Spezia Tarros ko a Prato con qualche rammarico

Condividi

Sconfitta amara per lo Spezia Basket Club Tarros sul parquet dei Dragons Prato. Resta, infatti, il rammarico per essere andati avanti di 12 punti e non essere riusciti a chiudere la gara permettendo ai toscani di recuperare e mettere insieme, a loro volta, un vantaggio persino superiore. Nonostante tutto i bianconeri ci provano sino alla fine, ma la rimonta si ferma a -3; poi nei secondi finali arrivano due liberi per i padroni di casa che sanciscono il definitivo 75-70.

Prima metà gara di indubbia marca bianconera: gli spezzini fanno la partita e vanno alla pausa lunga sul +7. Vantaggio che aumenta ulteriormente all’inizio della terza frazione grazie ad un break di 0-5 che spedisce i padroni di casa a -12. Qui, però, comincia la loro risalita. I toscani chiudono il terzo tempino sotto di soli 4 punti.

La rimonta continua nell’ultimo tempino: prima l’aggancio, poi il sorpasso, infine il distacco. A 3 minuti dalla sirena Prato è avanti di 13 punti. Non è, però, finita qui. Gli spezzini, nonostante la situazione sia ora ribaltata a loro sfavore, non si danno per vinti e cercano di ricucuire. Piazzano un bel break, ma non basta: la rimonta si ferma a -3, sul 73-70, complice anche un fallo non fischiato che avrebbe potuto mandare in lunetta Balciunas e rimandare il verdetto ai supplementari. Invece, nei secondi finali, due liberi dei padroni di casa cristallizzano il risultato sul 75-70. Si trattava di uno scontro diretto visto che prima della partita le due squadre erano a pari punti. Ora, invece, Prato mette la freccia e si lascia alle spalle i bianconeri.

Ovviamente non fa mai piacere perdere, ma nelle parole del Presidente bianconero Danilo Caluri c’è ottimismo per il prosieguo della stagione: “Abbiamo affrontato la gara con l’atteggiamento giusto e siamo andati subito in vantaggio. Peccato perchè poi, in modo sciocco, abbiamo rimesso tutto in discussione. Merito, però, anche del Prato che è un’ottima squadra e ha giocato davvero bene. Forse, complessivamente, per quanto visto nei 40 minuti di gara loro hanno meritato di vincere, anche se alla fine il risultato è stato anche frutto di qualche episodio. Sono comunque soddisfatto di quello che hanno fatto i miei ragazzi”.

La gara contro Prato ha segnato anche l’esordio in bianconero di Domantas Seskus, arrivato da pochissimi giorni in riva al Golfo dei Poeti. “Sono sicuro che potrà essere molto utile alla causa – commenta Danilo CaluriE’ un ottimo giocatore, con grande visione di gioco e notevole esperienza”.

 Prossimo impegno per i bianconeri domenica 15 gennaio alle 18.00 al PalaSprint contro l’Amen Scuola Basket Arezzo.

Pallacanestro Prato Dragons – Spezia Basket Club Tarros: 75-70 (19-17, 30-37, 51-47)


Pallacanestro Prato Dragons
: Manfredini, Danesi, Magni 26, Staino 6, Navicelli 3, Smecca 10, Salvadori 15, Pacini 5, Mascagni 10, Pinelli n.e., Settesoldi n.e. Coach Pinelli

Spezia Basket Club Tarros: Bolis 6, Ramirez 7, Menicocci, Marrucci, Gaspani n.e., Seskus 2, Vignali 21, Fazio, Sacchelli, Balciunas 17, Tedeschi 17. Coach Scocchera

spot_img

Articoli correlati

Gamma Innovation Sarzana a Trissino, la “Storia senza Fine”

Champions League: Gamma Innovation a Trissino. Dopo la sconfitta di misura...

Euro 2032: Assessore Bianchi a Coverciano, Genova tra le 11 città candidate

Dopo l’incontro dello scorso dicembre allo stadio Olimpico di...

Cosa resta alla Samp dopo l’ennesima beffa nel finale

È un'annata maledetta, e quasi ogni partita rafforza questa...

Festival di Sanremo: Canottieri Sanremo quartier generale del “Lido Mengoni”

Canottieri Sanremo protagonista durante il Festival della Canzone Italiana, in programma...
- Advertisement -spot_img