Santa Margherita Ligure cuore della vela d’agosto

Tanto per cambiare è stato ancora una volta intenso il week end del Circolo Velico Santa Margherita Ligure del Presidente Gianni Castellaro. Sabato era in programma la 4° Giornata del Campionato del Tigullio – Trofeo Renato Lombardi al quale sono iscritti 32 Dinghy 12’, anche se causa vacanze con famiglia in luoghi lontani alcuni a volte “marinano”.
Domenica la tradizionale “Nonno e Nipote” per la quale da giorni era in atto un “Nipote Mercato” nel quale Michele, il bravo istruttore della scuola dell’adiacente Lega Navale, assumeva un ruolo da protagonista distribuendo i suoi ragazzini dell’agonismo e del pre-agonismo.
Due giornate con brezza onesta che hanno permesso a tutti di divertirsi e anche di sperimentare nuovi assetti, visto che manca meno di un mese all’87° Campionato Italiano in programma a partire dal 31 agosto a Marina di Ravenna.

4° GIORNATA DEL CAMPIONATO DEL TIGULLIO
E veniamo al resoconto della regata di Campionato alla quale era presente il pluricampione Vittorio d’Albertas che con il suo Behemoth ha “battezzato” subito la prima prova vincendo con autorevolezza tallonato dall’inossidabile Filippo Jannello con Cicci, arrivato alle sue spalle seguito da Vinz Penagini con Plötzlich Barabba. Un Penagini che a tratti riusciva a portarsi in testa, mo-strando una ottima velocità, tanto che nella seconda prova si è piazzato in testa e ha tagliato vittorioso aggiudicandosi la giornata davanti a D’Albertas e Federico Pilo Pais con Blu Amnesia , e rosicchiando qualche punto del distacco da Jannello che conduce dopo 11 prove, sia la Classifica Generale del Campionato con scarti, che quella speciale del Trofeo Renato Lombardi calcolata senza scarto alcuno. Un Jannello che ha pagato una partenza “imbottigliato” in Barca Giuria ritrovandosi ultimo nell’ insolito ruolo di inseguitore. Ruolo recitato alla grande visto che alla fine è risalito fino a 9° superando 15 concorrenti. Ma il Campionato del Tigullio, come detto nell’ultima cronaca, non è solo quello che si gioca tra i vertici. Esistono al suo interno sfide altrettanto serie e accanite. Per quel che riguarda in particolare sabato, c’è da segnalare che Gin Gazzolo con Pallino, Jannello e Francesca Lodigiani con Cavallo Indomito, 4°., 5° e 6°, hanno chiuso con lo stesso punteggio. Che il Presidente Castellaro, con Ancon d’Assae, è arrivato 7° davanti a Luca Manzoni con Rose est l’Amour e Alessandro Pedone con No Way, confermando un balzo presta-zionale verso l’alto ormai consolidato. Pochi punti anche tra il Andrea Falciola con Solo per Pazzi, al di sotto dei suoi standard, Danilo Bianchi del Circolo Nautico Rapallo con Oibò, Paolo Ermolli con Fly Half, Luca Marchesi con Cicus e Marco Puccini con Pupi. Seguiti in questa giornata da Titti Carmagnani con Toulì dalla livrea bianca e verde, così come la fascia del cappello e i calzari dell’armatore. Per la cronaca l’epica sfida Lodigiani – Carmagnani a questo giro è andata alla prima, adesso preoccupata di possibili ritorsioni.
Il prossimo appuntamento agonistico ora è per il 27 e 28 agosto, per la 6° e 7° giornata , anche se, per non farsi mancare proprio nulla, il 13 e 14 agosto è previsto un allenamento strutturato orchestrato da Vinz Penagini, velista di lungo corso, PO di Flying Dutchman negli anni 70, che supportato da Caterina e Stefano organizzerà miniregate sulle boe, seguendo poi i partecipanti – già più di 10 hanno dato entusiastica adesione – in gommone per dare suggerimenti, a partire dagli ultimi, di messa a punto e conduzione.

NONNO E NIPOTE 2022
La Nonno e Nipote è una grande Classica del Circolo Velico che ancora una volta non ha deluso, una regata che era molto cara a Pinne Oneto, campione con 10 Titoli Italiani Dinghy nel curriculum velico, che se ne è andato da poco e al quale da quest’anno è la regata è dedicata. Sei i Dinghy al via con sei giovani o giovanissimi affidati ai timonieri “grandi” che hanno consegnato loro il timone nella lunga navigazione dal porto al campo di regata e ritorno e spiegato le peculiarità e differenze rispetto all’Optimist sui quali i “Nipoti” sono formati. Due le regate disputate, entrambe con colpi di scena e cambi di posizione, che alla fine hanno visto la vittoria del coriaceo Gin Gazzolo – nel senso che come un astuto gattone è sempre pronto a trarre vantaggio dalle situazioni e a piazzare la zampata vincente – insieme alla vitale e sorridente Azzurra. Dietro di lui, anche se a pari punti, Federico Pilo Pais detto Pilo col flemmatico e bravo Matteo Castagneto. Al terzo posto Filippo Jannello con Stella Dollinar, vivace allieva dell’agonistica della Lega Navale di Santa. Al quarto l’unico equipaggio femminile con Francesca Lodigiani e Irene De Marchi, entusiasta, appassionata e dall’ottima mano al timone. Quinto Marcello De Gasperi con la bella Emma, seguito da Paolo Ermolli con la dolce Alessia Botteri. Ancora un bel week end all’insegna della leggerezza e del sorriso quindi e ancora una volta un ringraziamento a chi l’ha resa possibile, dagli Ufficiali di Regata, a chi sui gommoni si è districato con le boe e quindi, citati in ordine né alfabetico, né di importanza, ma come vengono in mente a chi scrive: Lilia Cuneo, Tay de Negri, Ettore “Cucciolo” Armaleo, Olga Finollo, Eugenio Torre, Marisa la Cugina Parigina di Lilia, Nicola Vivinet, sempre più dei nostri, Nicola Rainusso, Caterina, Carlo Pizzarello, il Presidente Castellaro domenica in versione gommonauta.
Classifiche su www.circolovelicosml.com
(Quelli del Tigullio)

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.