Sarzana impatta con Grosseto

La gara al Vecchio Mercato termina 3 a 3 ma i rossoneri non concretizzano numerose occasioni nella prima parte di gara che avrebbero potuto indirizzare la partita nel verso giusto e consentire di portare a casa l’intera posta, comunque applausi virtuali alle due contendenti per il bellissimo spettacolo offerto al pubblico presente.

A guardare il lato positivo del risultato sarebbe un punto guadagnato tenendo conto che i rossoneri hanno sempre dovuto rincorrere i maremmani. Il Presidente Corona a fine gara è comunque contento del risultato e dichiara “Capisco che piaccia  vincere ma i miglioramenti della squadra sono evidenti. I ragazzi hanno fatto ciò che serviva per vincerla ma non ci sono riusciti, merito di un Grosseto che ha tenuto bene la pista, poi quando fai una partita di livello e colpisci quattro volte i montanti della porta e trovi nella prima parte di gara un Menichetti in gran spolvero, ti rendi conto che non è serata. Abbiamo commesso alcuni errori, ma gli errori fanno parte dell’hockey – conclude il Presidente – la prestazione della squadra nel complesso è stata attenta, generosa e di spirito. Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Ma non dimentichiamoci che il Grosseto è una squadra ben attrezzata per provare ad arrivare nei  play-off  passando dalla porta principale e ha giocatori di ottime qualità. I rimpianti ci sono ma ora testa e cuore ai prossimi due turni prima della sosta, sabato prossimo “mission impossible” al Capannino contro il Follonica e poi il sabato successivo  al Vecchio Mercato arriva il Vercelli”. Sulla stessa onda del Presidente il mister rossonero Paolo De Rinaldis che dice – E’ certamente una bottiglia  mezza piena quella che vedo, prendo questo pareggio e me lo tengo molto stretto, perché  il fatto di avere avuto la forza di recuperare tre volte è un sintomo di grande carattere della mia squadra. Loro venivano da una prestazione in  Coppa Campioni importantissima dove avevano vinto con una squadra molto forte (Llledia ndr). Quindi erano una squadra molto temibile e noi  siamo sempre andati sotto e abbiamo sempre rimontato. Questo punto io me lo prendo ed è un punto che ci fa muovere la classifica contro una formazione molto importante e perciò va bene così. Poi guardando alla partita e il susseguirsi delle reti il mister conclude: l’hockey è questo bisogna essere concentrati la palla non è mai fuori  è sempre in gioco. Ecco perché io chiedo sempre ai miei ragazzi l’attenzione massima, la determinazione, l’atteggiamento.  Poi è certo qualche errore  ci può essere, non siamo perfetti abbiamo appena fatto quattro partite, però cercheremo di lavorare anche su questo aspetto”.

 L’ Hockey Sarzana Gamma Innovation rimonta tre volte il Circolo Pattinatori Grosseto e chiude in parità una sfida che nel primo tempo sembrava bloccata per colpa dei montanti colpiti dagli attaccanti rossoneri e di un Menichetti in serata di vena.  Ma veniamo alla cronaca della partita. Mister Michele Achilli, ex rossonero indimenticato, si presenta al Vecchio Mercato di Sarzana e schiera nello starting five iniziale Menichetti tra i pali, capitan Saavedra, Mario Rodriguez, Gaston De Oro, Mount un quintetto molto esperto con a disposizione il secondo portiere Sassetti, Franchi, Paghi, Cabella, Nacevich. Paolo De Rinaldis risponde con il quintetto Corona, Borsi, Garcia, Ortiz e Festa. In panchina insieme ad Alessio Bianchi, De Rinaldis, Bruno Alonso, Perroni e Rispogliati. Le primissime battute mettono in evidenza una partita scoppiettante. I padroni di casa spingono subito forte sull’acceleratore impegnando Menichetti il quale deve compiere due prodezze su Festa e Ortiz che si presentano tutti soli al suo cospetto. Attento anche il collega Corona sui tentativi di Alessandro Franchi e Pablo Saavedra. Il Gamma Innovation, intenzionato a rimanere sulla scia delle big, si rende pericolosa con Francesco De Rinaldis, che sfodera un gran numero, prima di andare al tiro, mentre Menichetti ferma i tentativi ravvicinati di Festa e Bruno Alonso, poi è il palo a salvare due volte il portiere maremmano. Nell’ultimo minuto il portiere rossonero compie due miracoli su conclusioni ravvicinate degli avanti Grossetani, ma nulla può sulla conclusione di De Oro che si infila alle sue spalle per il vantaggio toscano. Il suono della sirena manda tutti negli spogliatoi con la formazione di Michele Achilli avanti 1 a 0. Nel secondo tempo il Sarzana e’ più propositivo anche se nei primi cinque minuti si registra solo un’opportunità per Garcia. A rispondere ci pensa “Tonchi” De Oro che impegna Corona. La gara si fa vibrante e fioccano occasioni: il Grosseto prova con Paghi, i liguri con Festa, sul quale si supera Menichetti, con Garcia e Alonso. Al 10’50 pareggio dei rossoneri con Bruno Alonso che devia in rete un tiro dalla distanza di Garcia, ma neppure il tempo di mettere la palla al centro che Pablo Saavedra, con un “alza e schiaccia” riporta avanti l’Edilfox Grosseto tra le proteste dei rossoneri che volevano l’annullamento per lo spostamento della porta  da parte degli attaccanti maremmani.  I rossoneri reagiscono ancora e Facundo Ortiz al 16’,03  servito magistralmente da Borsi, devia in rete da due passi e riporta il parziale sul 2-2. Ma non c’ è pace per i rossoneri perchè anche questa volta il pareggio dura un battito di ciglia e dopo 25 secondi, Saavedra è bravissimo a deviare in rete una bordata dalla distanza di De Oro. Sarzana ancora a testa bassa e  Facundo Ortiz a 4’05 dalla sirena ristabilisce la parità, piazzando a fil di palo una punizione di prima concessa per il decimo fallo di squadra del Grosseto. Dopo il pari le squadre sono guardinghe e nessuno delle due affonda con il piglio giusto e il suono della sirena finale sancisce il pareggio per 3 a 3.   Archiviato questo punto, il Sarzana Gamma Innovation si prepara ora alla trasferta  di sabato prossimo, 8 ottobre, al Capannino di Follonica alle ore 20,45 contro il Follonica che ieri sera ha battuto il CGC Viareggio in trasferta.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.