Passi avanti per la Tarros: battuto l’Altopascio in trasferta

Condividi

Dal parquet di Altopascio la Tarros era chiamata a dare delle risposte e qualche segnale buono è arrivato, anche se c’è ancora da lavorare. Stavolta i bianconeri partono in quinta e alla fine del primo tempino sono in vantaggio di 10 punti (15-25); vantaggio che raddoppia dieci minuti dopo: alla pausa lunga si va sul 26-46. Al rientro sul parquet da un lato Altopascio aumenta aggressività e gioco fisico, dall’altro gli ospiti calano un po’ il
ritmo e così i padroni di casa accorciano le distanze, chiudendo la terza frazione a -12. Nell’ultimo tempino riescono a ricucire ulteriormente, tanto da portare il loro svantaggio in singola cifra, anche se per poco: il gap si riduce sino a -6, ma subito la Tarros allunga di nuovo, sino al 67-79 finale.

Arriva così per gli spezzini la seconda vittoria in trasferta in questo campionato e la seconda vittoria consecutiva, con qualche bel segnale in più rispetto alla prova poco convincente di una settimana fa. “Finalmente siamo entrati in campo ben concentrati ed abbiamo difeso forte: questo ci ha permesso di portarci subito avanti e di andare alla pausa lunga con ben 20 punti di vantaggio – commenta il coach bianconero Andrea Scocchera Nei secondi due quarti loro hanno fatto di tutto per rientrare, hanno messo sul parquet più aggressività e noi, dal canto nostro, abbiamo fatto qualche errore di gestione, ma bene o male siamo riusciti a mantenere sempre un vantaggio più o meno tranquillo. E’ stata una vittoria importante, su un campo non facile, contro una squadra che secondo me non è male. Abbiamo fatto un passo in avanti. Bisogna continuare su questa strada”.

“Siamo partiti con il piede giusto, un ottimo approccio, che ci ha permesso di prendere un bel vantaggio, poi abbiamo rimesso in discussione una partita che era chiusa già dopo il secondo quarto, facendo un po’ di errori di gioco e di distrazione – ribadisce il Direttore Sportivo Maurizio CaluriDobbiamo continuare a lavorare e migliorare, eliminando queste pause che abbiamo durante le partite, perchè con le squadre di vertice queste cose le paghi. Comunque per ora siamo terzi e le cose stanno andando come vogliamo a livello di classifica, ma non a livello di gioco. Una reazione c’è stata rispetto alla partita precedente, ma dobbiamo crescere ancora”. Poi annuncia: “Stiamo cercando un giocatore da inserire nel roster. Il nostro obiettivo era ed è quello di arrivare nelle prime tre”.

Prossimo impegno domenica 4 dicembre alle 18.00: al PalaSprint arriva il Basketball Club Lucca.

BAMA ALTOPASCIO – SPEZIA BASKET CLUB TARROS: 67 – 79 (12-25; 26-46; 46-58)
BAMA ALTOPASCIO: Creati F. 9, Ghiaré n.e., Biondi n.e., Bini Enabulele 6, Creati M.7, Tarzan, Salazar 3, Mandroni n.e., Lorenzi 11, Arrabito 2, Nannipieri 14, Mencherini 15. Coach Pistolesi
SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Bolis 16, Ramirez, Menicocci 3, Marrucci 6, Gaspani,
Vignali 26, Fazio 6, Petrini, Morillo 2, Sacchelli, Balciunas 18, Tedeschi 2. Coach Scocchera

spot_img

Articoli correlati

Ranking series: argento per Dalma Caneva a Zagabria

Penultima giornata della Ranking Series di Zagabria e la nazionale italiana...

47° Invernale del Tigullio: vincono Chestress3, Low Noise e Jeniale!

Conclusa la 47a edizione del Campionato Invernale del Tigullio, rassegna velica...

Mezza delle Due Perle: la firma di Andresson e Coliva

Una carica di adrenalina percorre le strade fra Santa...

Miramas: brilla ancora Ludovica Cavalli nei 1500

Vittorie azzurre in due meeting internazionali. Sulla pista di Miramas,...

The Ocean Race: prue verso Città del Capo

Era quasi la mezzanotte UTC di sabato sera quando...

La Pro Recco espugna Salerno

La Pro Recco sconfigge il Salerno nel posticipo della...
- Advertisement -spot_img