Tarros Spezia si arrende nel finale a Castelfiorentino

Il campionato della Tarros non inizia con il risultato sperato ma, al di là della sconfitta e di qualche recriminazione, dal parquet sono arrivati alcuni buoni segnali che fanno ben sperare per il prosieguo. Di fronte ad una squadra, il Castelfiorentino, che è sembrata di ben altro livello rispetto alle formazioni affrontate in Coppa Toscana, e che, come la Tarros, non nasconde di puntare ai primi tre posti del campionato, gli spezzini hanno mostrato miglior condizione e miglior gioco rispetto alle prime tre gare stagionali.

“Perdere non fa mai piacere – commenta il Direttore Sportivo Maurizio Caluri – ma sono
soddisfatto di come la squadra ha giocato e sono ottimista per il futuro”. Qualche recrimazione resta, per come era iniziata la partita, e per un finale che è stato davvero
apertissimo sino all’ultimo pallone.

Parte bene la Tarros che va subito avanti di 7 punti e, dopo il parziale recupero dei padroni di casa, piazza un secondo allungo, sino a portarsi sul +9. Ancora una volta l’ABC ricuce, almeno in parte, e il primo tempino si chiude sul 18-22.

La seconda frazione inizia come la prima, con un nuovo allungo degli spezzini, che si riportano sul +9. Stavolta, però, ai padroni di casa la rimonta riesce in toto e alla pausa lunga il risultato è di perfetta parità: 42-42.

Si torna sul parquet e il Castelfiorentino si porta per la prima volta avanti, seppure di soli 4 punti. Da allora in poi le due squadre proseguono praticamente sempre appaiate e la terza frazione va in archivio sul 59-58. Si gioca tutto negli ultimi dieci minuti. I padroni di casa si portano prima sul +5, poi sul +8, ma la Tarros non molla e recupera punto dopo punto. A meno di un minuto dalla sirena il tabellone segna 76-75; a poco meno di 40 secondi 78-75. Purtroppo la tripla bianconera che avrebbe potuto decretare il tempo supplementare si infrange sul ferro, il Castelfiorentino fa suo il rimbalzo e praticamente non concede più un pallone giocabile. Fallo, liberi e punteggio finale 80-75.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.