Park Tennis Genova al via in serie A1 maschile e A2 femminile. Ceppellini: “Puntiamo in alto. Orgogliosi dei nostri campioni”

Il Park Tennis Genova si schiera ai nastri di partenza dei campionati di serie A1 maschile e A2 femminile con rinnovate ambizioni. Le due squadre, guidate dai capitani Tommaso Sanna e Giorgia Buchanan, sono accomunate dal grande attaccamento ai colori sociali e dalla volontà di regalare ai soci gialloblù giornate all’insegna delle emozioni e dell’amore per il tennis.

 

“Per il nostro Circolo è l’11° Campionato consecutivo di Serie A1. Negli ultimi otto anni abbiamo raggiunto la semifinale in ben sei occasioni e negli ultimi cinque anni abbiamo conquistato due Scudetti”, evidenzia Federico Ceppellini, Presidente del Park Tennis Club Genova. “In campo maschile abbiamo consolidato un gruppo già forte con il ritorno di Fabio Fognini. Siamo orgogliosi del fatto che 3/5 della Nazionale nell’ultima Davis fossero tesserati del Park. Musetti, Fognini e Bolelli incarnano due generazioni del tennis italiano che vince e si fa strada nel mondo. Ma quello che più ci rende felici – sottolinea il presidente – è il forte senso di appartenenza e il grande spirito di amicizia di tutti i nostri tesserati. Sia i ragazzi che le ragazze sono molto affiatati, uniti. Rappresentano un bellissimo punto di riferimento per i nostri giovani e sono motivo di orgoglio per tutti i nostri soci. Ringrazio – chiude Ceppellini – le istituzioni e gli sponsor che sono vicini al nostro Circolo e sostengono la nostra attività, così come tutti i nostri soci che supportano la squadra e sono sempre vicini ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze”.

”Il Park Tennis Club Genova rappresenta una grande realtà, i suoi risultati sono motivo di grande orgoglio della Liguria sportiva e tennistica – afferma Simona Ferro, assessore regionale allo Sport – Non ci sono solo i campioni ma anche un vivaio di qualità e, quindi, tanti giovani cresciuti sotto l’attenta guida dei loro maestri e istruttori”.
Questo importante circolo porta il nome di Genova fuori dal confine regionale e italiano grazie anche ai suoi campioni – sono parole di Alessandra Bianchi, assessore comunale allo Sport – Ci sono molteplici valori che il Park, attraverso il suo staff dirigenziale e tecnico, porta avanti e trasmette alle future generazioni. All’interno di uno sport individuale, c’è il gioco di squadra o, nel caso di Fognini, il legame con le proprie radici”.

Andrea Fossati, presidente Federtennis Liguria, sottolinea il valore globale del Park. “I numeri testimoniamo l’impegno grande profuso da dirigenza e staff tecnico. Due squadre in serie A, tre in serie C tra cui una promossa in B2, 9 in serie D, brillanti risultati ottenuti dalle formazioni giovanili sia maschili che femminili e ottimi piazzamenti ai tornei veterani e autunnali. In generale, l’entusiasmo e l’amore per il tennis che attraverso i suoi 852 tesserati: 297 agonisti, 449 non agonisti e 106 soci”.

“Il Coni è al fianco del Park Tennis Genova e della sua straordinaria opera di promozione di questa disciplina a 360 gradi” spiega Antonio Micillo, presidente Coni Liguria, mentre Marco Rognoni, consigliere Park Tennis Genova, evidenzia un importante aspetto. “I soci e gli sponsor capiscono la serietà con cui stiamo portando avanti l’attività agonistica. La serie A è il fiore all’occhiello ma possiamo contare anche su numerose altre squadre nelle varie serie oltre a giovani che migliorano torneo dopo torneo puntando un giorno giocare in A insieme ai grandi campioni”

La prima sfida del Park, inserito nel girone 1 in A1 maschile, si terrà sui campi di via Zara domenica 23 ottobre contro lo Sporting Club Sassuolo. I gialloblù giocheranno la domenica successiva, 30 ottobre, in casa del Vela Messina e affronteranno, in breve, un tour de force che li porterà martedì 1 novembre a ospitare il TC Prato. Domenica 6 novembre prima giornata di ritorno sui campi dello Sporting Club Sassuolo, sette giorni prima di ospitare il CT Vela Messina e di chiudere poi il girone domenica 20 novembre sui campi del TC Prato.

“Il girone 1 è molto tosto e gli avversari hanno qualità importanti a cominciare da Messina, finalista 2021 con due vivai in forte crescita come i fratelli Tabacco – afferma capitan Tommaso Sanna – Ci scontreremo nella seconda e quinta giornata, con in palio punti determinanti per la classifica finale. Ulteriori insidie possono arrivare da Sassuolo, con varie opzioni per esser pericoloso e con una superficie molto rapida sui propri campi. E attenzione anche a Prato che non va presa sottogamba. Noi abbiamo un organico sicuramente molto forte e naturalmente speriamo di contare il più possibile sui nostri top players, soprattutto nel girone di ritorno”.
La squadra maschile registra il ritorno Fabio Fognini, pronto a condividere il nuovo progetto in A1 con un gruppo di giocatori “top” del Tennis italiano. In primis, Lorenzo Musetti e Gianluca Mager, senza dimenticare l’esperienza di Alessandro Giannessi, Simone Bolelli. i giovani emergenti Alessandro Ceppellini e Luigi Sorrentino, i promettenti Filippo e Guglielmo Verdese e Davide Cortimiglia, il veterano Pietro Ansaldo. Cinque gli stranieri pronti a dare il loro prezioso contributo: Pablo Andujar, Marius Copil, Zdenek Kolar, Kimmer Coppejeans e Igor Sijsling.

In campo femminile, le ragazze del Park Tennis Club sono state inserite nel Girone 1. Esordio sabato 22 ottobre in casa contro CT Bologna, seconda sfida ancora sui campi di via Zara domenica 30 ottobre contro CUS Catania. Martedì 1 novembre le ragazze di Giorgia Buchanan affronteranno il TC Prato prima di tornare a giocare davanti al pubblico amico domenica 6 novembre contro il CT Ceriano. Il programma si chiuderà con due trasferte domenica 20 novembre in casa della Società Canottieri Casale e domenica 27 novembre in casa di Plebiscito Padova. Giorgia Buchanan può contare sulla seguente rosa: Cristiana Ferrando, Magali Kempen, Costanza Traversi, Anita Bertoloni, Annalisa Bona, Lucrezia Musetti, Giulia Bizzari, Lucia Gaio e Camilla Ceppellini. ”L’obiettivo è la promozione in A1”, afferma la capitana. “Possiamo contare su un organico molto collaudato dalle precedenti esperienze, reso ancora più forte dall’inserimento della belga Magali Kempen, e da giovani in ascesa. Per ora abbiamo qualche acciacco fisico che speriamo di poter risolvere: l’avvio sarà molto difficile contro il fortissimo Bologna ma noi cercheremo di vender cara la pelle facendo il nostro massimo”.

In A1 maschile le prime classificate di ogni girone parteciperanno poi a un tabellone di play-off, con incontri di andata e ritorno di semifinale, integralmente sorteggiati, nelle giornate di domenica 27 novembre e domenica 4 dicembre. Le squadre seconde classificate nei gironi manterranno il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2023. Le terze e le quarte classificate parteciperanno a un tabellone di play-out a otto, sempre con formula di andata e ritorno. Per ogni incontro intersociale si disputeranno quattro singolari e due doppi. La finale si giocherà in sede unica al Circolo della Stampa Sporting Club di Torino il 10 e l’11 dicembre.

In A2 femminile sono in palio due posti per la promozione in A1. le prime classificate di ogni girone, disputano un incontro con formula andata e ritorno (ritorno in casa della prima classificata) per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e le terze classificate (incontro in casa della seconda classificata). Le squadre quarte e quinte classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A2 nel 2023. Le seste classificate giocano con formula andata e ritorno per la permanenza in serie A2. Le settime retrocedono direttamente alla serie inferiore. Playoff e playout sono programmati tra il 4 e l’11 dicembre.
.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.