Batticuore Spezia Tarros, battuto il Dany Basket Quarrata all’overtime

Come la scorsa settimana, la Tarros va all’overtime, ma stavolta, contrariamente a quanto accaduto contro Olimpia Legnaia, riesce a fare proprio supplementare e partita.
Una partita, quella disputata al PalaSprint contro il Dany Basket Quarrata, incertissima sino all’ultimo secondo, con le due formazioni a lungo appaiate e comunque quasi sempre vicinissime.

E’ solo in avvio, infatti, che i padroni di casa impiegano un po’ a prendere le misure e concedono agli ospiti un break di 2-11, divario però ben presto colmato, tanto che il primo tempino si chiude sul 18-20. All’inizio della seconda frazione sono i bianconeri a piazzare il break (7-0) e portarsi in vantaggio, ma anche in questo caso, seppure a parti invertite, è un fuoco di paglia: i toscani si rifanno subito sotto e trovano il controsorpasso, tanto da chiudere avanti anche la seconda frazione. Alla pausa lunga il risultato è 48-51. Al ritorno sul parquet sono i padroni di casa a tenere maggiormente in mano le redini del gioco e concedono agli avversari molto meno, come provano i soli 10 punti segnati da Quarrata. Di contro la Tarros ne conquista 17, il che le permette di presentari ai dieci minuti finali in vantaggio, anche se davvero di pochissimo. La quarta frazione si gioca punto a punto, ora è avanti l’una ora l’altra squadra: a tre minuti dalla fine il tabellone segna 73-73; a 20 secondi dalla sirena 75-75. Gli spezzini avrebbero anche il pallone della vittoria, ma non va. Il risultato non cambia, serve il tempo supplementare per assegnare la vittoria.

Il supplementare si apre con 4 punti dei padroni di casa, poi però il Dany si riavvicina. Non poteva che essere anche in questi minuti un testa a testa: la Tarros resta più lucida e alla fine strappa la vittoria. I tifosi che hanno riempito il PalaSprint (compresi il sindaco Pierluigi Peracchini ed alcuni rappresentanti dello Spezia Calcio) e che hanno sostenuto la Tarros dalla palla a due all’ultimo secondo del supplementare possono esultare. Il parquet di casa resta inespugnato.

“Nei primi due quarti abbiamo accusato il colpo di un Quarrata partito fortissimo, con percentuali al tiro molto alte, poi nella seconda metà della partita noi siamo cresciuti e loro sono un po’ calati – commenta il Presidente bianconero Danilo Caluri Abbiamo giocato con grande impegno ed  agonismo, su questo fronte non posso dire nulla alla squadra. Sappiamo che quest’anno tutte le partite saranno molto complicate, le squadre si sono rinforzate, c’è stato un livellamento verso l’alto: del resto la posta in palio è molto importante e tutte vogliono cogliere l’occasione per il salto di categoria”.
Prossimo impegno per la Tarros sabato 5 ottobre alle 21.00 in trasferta a Siena contro la Vismederi Costone.

Spezia Basket Club Tarros – Dany Basket Quarrata: 85-82 dts (18-20, 48-51, 65-61, 75-75)

Spezia Basket Club Tarros: Bolis 12, Tedeschi 4, Menicocci 2, Ramirez 2, Vignali 20, Fazio 2, Morillo n.e., Marucci 15, Sacchelli, Balciunas 28. Coach Scocchera
Dany Basket Quarrata: Zucconi, Balducci 5, Ianuale 14, Cantrè 3, Falaschi 7, Agnoloni 1, Fed. Regoli 17, Riccio 29, Frangioni, Fran. Regoli 6. Coach Tonfoni.

Condividi