Serie A1 Femminile, Rapallo corsaro a Catania: finisce 9-11

Il cammino del Rapallo Pallanuoto, nel campionato di Serie A1 Femminile, riprende con una bella vittoria in trasferta a Catania con la Brizz Nuoto, finale 11 a 9. Tre punti pesantissimi quelli conquistati nella sfida della Scuderi, che valgono il quarto posto in classifica con 15 punti a ridosso delle tre corazzate che si contendono il titolo, SIS Roma, Ekipe Orizzonte e Plebiscito Padova. Una grande prova di maturità delle ragazze di Coach
Antonucci che hanno saputo sopperire all’assenza dell’indiscusso asso delle gialoblu, Roberta Bianconi, costretta a rinunciare alla trasferta poco prima della partenza.

“Quando abbiamo saputo che Robi non sarebbe stata presente c’è stato un attimo di sgomento, è una giocatrice fondamentale per la nostra squadra ma lo sarebbe per qualsiasi formazione, la gara era stata preparata con Bianconi e non è semplice far fronte alla mancanza di una personalità così incisiva sotto tutti i punti di vista. Come ci ha detto Luca e la stessa Roberta, bisognava reagire da squadra e dimostrare di saper affrontare ogni situazione, ci siamo guardate negli occhi e tacitamente ci siamo dette che l’avremmo portata a casa, anche per rendere Robi orgogliosa di noi. Ritengo che siamo state brave a trasformare in una forte motivazione una situazione che a primo impatto era destabilizzante”. Queste le parole di una delle giovanissime del Rapallo, Sveva Costa, che poi fa un’ analisi della partita: “Penso che ci sia stato un ottimo approccio al match, giocando con determinazione e lucidità soprattutto i primi tempi, al netto di qualche azione offensiva che poteva essere gestita meglio. Meno bene la seconda metà gara, forse per la lunga trasferta, i pochi cambi a disposizione, sicuramente l’assenza di Roberta che detta i tempi con un maestro d’orchestra, ci siamo un attimo scomposte. Tuttavia concedendo poco alla nostre avversarie, se non nei minuti finali in cui la Brizz, merito a loro per aver lottato fino alla fine, ha reso meno pesante il passivo, dobbiamo sicuramente migliorare nella gestione del vantaggio. Portiamo a casa tre punti importantissimi contro un avversario
di valore che ha già dimostrato di poter mettere in difficoltà qualunque squadra. Ora si ritorna subito a lavoro per sistemare le tante situazioni che ancora non girano come dovrebbero.” Subito al lavoro quindi il RPN che ospiterà nella prossima giornata di campionato, l’ultima del girone  d’andata, il fortissimo Plebiscito Padova, partirà posticipata a mercoledì 18 per gli impegni europei della compagine di Coach Posterivo. “Affronteremo
Padova in casa nel posticipo, quindi avremo più tempo per preparare la partita. Sarà un impegno difficilissimo, affrontiamo una vera e propria corazzata, una formazione che ambisce al titolo, noi siamo una squadra neo promossa e proveremo a tenere botta ma senza farci scoraggiare dal nome Plebiscito Padova”.

Tabellino:
BRIZZ NUOTO-RAPALLO 9-11
(2-5, 3-4, 0-0, 4-2)
Brizz Nuoto: H. Santapaola, Sapienza 2, Vitaliano 1, Sasover 1, Arcidiacono, M. Spampinato, Cappello, Pane 1, Pastanella, Santoro 2, Giuffrida 1, A. Milicevic 1, Paladino. All. Zilleri.

Rapallo: Caso, Zanetta 4, U. Gitto 1, I. Rossi, Carrasco 1, Vanello 1, Gnetti, Cabona 1, Costa, Cerliani, Bianconi, Apilongo 3. All. Antonucci.

Arbitri: Rizzo e Schiavo
Superiorità numeriche: Brizz Nuoto 3/9, Rapallo 2/4 più 1 rigore segnato.
Spettatori 150 circa.

Condividi