Ultima tappa del campionato MTB a S. Eusebio

Una splendida giornata di festa che ha coinvolto quasi un centinaio fra bambini e ragazzi, i loro tecnici ed i  genitori che hanno assistito alla gara dietro le bandelle di protezione: si è concluso davvero nel migliore dei modi il circuito di MTB 2022 del Centro Sportivo di Genova.

Palcoscenico è stato lo splendido percorso, in realtà diversi a seconda delle categorie, di S. Eusebio: un’area che solo tre anni fa era una discarica a cielo aperto ed ora grazie al Municipio ed ai soci e volontari dell’ASD Genova MTB è diventato un autentico gioiello che ha pochi eguali in città.

La kermesse si è aperta con la prova delle bambine e bambini più piccoli sostenuti da un vero e proprio tifo da stadio.

Poi è stata la volta della categoria 6-9 anni, maschile e femminile, a conclusione della mattinata si sono scatenati sul percorso i maschi più grandi.

Dopo la pausa pranzo al pomeriggio sfida contro il tempo per ragazze e ragazzi della categoria 10-13 anni.

“Quest’anno si sono aggiunte altre due società ed è un segno che il nostro movimento si sta allargando, l’immagine simbolo che ricorderò di questa bellissima  giornata è il bambino della ASD Liguria MTB che aiuta il compagno spingendolo in salita- dice Enrico Carmagnani Presidente CSI Genova-quando avevamo ipotizzato la nascita del circuito volevamo proprio questo. Un evento caratterizzato dal senso dell’amicizia, dalla collaborazione dei genitori sempre presenti sui percorsi. Si fanno tante belle parole sulla natura, sull’ecologia: noi con la mountain bike, con lo sviluppo delle altre discipline outdoor, facciamo cose concrete”.

Oltre ai padroni di casa di  ASD Genova MTB S. Eusebio erano rappresentate ASD Liguria MTB, ASD RAD MTB School,  ASD Fiftyeight Team MTB ed ASD Green Park MTB.

Il percorso si snodava con salite, rapide discese, curve a gomito:  c’è stato anche un passaggio affascinante accanto alla “ cosiddetta “ spada nella roccia.

Chi cadeva si rialzava subito con l’aiuto dei tecnici e ripartiva caparbiamente verso il traguardo.

Fondamentale il contributo per la buona riuscita del circuito di Gian Maria Baldi, direttore tecnico regionale del CSI, che ha avuto il merito di aver messo in rete i rappresentanti delle varie società che hanno sensibilità ed abitudini diverse.

Medaglie e coppe per i primi tre classificati di ogni categoria e medaglia di partecipazione per tutti.

Era presente all’ultima tappa del circuito di MTB del CSI anche il vice sindaco di Genova ed assessore al Bilancio Pietro Piciocchi che ha portato i saluti del sindaco Bucci

“ Prima di tutto faccio i complimenti agli atleti, i protagonisti della giornata. Quest’area è stata risanata con grande senso civico, tanto volontariato ed un po’ di contributi pubblici. Pur nelle difficoltà economiche è giusto che il Comune stia accanto a chi si occupa sul territorio di sport, è una partita che si può vincere  solo tutti insieme. Lo sport- ha sottolineato il vice sindaco Pietro Piciocchi– riguarda la conduzione della nostra vita, il nostro benessere a 360 gradi. Lo sport è salute, relazioni sociali, valori sani dei quali i giovani hanno bisogno. La civica amministrazione cerca di fare la sua parte, occorre coordinamento ed unità. Vedo risorse positive, tanta gente che ci crede, siamo sulla strada giusta ed andiamo avanti con entusiasmo.”

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.