Champions League: la Pro Recco doppia il Vouliagmeni

Condividi

La Pro Recco non fa regali di Natale e si aggiudica anche l’ultima gara del 2022: alle Piscine di Albaro i ragazzi di Sukno battono il Vouliagmeni per 14-7. Con questi tre punti Ivovic e compagni salgono a nove punti in quattro giornate e inseguono il duo Olympiacos-Barceloneta in testa a punteggio pieno.

Amarcord prima della partita con la consegna di una targa al “Sindaco” Vladimir Vujasinovic, allenatore dei greci, in vasca con la calottina biancoceleste dal 2001 al 2008 e alla guida della Pro Recco dal 2016 al 2018. A consegnarla il presidente Maurizio Felugo.
Mister Sukno conferma i tredici scesi in vasca contro il Radnicki (out Presciutti, in tribuna Fondelli e Loncar) ma cambia in porta preferendo Negri a Del Lungo. Ivovic alla prima superiorità prende l’ascensore e porta in vantaggio i campioni d’Europa, poi dopo il pari di Kapostsis da posizione 2, i biancocelesti prendono il largo con la controfuga di Echenique e le reti di Iocchi Gratta, Cannella e Hallock, in superiorità, portando il risultato sul 5-1. Il botta e risposta nell’ultimo minuto di gioco tra Alafragkis e Di Fulvio non muta il divario: alla sirena la Pro Recco conduce 6-2.
Vujasinovic cambia i portieri ma la Pro Recco allunga con Echenique, da posizione 2, bravo a battere l’estremo difensore sopra la testa e poi con Iocchi Gratta che si procura e trasforma il rigore dell’8-2. I greci provano a reagire e si affidano a Nikolaidis a segno due volte con reti di pregevole fattura, in particolare la beduina del 10-5. Il mancino di Zalanki da posizione 2, sul primo palo, chiude il tempo sull’11-5.
Si riparte e il pubblico delle Piscine di Albaro deve aspettare più di sei minuti per rivedere un gol. Andreadis si supera su Hallock, ma l’americano si conquista il penalty che Younger non sbaglia. Aicardi su assist di Cannella sigla il 13-5 e nel finale di tempo Negri è prodigioso tre volte nel spegnere un doppio uomo in più per i greci.
Farmer al secondo minuto del quarto tempo ritrova la via del gol per gli ospiti, Ivovic a metà quarto sigla una rete fotocopia a quella che aveva aperto la partita. Troulos sulla sirena chiude il match: la Pro Recco vince e si gode le meritate vacanze.
“Contento della prestazione dei miei ragazzi, sia in fase difensiva sia in attacco – il commento di mister Sukno -. Siamo partiti forte andando sul +4 già nel primo tempo e questo ha certamente facilitato l’andamento della gara. Complimenti alla squadra”.
Per i biancocelesti la ripresa degli allenamenti è fissata il 3 gennaio; primo appuntamento il 10 gennaio ad Hannover per la quinta giornata di Champions League.
Pro Recco: Del Lungo, Di Fulvio 1, Zalanki 1, Figlioli, Younger 2 (1 rig.), Cannella 1, Iocchi Gratta 2 (1 rig.), Echenique 2, Ivovic 2, Velotto, Aicardi 1, Hallock 2, Negri. All. Sukno.
Vouliagmeni: Tzortzatos, Chalyvopoulos, Almyras, Kalogeropoulos, Troulos 1, Nikolaidis 2, Papasifakis 1 (rig.), Woodhead, Alafragkis 1, Kapotsis 1, Kourouvanis, Farmer 1, Andreadis. All. Vujasinovic
Arbitri: Rakovic (Serbia), Savinovic (Croazia).
Parziali: 6-2, 5-3, 2-0, 1-2.
Superiorità numeriche: Pro Recco 5/11 + 2 rigori, Vouliagmeni 1/7 + 1 rigore.

Usciti per numero di falli Alafragkis (V) nel III tempo, Almyras (V) nel IV tempo. Espulso per gioco violento Chalyvopoulos (V) nel Iv tempo.

spot_img

Articoli correlati

AuxDance brilla al Teatro della Tosse

Prima uscita dell' anno di AuxDance con il gruppo...

MySport festeggia dieci anni al servizio dei genovesi

Un compleanno speciale per MySport. E’ infatti dal 1°...

Invernale di Loano: al via la seconda manche

Dopo la pausa del periodo natalizio e la sosta...

Iren Genova Quinto, Molina: “Con il Savona test importante, tutto è possibile”

Turno infrasettimanale, domani, nel campionato di serie A1, per...

La Lega Navale di Chiavari-Lavagna compie 115 anni

Il 26 gennaio 2023 la Lega Navale di Chiavari-Lavagna...
- Advertisement -spot_img