Genova accoglie la nazionale italiana di rugby e i tifosi con eventi e visite guidate alla scoperta della città

Genova si prepara ad accogliere giocatori, tecnici e tifosi della nazionale italiana di rubgy in vista della sfida, in programma sabato 19 novembre alle 14 allo stadio Luigi Ferraris, con i campioni del mondo in carica del Sudafrica. Eventi e visite guidate sono state organizzate dall’assessorato al Turismo del Comune di Genova.

Il programma si apre questa sera con Zenafrikaans-Dialoghi sotto i Baffi attorno al rugby, a palazzo Tobia Pallavicino con un evento collaterale al test-match dell’Autumn Nations Series 2022 dedicato alla memoria di Marco Bollesan. La prestigiosa sede della Camera di Commercio di Palazzo Tobia Pallavicino ospiterà quindi una serata di letture e racconti dedicata alla memoria di Marco Bollesan e ispirata al testo “Non puoi fidarti di gente così” dello scrittore e giornalista di Repubblica Massimo Calandri.

Sullo sfondo della storica tournée della Nazionale Azzurra nel Sudafrica dell’apartheid del 1973, nella splendida cornice della Sala del Bergamasco, alle letture degli attorni genovesi Pino Petruzzelli e Amerigo Calandri si alterneranno i racconti di tre firme genovesi doc come quelle dello stesso Massimo Calandri, di Giorgio Cimbrico e di Marco Pastonesi.

Le sottolineature musicali saranno affidate al maestro Alessandro D’Alessandro, considerato il più importante interprete contemporaneo di uno strumento particolarissimo come l’organetto italiano. All’evento parteciperanno i vertici della Federazione Italiana Rugby, l’assessore comunale allo Sport Alessandra Bianchi, rappresentanti della Camera di Commercio e di Regione Liguria, oltre che del CONI regionale e provinciale e del movimento rugbistico territoriale.

«Il grande rugby torna al Ferraris dopo otto anni di assenza e lo fa con un test–match di grande prestigio, che vede la nostra nazionale sfidare i campioni del mondo sudafricani. La nostra città ha un forte legame con il rugby, soprattutto grazie a un grande genovese di adozione, il campione Marco Bollesan che ci ha lasciati lo scorso anno e al quale è stato co-intitolato il nuovo stadio Carlini, storico tempio del rugby genovese – commenta l’assessore allo Sport Alessandra Bianchi – Siamo orgogliosi di ospitare un evento sportivo così importante, il primo appuntamento internazionale che ci proietta verso il 2024 quando Genova sarà la Capitale europea dello Sport. Italia-Sudafrica non sarà, però, solo una grande giornata di sport, ma anche una straordinaria vetrina che punterà l’attenzione della stampa sportiva internazionale su Genova. Sono convinta che gli eventi sportivi di questa portata siano un ottimo volano per attirare flussi di turisti nella nostra città, la quale offre un’esperienza a 360 gradi che spazia dal turismo attivo outdoor sulle alture cittadine, al turismo storico – culturale, senza dimenticare la bellezza del paesaggio».

L’evento, organizzato in collaborazione e con il patrocinio di Comune e Camera di Commercio, è su invito e sarà preceduto dall’happening gastronomico Pesto Experience, organizzato dal Comune di Genova e collegato al Campionato del Mondo di Pesto.

Venerdì 18 novembre alle 16 il sindaco Marco Bucci saluterà la squadra del Cambridge University nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi. Gli atleti saranno ospiti del Comune per una visita alle sale Paganiniane e ai Musei di Strada Nuova.

In serata si disputerà la partita internazionale Siluri vs Cambridge, allo stadio Carlini-Bollesan. Il team dei Siluri è una squadra a inviti tra i migliori giocatori liguri e la Nazionale U20.

Sabato 19, dopo il test-match, il “terzo tempo”, il tradizionale scambio di saluti conviviale tra le due squadre avversarie, si svolgerà a Palazzo Ducale. Gli atleti delle due nazionali potranno visitare la mostra di Disney e di Rubens.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.