svolte a Finale Ligure, nella bella e funzionale cornice del Palasport “Alessia Berruti”, le prove regionali di scherma, specialità spada.

Erano oltre 10 anni che a Finale (e zone limitrofe) non si svolgevano più competizioni schermistiche. E respirare nuovamente l’atmosfera della gara ha avuto un riscontro molto positivo, con buona presenza di appassionati e di atleti.

Ottanta tra schermitrici e schermitori, di età compresa fra i 14 e i 19 anni, hanno dato origine, nei due giorni di gara, ad altrettanti serrati duelli. Impegnati prima nei gironi all’italiana e poi negli incontri ad eliminazione diretta.

Nonostante la preponderante prevalenza numerica delle scuole genovesi, anche il Leon Pancaldo, sezione di scherma della Polisportiva del Finale, ha avuto i suoi momenti di gloria.

Sabato mattina, nella gara dei cadetti, si è imposto il finalese Enea Bruzzone, che fino a giugno scorso indossava i colori del Club Leon Pancaldo. Attualmente, per motivi legati allo studio, si è trasferito a Genova e tira per la società Pompilio.

Nelle gare femminili del pomeriggio, la nostra atleta Maddalena Ottolia, di Borgio Verezzi, è riuscita a salire sul terzo gradino del podio. Per lei, al primo anno nella serie cadetta (14-16 anni), si tratta di un ottimo risultato!

Grazie a questo piazzamento ha ottenuto pure la qualificazione per la seconda prova interregionale (che si terrà in provincia di Bergamo all’inizio di marzo), dove tenterà l’accesso alle finali nazionali di maggio.

Nella stessa competizione gareggerà in compagnia dell’altra atleta del Club Leon Pancaldo, Letizia Bragato di Finale, che già aveva staccato il pass per la prova interregionale nella precedente gara di Chiavari.

Le gare della domenica mattina hanno visto il predominio degli atleti della lanterna. Da segnalare che Enea Bruzzone, con il settimo posto conquistato tra i giovani, ha ottenuto il passaggio alla fase interregionale anche in questa categoria.

Nel pomeriggio hanno gareggiato le due atlete della Polisportiva del Finale. Pur appartenendo alla categoria inferiore, hanno voluto cimentarsi anche tra le giovani (17-19 anni).

Maddalena Ottolia non è riuscita a ripetere la buona prova del giorno precedente e si è dovuta accontentare del 20° posto finale.

Letizia Bragato invece, pur fallendo per una solo stoccata l’ingresso nella finale delle prime 8, ha chiuso con un onorevole nono posto, riuscendo così ad ottenere l’ingresso alle fasi interregionali anche in questa categoria.

L’appuntamento con la scherma è ora rimandato a fine mese. I giovanissimi del Club Leon Pancaldo, dopo aver tifato con calore per le compagne in gara, si apprestano ora a difendere i colori biancazzurri nella sfida regionale di domenica 29 gennaio nel Palasport di Chiavari.

spot_img

Articoli correlati

Chiavari incorona i campioni regionali Under 14 di spada

Domenica scorsa la palestra del Centro Benedetto Acquarone –...

Lunedì 13 febbraio all’Università di Genova “All around soccer”

AIAC, in accordo con le Università Italiane, propone Convegni...

8° Rea Palus Race a Rapallo: le emozioni dei partecipanti

Mancano due mesi all’ottava edizione della Rea Palus Race,...

Locatelli Genova inarrestabile, doppiata Busto Arsizio

Terza vittoria su tre gare per la Locatelli Genova,...

FIT Junior Program: grande successo per la tappa al CUS Genova

Nel weekend è andata in scena al CUS Genova...
- Advertisement -spot_img