Serie C Silver, inizio sprint di Azimut Vado che regola MY Basket

SERIE C SILVER giornata 3

MY BASKET – PALLACANESTRO VADO 67 – 81

(14-29; 33-41; 47-57)

Inizio sprint di Azimut Vado che regola MY Basket

Un ottimo primo quarto segna la strada per la vittoria Biancorossa. Seconda vittoria consecutiva per l’Azimut Vado che vince la sua prima partita in trasferta con una buona prestazione.

La partita inizia con una straripante fase offensiva vadese con Vujic che segna in qualunque modo, mentre i padroni di casa hanno difficoltà a tenere il ritmo e riescono ad andare a bersaglio quasi solo dalla lunetta. Nel secondo quarto My Basket si posiziona a zona 1-3-1 e mette sabbia negli ingranaggi biancorossi. I ragazzi di coach Saltarelli giocano con meno convinzione e permettono ai biancoblù di rientrare a -5, ma una tripla allo scadere del rientrante Squeri dà un po’ di respiro ai suoi compagni.

Nel terzo parziale i genovesi provano a partire forte con una gran fiammata di Pesce, ma i Pappagalli non si intimoriscono e riescono a ritrovare una coesione difensiva che permette loro di arrivare in attacco con maggior serenità.

Nell’ultimo periodo, infatti, Vado riesce ad andare al ferro con una certa continuità e con diversi protagonisti: i padroni di casa provano a rientrare con 3 triple consecutive di Calabrese, ma gli ospiti non si scompongono e gestendo bene gli ultimi minuti riescono a portare a casa i due punti.

“Siamo una squadra giovane e quindi qualche errore è comprensibile quando ci troviamo di fronte una squadra con giocatori esperti come MY Basket. il nostro obiettivo è crescere e far migliorare il più possibile i ragazzi del vivaio che a turno verranno impiegati nella Serie C” Questo il commento di coach Saltarelli nel post-partita.

MY BASKET: Prezioso 4; Caversazio 2; Giacomini 5; Pesce 10; Calabrese (cap.) 23; Innocenti S. 4; Costa; Poirè 2; Zito11; Penco; D’Acunto 6; Alloisio.  All. Innocenti M.  Ass. Albano.

VADO: Bertolotti 13; Mbeledogu; Salomone 3; Micalizzi 4; Serafini; Scarsi 10; Rebasti 5; Tridondani D. (cap.) 4; Squeri 7; Giannone; Vujic 26; Fantino 9.  All. Saltarelli. Ass. La Rocca. 

UNDER 19 ECCELLENZA giornata 2

Derthona Basketball Lab 72 – 67 Cogeim Pallacanestro Vado
(13-20; 30-25; 43-44; 50-50; 57-57)

A Tortona partita decisa dopo due over-time

Derthona ha la meglio su Vado dopo un match molto combattuto

Seconda giornata e prima trasferta stagionale per gli Under 19 Eccellenza, che si presentano a Tortona privi dei playmaker Morando e Squeri infortunati, che lasciano spazio ai più giovani.

L’inizio è promettente con Vado che attacca con più qualità rispetto alla prima uscita, mentre nella metà campo difensiva cerca di rimanere concentrata, con Fantino protagonista del 13 a 20 con cui si chiude il primo quarto.

Nel secondo quarto l’attacco ligure si inceppa completamente, tornando a troppi palleggi e soluzioni estemporanee, con la panchina che non riesce a dare un buon contributo. In difesa così la squadra si slega e la compagine di casa ne approfitta per fare un parzialone con cui ribalta il risultato, 30 a 25 a metà partita. Al rientro i Pappagallini tornano a essere quelli del primo quarto, l’attacco riprende a girare meglio, la difesa è più attenta e l’incontro cambia nuovamente guida, con gli ospiti avanti 43 a 44 a termine terzo quarto.

L’ultimo tempo non è per palati fini, come spesso succede in questo inizio di stagione; i pappagallini tengono duro in difesa, ma in attacco tornano a non giocare insieme e ad affidarsi a troppe soluzioni dal palleggio da “salvatori della patria”, nonostante ciò i 5 punti di vantaggio con cui ci si avvia agli ultimi trenta secondi di partita sembrano un buon vantaggio da amministrare.

Così non è, perchè Vado effettua una rimessa con una ingenuità incredibile che regala palla e successivo fallo agli ospiti con viaggio in lunetta, primo realizzato, rimbalzo offensivo concesso sul secondo, nuovo viaggio in lunetta e di nuovo primo realizzato con rimbalzo offensivo che diventa palla vagante, Baldi lasciato colpevolmente libero di tirare da oltre l’arco realizza, lasciando solo nove decimi da giocare, pari, time out.

Vado fa rimessa in zona di attacco, con la palla che arriva a Fantino libero che però non realizza da 3 punti, overtime. Le due squadre faticano a trovare lucidità in questo supplementare, con i pochissimi punti realizzati che non cambiano il risultato, anche se i pappagallini hanno di nuovo nelle mani il tiro della vittoria con Migone che sbaglia il sinistro da sotto dopo un’ottima azione corale, nuovo overtime sul 57 pari.

I primi due minuti sembrano procedere come il precedente, le squadre rispondono colpo su colpo con le difese stanche, finchè nell’ultimo minuto e mezzo i liguri crollano con le batterie finite, 72 a 67.

Un peccato aver lasciato i due punti dopo una partita sicuramente non di qualità ma costellata da tanti aspetti positivi di energia, attenzione e ricerca della squadra da parte del gruppo, aspetti sotto cui si registrano sicuramente grandi passi avanti e buona volontà, lungo una strada che appare ancora lunghissima per competere al massimo livello.

La partita si doveva vincere al termine dei tempi regolamentari, momento in cui si è avvertita tutta l’inesperienza di molti elementi del roster.

Cogeim Pallacanestro Vado: Vuijc 20, Fantino 10, Tridondani D 9, Migone 7, Micalizzi 6, Bertolotti 5, Scarsi 3, Tridondani L 3, Pellegrino 2, Mbeledogu 2, Stankovic. All. Imarisio, Saltarelli. 

UNDER 17 ECCELLENZA giornata 3

COGEIM PALLACANESTRO VADO – BIELLA NEXT 68 – 54

(26-17; 43-28; 59-50)

Cogeim Vado controlla la partita e batte Biella

Seconda vittoria stagionale per i ragazzi di coach Imarisio 

Seconda partita in casa e seconda vittoria per la Cogeim, che rialza subito la testa dopo la sconfitta di Borgomanero. L’incontro inizia con Vado che cerca di premere subito sull’acceleratore sospinta da diverse folate a canestro di Stankovic e compagni, ma Biella non demorde e sfrutta alcune disattenzioni per rimanere in scia.

Nel secondo quarto i biancorossi mettono maggior continuità in difesa, mentre in attacco trovano varie soluzioni e protagonisti andando così negli spogliatoi con 15 punti di vantaggio.

Al rientro in campo i biellesi provano ad aumentare l’intensità per ricucire lo strappo e approfittano dei soliti errori in transizione difensiva dei padroni di casa, ma i vadesi guidati da Scarsi e capitan Serafini riescono a rimettere ordine e a non fare riavvicinare troppo gli ospiti. Nell’ultimo periodo per 4 minuti nessuno fa canestro, e dopo non è che lo spettacolo aumenti, ciò ovviamente favorisce la squadra in vantaggio, così i pappagalli col minimo sforzo riescono a controllare le ultime fasi del match e ad uscire vittoriosi.

VADO: Serafini (cap.) 10; Peirone 1; Pellegrino 8; Stankovic 14; Bianchi Ferraro 2; Scarsi 20; Tridondani 2; Migone 3; Rondinini 2; Mbeledogu 6.  All. Imarisio  Ass. Roganovic e La Rocca.

BIELLACuccuru; Tonione C.; Masi 7; Ronzani 3; Tonione G.; Ceretti (cap.) 16; Dal Ben; Guelpa 6; Montalto; Rozic13; Sanfilippo 8; Sandi 1.  All. Cassano  Ass. Toso e Peraldo.

Arbitri: Ciccangeli e Grasso.

Condividi