Al via il progetto “Conosciamo il mare” per insegnare ai bambini a non aver paura dell’acqua

E’ partito questa mattina dai Bagni San Nazaro il progetto del Comune di Genova “Conosciamo il mare” rivolto ai bambini delle scuole dell’Infanzia, dai 3 ai 5 anni, per favorire un primo avvicinamento al mare e insegnare ai piccoli a non averne paura.  Sotto l’occhio vigile della Guardia Costiera e della Capitaneria di Porto, accompagnati dagli istruttori della Società nazionale di salvamento, i bambini si sono tuffati in mare, in braccio ai volontari, per mano ai genitori, con salvagenti e mute “anti freddo”, e hanno sfidato le onde e l’acqua settembrina, alcuni per la prima volta, senza paura.

“Una bella mattinata, partita un po’ in salita per le condizioni del tempo– ha detto l’assessore alle Politiche dell’Istruzione Marta Brusonima che alla fine ha visto spuntare anche il sole. E’ stata una grande soddisfazione vedere i bambini approcciarsi, alcuni per la prima volta, all’acqua del mare, fare il bagno senza avere paura, e interessarsi alle regole di sicurezza che gli istruttori gli hanno indicato prima di iniziare. Quella di oggi è stata la puntata pilota di un progetto che vorremmo non soltanto ripetere, magari prima della prossima estate, ma anche ampliare a sempre più bambini, affinché tutti i nostri piccoli cittadini abbiano l’opportunità di conoscere il mare e imparare a non averne mai paura”.

Ai bambini sono stati spiegati i pericoli del mare, le regole da seguire prima di entrare in acqua; l’importanza di rimanere dove si tocca il fondo, di non entrare mai in mare da soli e di controllare sempre dove si trova il bagnino, per poter chiedere aiuto.  Per l’occasione i bambini sono stati raggiunti anche dalla Sics, Società italiana cani soccorso, che ha portato otto suoi splendidi esemplari di cani- bagnino, un Terranova “gigante”, Labrador e anche un cucciolo di Golden Retriever, a giocare in acqua e sulla spiaggia assieme a loro.

“I bambini sono stati entusiasti di questa mattinata- ha detto l’assessore allo Sport Alessandra Bianchi Gli sono state date le prime nozioni per approcciarsi al mare in completa sicurezza e lo hanno fatto divertendosi. Siamo riusciti in questo intento di portare i nostri bimbi in mare e ripeteremo il progetto anche in futuro”.

Un’iniziativa rivolta ai bambini di 3, 4 e 5 anni iscritti alle scuole dell’infanzia comunali di Genova, che è stata un’occasione per imparare a galleggiare, e stare in acqua, ma anche un’opportunità per acquisire fiducia in sé stessi, aumentare l’autostima, socializzare e relazionarsi con gli altri. Alla fine gadget, cappellini e adesivi per tutti i bambini, che hanno ricevuto anche il loro primo “swimming diploma”

Condividi