Rapallo chiude il 2022 al quarto posto

Condividi

Quella disputata alla “Poggiolino” di Rapallo sabato scorso era l’ultima uscita ufficiale del 2022 per il Rapallo pallanuoto, che si aggiudica altri tre punti pesantissimi ai danni della Rari Nantes Florentia, finale 11 a 7.

Chiude in bellezza il Rapallo, che arriva alla sosta per le festività natalizie, con un bottino di 12 punti e la quarta posizione in classifica condivisa con la Pallanuoto Trieste, in virtù della sconfitta subita dalle alambardate nell’ultima gara. “Il primo bilancio per questo scorcio di stagione è sicuramente positivo, – così il Coach delle giallo blu Luca Antonucci, che poi aggiunge – abbiamo rispettato il ruolino di marcia che ci eravamo prefissati, almeno nelle nostre intenzioni. Sono state giocate sette delle nove gare previste nel girone di andata, dopo la sosta ci attende la trasferta a Catania con la Pallanuoto Brizz Acireale, un appuntamento molto importante perché si tratta di uno scontro diretto in ottica salvezza, poi chiuderemo il girone con il Plebiscito Padova, una delle candidate al titolo. Mi ritengo soddisfatto di quanto fatto fin ora, soprattutto perché nelle ultime settimane abbiamo giocato gare fondamentali facendo fronte a diversi infortuni e malanni. Da questo punto di vista le ragazze sono state straordinarie dimostrando attaccamento alla squadra e grande spirito di sacrificio. Tuttavia sono tante le situazioni da migliorare, e solo lavorando si possono ridurre gli errori, approfitteremo della pausa per correggere tutti gli aspetti che analizziamo di volta in volta e speriamo di poter recuperare anche le giocatrici acciaccate.” Umore alto in casa Rapallo, dopo le tre vittorie consecutive,

“Sicuramente siamo contente degli ultimi risultati raggiunti, soprattutto perché ci eravamo prefissate come obiettivo di dare il massimo per portare a casa gli scontri diretti dopo qualche prestazione non esaltante, mi riferisco soprattutto alla trasferta di Trieste, non tanto per il risultato che ci può stare ma per la brutta prestazione – così Serena Caso portiere del Rapallo ci racconta l’aria che si respira alla Poggiolino – Due anni fa molte di noi giocavano in serie B con la Venere Azzurra, quindi il campionato di A1 è un sogno che si avvera, ma non lo vediamo come un punto d’arrivo è solo l’inizio di una avventura che speriamo duri a lungo.

Devo fare una piccola divagazione, per ringraziare a nome mio e delle mie compagne di sempre (Costa, Vanelo, Gnetti, Cerliani) chi ha reso possibile tutto questo, Giò (ride), Mister Giorgio Bassani che ci ha create, fornendoci i mezzi per avverare il nostro sogno, e continua a seguirci in alcune sedute d’allenamento settimanale. Poi Luca che ci ha dato fiducia, prima nel campionato cadetto, ed ora in massima serie. Un salto niente male, da vertigini, ma in acqua non c’è tempo per pensare a queste cose si prova a dare il massimo sempre. E’ stupefacente poter essere nella stessa squadra con Bianconi, Apilongo, Gitto, la stessa Zanetta che se pur giovane anagraficamente ha già tanta esperienza e poi c’è Dani Carrasco un vulcano di simpatia. Con loro tutto è più facile, sono fantastiche, sempre prodighe di consigli, sono uno sprone per tutte noi esordienti, una spinta in più un ulteriore stimolo al lavoro di tutti i giorni. Si lavora tanto, ma in modo sereno e con allegria, non c’è sosta, abbiamo ancora qualche impegno con le giovanili e siamo già proiettate alla trasferta di Catania, una gara tosta. Anche la Brizz è una neopromossa come noi, sono una buona squadra, un gruppo consolidato che ha dimostrato di poter impensierire chiunque. Dobbiamo preparare bene la partita in modo da commettere meno errori possibili, poi servirà grande concentrazione e determinazione fino alla fine.”

spot_img

Articoli correlati

L’Iren Genova Quinto non sbaglia: Anzio superato 9-5

Un primo tempo combattuto, fatto di una serie di...

Coppa del Mondo Under 20: bronzo per Benedetta Madrignani

Benedetta Madrignani ha portato l’Italia sul podio nella prova...

China Plan: Genova “sbarca” in Cina grazie a The Ocean Race

Si chiama “China Plan” ed è il percorso multimediale...

Portofino Run: vincono Lhoussine e El Kannoussi

Si parte alle 15 in punto, sulle note dell'hit...

Sampdoria a Monza con la testa alle vicende societarie

La partita di Monza? È laggiù, sullo sfondo, un'immagine...

Giancarlo Abete all’Assemblea LND Liguria: “Il calcio ligure è in salute”

Numeri e sfide del calcio ligure sono stati analizzati...
- Advertisement -spot_img