Marina Militare Nastro Rosa Veloce: “The Ocean Race Genova” premiata allo Yacht Club Italiano

Condividi

Sono state le affascinanti sale dello Yacht Club Italiano ad ospitare la premiazione del Marina Militare Nastro Rosa Veloce 2022, la regata in doppio più lunga, e dura, del Mediterraneo organizzata da Difesa Servizi S.p.A. e SSi International con il supporto della Marina Militare.

Davanti a una folta platea, e ad importanti cariche istituzionali, come il Sindaco di Genova, Dott. Marco Bucci, al Capitano di Vascello Marco Grassi, vice direttore dell’Istituto Idrografico della Marina Militare presente in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore della Marina, e al presidente dello stesso Yacht Club Italiano, Gerolamo Bianchi, sono sfilati gli equipaggi protagonisti della manifestazione, conclusasi nel corso della giornata di martedì proprio davanti all’ingresso del porto del capoluogo ligure.

Presenti anche il Direttore Generale di Difesa Servizi S.p.A. Luca Andreoli e il CEO di SSi Events Riccardo Simoneschi, dalla cui sinergia sono nel tempo nati eventi come il Marina Militare Nastro Rosa Tour e la declinazione Veloce.

La vittoria è andata a Pietro D’Alì e Matteo Sericano su The Ocean Race-Genova Grand Finale che, per compiere la navigazione da Venezia a Genova hanno impiegato 9g 20h 23m 4s, aggiudicandosi tanto il successo overall, premiato con un prize money di 20.000 Euro, quanto il Jack delle Repubbliche Marinare, speciale classifica basata sui passaggi dai gate di Venezia, Amalfi, Pisa e Genova.

A completare il podio sono stati Team Mexedia (Cecilia Zorzi e Alina Bauzà), giunte in Liguria con il tempo di 10g 4h 27m 52s e capaci, nel caso di Cecilia Zorzi, di migliorare il risultato ottenuto nella passata stagione, e Team Marina Sant’Elena (Maggie Adamson e Finlayson Calanca), arrivati con un ritardo di circa tre ore e mezza (10g 7h 55m 12s) rispetto al citato Mexedia.

A Genova, presso le banchine dello Yacht Club Italiano, sono da mercoledì ormeggiati anche Algeco (Lisa Berher e Alex Laine) e World Cargo (Francesco Renella e Giacomo Nicchitta), rispettivamente quarto e quinto assoluto, raggiunti giovedì da Sanfer (Federico Waksman-Nicolas Ferrelech), ritiratosi all’altezza di Cecina dopo aver a lungo comandato la regata.

Sono invece ormeggiati a La Maddalena, presso le banchine della sede dell’ASD Nastro Rosa Tour, Tam IREN (Alejandro Cantero-Lous Fournier) e Marina Militare (Lino Ceraldi e Pierpaolo De Carolis), entrambi costretti al ritiro a causa di problemi tecnici determinati dalla durezza delle condizioni meteo.

Condividi

Articoli correlati

Trofeo Lions Club Chiavari Castello: edizione benefica a Chiavari

Si è tenuto oggi, sabato 15 giugno 2024, il...

Lann Ael 3 di Didier Gaudoux è il vincitore della Loro Piana Giraglia

Un prototipo pensato per le navigazioni oceaniche in equipaggio...

‘Regata Rosa’, a Genova vele spiegate contro il tumore al seno

Si terrà a Genova, dal 15 al 17 giugno,...

Il CV Erix alla 71a Giraglia con Melagodo e Tarantella

È terminata la 71° LORO PIANA GIRAGLIA 2024 caratterizzata...

Loro Piana Giraglia: Black Jack 100 primo a Genova

Dopo 15 ore, 11 minuti e 43 secondi di navigazione, alle...