Serie A2 Femminile: Amatori Savona stende Selargius

Amatori Savona in campo contro Selargius

Vittoria di carattere per l’Amatori Savona che si impone contro Selargius nel finale. 

Per le savonesi una buona prestazione di squadra contro un avversario quotato. Undicesima giornata di Serie A2 femminile. L’Azimut Amatori Savona ospita al Palapagnini il San Salvatore Selargius, compagine sarda reduce da tre vittorie consecutive.

Le liguri, invece, dopo la netta sconfitta a Patti, devono reagire per tornare a mettere in cascina importanti punti in classifica.

Apre le marcature Zanetti per Savona, la risposta immediata è di Granzotto che mette 5 punti in fila. Da qui parte una lunga fase di studio che porta ad una situazione di equilibrio assoluto per la prima metà di quarto. Inizia a cambiare le carte in tavola Makurat con una tripla e due tiri liberi; dopo un lungo periodo a secco le padrone di casa si risvegliano con la tripla di Paleari, mentre Srot chiude il parziale con un canestro da sotto (10-14).

Il secondo periodo vede il tentativo di fuga di Selargius che si porta sul +9, è ancora Paleari a rimettere a posto le cose per le sue con due centri da dietro l’arco. Con l’aggiunta dei due canestri di Ceccardi Savona chiude un parziale di 10-0. Granzotto batte un colpo ed arriva così il nuovo sorpasso delle sarde a 5 minuti dall’intervallo. Le triple di Vivalda, Mura e Granzotto riportano le squadre in parità (27-27). Un piccolo calo di concentrazione delle savonesi permette alle avversarie di chiudere il primo tempo sul +4.

Al rientro in campo il primo acuto è di Zanetti ma Selargius esce dagli spogliatoi con molta grinta, sono infatti le isolane ad arrivare prime su tutti i palloni vaganti e sui rimbalzi offensivi; questo porta alla squadra di coach Righi una gran quantità di seconde possibilità in attacco.

Dall’altra parte del campo la zona difensiva sarda libera spazi per il tiro da tre punti savonese: ne approfittano subito Picasso e Leonardini che mandano a bersaglio due triple.

I giochi da tre punti di Vivalda e Pobozy regalano un cospicuo vantaggio all’Amatori; solo Makurat nel finale diminuisce il passivo per Selargius e così si arriva all’ultimo quarto sul 45-40.

Dieci minuti finali che si aprono con il break delle sarde, capaci di pareggiare e superare Savona nei primi secondi di gioco. L’ultima tripla della partita di Paleari dà il via ad una nuova fase di sorpassi e contro-sorpassi tra le due squadre: per le padrone di casa si accende Zanetti mentre i liberi portati dal bonus e le giocate di Makurat tengono in partita Selargius. A due minuti dalla fine dell’incontro sale in cattedra Pobozy (ottimamente gestita dallo staff tecnico ligure che la alterna a Leonardini con dei cambi tipo hockey per tenere sotto controllo la situazione falli) che mette in mostra giocate di classe assoluta che valgono il +3 savonese a 3 secondi dalla fine. Il fallo sistematico della squadra ospite manda in lunetta Poletti che mette definitivamente in ghiaccio la partita.

Risultato finale Amatori Savona 62- Selargius 57.

Il commento di Giacomo Cacace, primo assistente di coach Dagliano al termine della gara: “Era una partita molto complicata che è arrivata dopo una settimana in cui non siamo riusciti ad allenarci al meglio a causa di vari acciacchi. Giocate decisive nel finale di partita ci hanno permesso di vincere, avevamo problemi di falli quindi abbiamo dovuto gestire con attenzione i cambi. Questo è stato possibile perché le ragazze sono rimaste sempre concentrate e si sono fatte trovare pronte quando chiamate in causa”.

Per le ospiti, invece, raccogliamo le parole di Agata Makurat: “Abbiamo combattuto per tutta la partita per cercare di portare a casa la vittoria, poi qualche errore non ci ha permesso di vincere. Congratulazioni alla squadra di casa, lavoreremo per farci trovare pronte per il match di ritorno a Cagliari”.

Tabellini:

Azimut Wealth Management Amatori Savona: Ceccardi 6, Vivalda 6, Pesce ne, Poletti 2, Lo Re ne, Sansalone, Picasso 3, Paleari 12, Leonardini 3, Pobozy 18, Zanetti 12. All Dagliano, Ass Cacace.

 

Techfind San Salvatore Selargius: Aispurua 5, Mura 5, Pandori 8, Pinna, Granzotto 12, Valenti ne, Ceccarelli 5, Makurat 15, Srot 7, Poddighe ne, Corso ne. All Righi.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.