Lo Spezia si aggiudica un emozionante Derby ligure e inguaia la Samp

Condividi

Terza sconfitta consecutiva per la Sampdoria , quinta in sette giornate e crisi profonda .
Come a Verona i blucerchiati, in vantaggio con un euro gol di Sabiri , si fanno rimontare da uno Spezia non trascendentale ma più determinato per ottenere una vittoria che vale doppio.
L’avvio senza emozioni viene interrotto al minuto 11 dallo splendido gol di Sabiri che da oltre 25 metri disegna una parabola con il destro che va a cogliere l’angolo alto alla sinistra di Dragowski. Ma il vantaggio dura solo un minuto , sulla destra Holm, spina nel fianco di Augello per tutto il match, mette in mezzo , Ferrari in spaccata libera ma nella carambola la sfera sbatte su Murillo e s’infila beffardamente alle spalle di Audero .
Nel primo tempo succede poco , i due portieri non sono di fatto più impegnati; Ferrari e Murillo rischiano una frittata alla quale rimedia il colombiano su Nzola , Caputo e’ troppo isolato ed i soli Rincon , solito gladiatore e Sabiri , oggi ispirato, meritano un giudizio più che positivo.

Decisamente più frizzante la ripresa, entra Colley per lo spaesato Ferrari ma gli uomini di Giampaolo guadagnano metri sul rettangolo verde . Al 6′ Sabiri ci riprova da fuori ma calcia alto , un minuto dopo perde palla Bourabia sulla pressione di Djuricic ma Caputo non capitalizza davanti a Dragowski calciandogli addosso, con l’estremo spezzino che si ripete trenta secondi dopo sul tiro dal limite di Sabiri .
All’11’ è miracoloso Audero a dire di no al colpo di testa sottomisura di Ampadu ma la Samp , che manda in campo Vieira per Villar, è viva e la punizione dai 30 metri del solito Sabiri trova ancora i pugni dell’estremo spezzino.
Il franco marocchino sfiora la doppietta al 21′ con un destro mirato che sfila di pochissimo a lato. Tra i padroni di casa nel frattempo Agudelo rileva l’ammonito Bastoni , Hristov ed Ekdal danno il cambio a Reca e Kovalenko mentre Gabbiadini sostituisce Leris nel tentativo di trovare la giocata vincente.


Ma un minuto dopo, al 27′, arriva beffarda la rete dei bianconeri: Holm trova per l’ennesima volta troppo spazio a destra dove Augello è in costante sofferenza , mai supportato da un compagno in raddoppio. L’esterno mette in mezzo dove Nzola impatta con il destro nell’angolo destro dell’incolpevole Audero.

Verre e Quagliarella entrano per l’assalto finale e Dragowski diventa ancor più protagonista, prima opponendosi al 37′ al doppio tentativo di Gabbiadini e Sabiri e poi salvando il risultato nel recupero sul destro di Quagliarella liberato in area da Gabbiadini .
Ed è la fine, amara , terza sconfitta in tre stagioni nel Golfo dei Poeti , con il caldissimo pubblico di casa che sbeffeggia giocatori e tifoseria doriana al grido di serie B.

 

Sconfitta immeritata per quanto visto ma la Samp cade nei soliti errori di concentrazione ( vedi pari immediato subito ) e di mancanza di cinismo, sprecando troppo nei sedici metri finali.
Caputo è troppo isolato, solo l’ingresso di Gabbiadini ha permesso ai blucerchiati di creare palle gol più nitide e poi oggi Giampaolo , confermato dalla società, non è riuscito a trovare le contromisure necessarie per arginare Holm , decisivo nelle due segnature.
Per lo Spezia tre punti di platino al termine di una prova non trascendentale ma di grande sacrificio , con Dragowski ed Holm grandissimi protagonisti per la seconda vittoria stagionale

SPEZIA-SAMPDORIA 2-1 Serie A 2022-23

Marcatori: p.t 11′ Sabiri 12′ Murillo (aut.)s.t 27′ Nzola
SPEZIA (3-5-2): Dragowski 8 – Ampadu 6 (42′ s.t. Caldara n.c.)Kwior 5,5 Nikolau 5,5 – Holm 7,5 Kovalenko 6 (25′ s.t. Ekdal 6) Bourabia 6 Bastoni 6 ( 14′ s.t Agudelo 6) Reca 6 ( 25′ s t Hristov 6) – Gyasi 5 ( 42′ st Ellertsson n.c.) Nzola 7 All: Gotti 6,5
SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero 7 – Bereszynski 4,5 Ferrari 4,5 ( 1’s.t Colley 5,5) Murillo 4,5 Augello 4,5 – Villar 5,5 (16′ s.t. Vieira 5,5) – Leris 5,5 ( 26′ s.t. Gabbiadini 6,5) Rincon 6,5 Sabiri 7 Djuricic 5 – Caputo 5 ( 35′ s t. Quagliarella n.c.) All: Giampaolo 5
Arbitro : Sozza di Seregno 6
Note : pomeriggio di sole non caldissimo , terreno di gioco in buone condizioni.
Ammoniti : Ferrari, Villar, Leris, Djuricic (Samp) Bastoni, Kovalenko, Ellertsson ( Spezia) . Calci d’angolo 6-3 per la Sampdoria . Recupero 1 + 4 minuti

Marco Ferrera

Condividi

Articoli correlati

Il Genoa eguaglia la Fiorentina: 1-1

Firenze è un sogno ormai realizzato di Arte classica,...

Cosa ha sbagliato la Samp con il Sudtirol

Loro hanno vinto. Suoni, colori, un tifo incessante dal...

Genoa a Firenze per sfatare un tabù che perdura dal 1977

È davvero impossibile escludere che la recente, pesantissima intemerata...

Il Südtirol getta una doccia fredda sulla rincorsa playoff della Samp: 0-1

Si chiama Fabian Tait, centrocampista classe 1993 di Salorno,...

Col Südtirol la Samp deve continuare l’assalto al sesto posto

Con tutto il rispetto per il Brescia, per ora...

Genoa in Val di Fassa, la Pre-Season 2024

Per la seconda stagione consecutiva il Genoa inizierà la...