The Ocean Race lancia Generation Ocean per ispirare i giovani a proteggere l’oceano

Condividi

The Ocean Race, il giro del mondo in equipaggio, considerato come la regata più dura e impegnativa, annuncia il lancio di Generation Ocean, Join the race to protect our incredible blue planet, in italiano Generazione Oceano, unisciti alla corsa per proteggere il nostro incredibile pianeta blu, un nuovo programma di apprendimento per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Materiali coinvolgenti forniscono a insegnanti e genitori tutto ciò che serve per aiutare gli studenti a comprendere il ruolo cruciale che l’oceano svolge nel sostenere la vita sulla Terra, le minacce che stanno mettendo a repentaglio questo sistema vitale e le soluzioni necessarie per proteggerlo.

Lanciato oggi in italiano, il materiale sarà disponibile in altre otto lingue (spagnolo, portoghese, inglese, danese, olandese, francese, tedesco e mandarino) nei prossimi mesi. Adatte a studenti di età superiore ai 12 anni, le risorse gratuite possono essere utilizzate a scuola, per l’apprendimento a casa o all’interno di una comunità.

Il programma comprende:

  • Un libretto di grande impatto, con articoli, storie, riflessioni e punti d’azione stimolanti da realizzare in classe.
  • Una guida per l’educatore con attività suggerite e una guida passo-passo per ispirare gli insegnanti a includere nelle loro lezioni principi e concetti relativi all’oceano adatti all’età.

Creato in collaborazione con 11th Hour Racing, partner fondatore del programma di sostenibilità Racing with Purpose di The Ocean Race, Generation Ocean offre una panoramica dei temi chiave relativi agli oceani, presenta esempi e buone pratiche da tutto il mondo, evidenzia i legami tra oceano e clima e riflette sulla necessità di riconoscere i diritti degli oceani. Il programma offre anche spunti per la difesa degli oceani e un glossario completo dei concetti relativi.

Il programma fa parte del più ampio programma di apprendimento di The Ocean Race e può essere utilizzato in tutte le aree disciplinari per aumentare la conoscenza sul tema. Le attività delle lezioni includono anche tecniche di apprendimento sociale ed emotivo (SEL) per incoraggiare e responsabilizzare i giovani a intraprendere azioni positive per l’oceano.

Lucy Hunt, Senior Advisor, Summits & Learning di The Ocean Race, ha dichiarato: “Mentre i velisti di The Ocean Race navigano intorno al pianeta, vedono l’impatto devastante dell’inquinamento, del cambiamento climatico e della pesca industriale sugli oceani. Allo stesso tempo, il mondo si sta rendendo conto di quanto i mari siano importanti per la nostra sopravvivenza, dalla regolazione del clima alla fornitura di cibo, posti di lavoro fino all’aria che respiriamo. È tempo di agire e di ascoltare le idee e le opinioni dei giovani che parlano dell’oceano e delle loro soluzioni. I giovani devono essere ascoltati e responsabilizzati, e tutto inizia con l’educazione”.

“C’è stato un vero e proprio distacco dalla natura e dall’importanza che essa riveste nelle nostre vite. Questo programma mette in risalto l’oceano e il modo in cui possiamo essere parte della soluzione, onorando il lavoro che fa per noi come pianeta e come possiamo difenderne i diritti”, ha aggiunto Hunt.

L’Italia avrà un ruolo importante nella prossima edizione di The Ocean Race, che partirà da Alicante l’8 gennaio. Dopo aver fatto il giro del mondo, le imbarcazioni metteranno la prua su Genova, che a giugno ospiterà il Grand Finale dell’edizione del 50° anniversario dell’evento

spot_img

Articoli correlati

Ranking series: argento per Dalma Caneva a Zagabria

Penultima giornata della Ranking Series di Zagabria e la nazionale italiana...

47° Invernale del Tigullio: vincono Chestress3, Low Noise e Jeniale!

Conclusa la 47a edizione del Campionato Invernale del Tigullio, rassegna velica...

Mezza delle Due Perle: la firma di Andresson e Coliva

Una carica di adrenalina percorre le strade fra Santa...

Miramas: brilla ancora Ludovica Cavalli nei 1500

Vittorie azzurre in due meeting internazionali. Sulla pista di Miramas,...

The Ocean Race: prue verso Città del Capo

Era quasi la mezzanotte UTC di sabato sera quando...

La Pro Recco espugna Salerno

La Pro Recco sconfigge il Salerno nel posticipo della...
- Advertisement -spot_img