Mercoledi la supersfida tra Sarzana e Trissino

Partita sulla carta proibitiva per il Gamma Innovation Sarzana che mercoledì sfida al Vecchio Mercato la capolista Trissino.

La classifica vede la formazione campione d’Italia dell’ex Alessandro Bertolucci sola in testa alla classifica della serie A1 e con un netto vantaggio. E’ uno scontro che per i rossoneri arriva dopo la vittoria in trasferta conquistata a Forte dei Marmi con il punteggio di 6 a 4, che ha portato il Sarzana a conquistare il quinto risultato utile consecutivo quattro vittorie e un pareggio. Le due formazioni in un anno solare si sono sfidate ben sei volte, con due vittorie per parte la scorsa stagione e proprio dall’impresa di Trissino del 9 Marzo, quando i rossoneri espugnarono il PalaDante con il punteggio di 4 a 3,  partì la cavalcata che vide i rossoneri fregiarsi della coccarda tricolore il 17 Aprile a Forte dei Marmi. In questa stagione le due squadre si sono affrontate due volte nella SuperCoppa Italiana con due vittorie nette dei veneti con il punteggio di 7 a 2 a Sarzana e 10 a 5 in Veneto.

Un pronostico che sembra pendere tutto a favore dei blucelesti di mister Alessandro Bertolucci, uno dei più importanti ex che hanno portato Sarzana in un’altra dimensione, ma i rossoneri della Gamma Innovation del tecnico Paolo De Rinaldis, 23 punti in classifica, terza in classifica generale, 5 risultati utili consecutivi, non avranno proprio nulla da perdere ed al Vecchio Mercato e sempre qualcosa può non andare come i piani per le squadre ospiti. Ma se Alessandro Bertolucci è stato a Sarzana l’uomo dei record, Paolo De Rinaldis vincendo la sfida di mercoledì gli batterebbe il record dei punti conquistati nel girone d’andata, 25, della stagione 2020-2021. “Ripeto le parole che dico dalla scorsa stagione prima delle gare in cui affrontiamo il Trissino, sapendo che questa è la classica sfida Davide contro Golia: cercheremo di essere noi stessi contro una squadra perfetta che le undici vittorie sulle dodici gare disputate la dicono lunga. Dobbiamo pensare di fare bene le cose per cui ci alleniamo. Il tutto sarà da valutare per quanto riusciremo a fare e quanto il Trissino ci consentirà di farlo. La partita è tutta nelle mani del Trissino – dichiara il Presidente Corona alla vigilia del match – li conosciamo bene, il Trissino è una super-corazzata, la squadra che ha dominato il campionato italiano la scorsa stagione e che sta dominando e impressionando anche questa stagione senza se e senza ma. Una rosa che conta sull’ossatura della nazionale Italiana: Giulio Cocco, Francisco Ipinazar, Andrea Malagoli, Davide Gavioli, Stefano Zampoli per citare solo gli azzurri che arrivano dal mondiale di San Juan. Un roster stellare che ha inserito in una squadra “perfetta” due giocatori come l’ex rossonero Joan Galbas, uno degli eroi di Forte dei Marmi, e il capocannoniere della passata stagione, l’ex Lodigiano Jordi Mendez che insieme al suo compagno di squadra Giulio Cocco sono i capocannonieri di questo inizio stagione. Noi, ogni giorno che passa, grazie al lavoro certosino di mister De Rinaldis, stiamo sempre prendendo più confidenza con la nostra forza, non siamo certamente quelli che abbiamo affrontato il Trissino in SuperCoppa ad inizio stagione ed una cosa sia io che il mister abbiamo voluto rimarcare chiaramente ai ragazzi nessuno può farci sentire inferiore senza il nostro consenso e perciò dobbiamo giocare questa gara con la massima fiducia in noi stessi. – Poi Corona chiude chiamando a raccolta la città e i propri tifosi – Ora nessuna scusa, mercoledì contro il Trissino, voglio il Vecchio Mercato che metta paura, lo meritano questi ragazzi, lo merita il mister, lo merita la società. Tutta la città è convocata, vogliamo la bolgia e la curva de gli Incessanti straboccante e noi promettiamo che se il Trissino vuole vincere ci deve almeno chiedere il permesso. Ai ragazzi ho detto che dobbiamo giocare come sappiamo, sereni e liberi di testa e dobbiamo giocare da Sarzana e non ci deve fare paura nessuno. Io sono certo, comunque, che onoreremo questa grande serata di sport”.

Fa eco al Presidente il mister Paolo De Rinaldis “Partita importantissima che chiude il girone d’andata e ci porta ad affrontare la squadra più forte d’ Italia e probabilmente una delle più forti d’ Europa, chiaramente l’impegno è molto molto difficile, sappiamo benissimo con chi dobbiamo giocare, chi dobbiamo affrontare, tra l’altro già affrontati due volte e perso sonoramente entrambe le volte in supercoppa italiana a settembre. E’ chiaro che da quel giorno la squadra ha fatto dei progressi evidenti – continua il mister rossonero –  abbiamo conquistato una buona posizione di classifica e questa crescita e questa motivazione che abbiamo trovato durante questa prima parte di stagione vogliamo cercare di portarla avanti  anche nella  gara di mercoledì sera contro una formazione veramente attrezzata, una corazzata. Le difficoltà ci saranno e noi cercheremo di mettere in pista  tutto quello che abbiamo dal punto di vista tecnico tattico ma soprattutto mentale cercando di mettere in atto quegli accorgimenti sul quale stiamo lavorando in allenamento. Per ultima cosa – conclude De Rinaldis – io vorrei con tutto il cuore assieme a tutta la società salutare questo 2022 che fino adesso, al di la della mia recente  gestione,  anche  precedentemente ha regalato alla società tantissime soddisfazioni compreso il trofeo più importante della storia e sarebbe veramente motivo di grande soddisfazione riuscire a finire questo 2022 con una prestazione all’altezza di quello che noi ci aspettiamo e penso anche ci meritiamo, per dare anche una grande gratificazione a noi stessi a tutta la società ma soprattutto ai nostri splendidi tifosi che non mancano mai di sostenerci e incitarci in ogni partita”   Il Trissino dopo il successo col Viareggio ha consolidato il suo primo posto della classifica, con 33 punti in 12 partite, frutto di 11 vittorie ed 1 solo ko. Migliore attacco con 82 gol fatti, quarta difesa con 36 subiti.

In rapida successione ha ottenuto vittorie con Montecchio Precalcino (13-3), Monza (3-2), Forte dei Marmi (5-3), Montebello (10-2) e Valdagno (7-4), prima del ko col Bassano (5-4). E’ reduce da sei vittorie di fila con Grosseto (7-4), Lodi (6-2), Follonica (3-1), Vercelli (8-3), Sandrigo (7-4) e Viareggio (9-3).Finora in trasferta 5 vittorie (3-2 a Monza, 10-2 a Montebello, 7-4 a Valdagno, 3-1 a Follonica e 7-4 a Sandrigo) e 1 ko (5-4 a Bassano). I migliori marcatori sono  Giulio Cocco con 18 gol all’attivo, seguito dal catalano Jordi Mendez con 17 gol segnati e Andrea Malagoli con 14 reti.  La formazione del Presidente Mastrotto, che della formazione campione d’Italia e campione d’ europa della scorsa stagione ha lasciato  partire Emanuel Garcia al Valdagno ed Alessandro Faccin al Lodi e Roger Bars all’ Igualada. Accanto ai riconfermati Joao Pinto, Andrea Malagoli, Francisco Ipinazar, Davide Gavioli, Stefano ZampoliGiulio Cocco ha inserito quattro giocatori di primo livello. Jordi Mendez, stecca d’oro dal Lodi, Joan Galbas arrivato dai rossoneri e reduce da due stagioni stratosferiche.   Il ritorno di  Giovanni Bovo tra i pali come vice Zampoli (ex Trissino 05) miglior portiere delle serie A2 della passata stagione, e di Filippo Schiavo ultima stagione all’ Amatori Wasken Lodi. Due giocatori, Jordi Mendez e Joan Galbas, che hanno fatto la differenza e che la stanno facendo ancora, per una formazione dai numeri strabilianti, e che rischia di diventare, numeri alla mano, una delle squadre più prolifiche della storia recente della Serie A1. La coppia Cocco e Mendez è indiscutibilmente una delle migliori coppie gol di tutta Europa ma anche tutto il resto del team è solito andare al gol, come gli universali Galbas, ipinazar, Pinto, o l’estrosità di Malagoli e di Gavioli. Il Gamma Innovation Sarzana, invece, è terzo in classifica con 23 punti in 12 partite, frutto di 7 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Terzo migliore attacco con 47 gol fatti e quarta difesa come il Trissino con 36 subiti: in casa finora ancora imbattuto con 4 vittorie (2-1 col Lodi, 5-4 col Vercelli, 7-2 col Viareggio, 6-1 col Montebello), e 2 pari (3-3 col Grosseto, 3-3 col Monza). Squadra ancora orfana di Francesco De Rinaldis che in settimana si è tolto il gesso ed ha iniziato la riabilitazione e potrebbe essere pronto dopo la sosta natalizia. Ventinove le sfide complessive contro la squadra veneta. In campionato: 12 vittorie per i rossoneri, 10 sconfitte e 2 pareggi,  2 in Coppa Italia con due vittorie dei rossoneri nella final-eight del 2019 disputata a Trissino e nella scorsa stagione nei quarti di finale sempre a Trissino. Una in Eurolega la scorsa stagione a Torres Novas con il successo dei veneti con il punteggio di 4 a 0. E le due recenti in Supercoppa italiana in questa stagione con due vittorie dei Vicentini.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.