Buon esordio Samp ma perde 2-0 con l’Atalanta

L’Atalanta passa al Ferraris ma la Sampdoria esce tra gli applausi e tra molti rimpianti per un pari che avrebbe ampiamente meritato. Passi avanti per la formazione di Giampaolo cui manca un regista, con Villar ancora non al meglio e con Caputo troppo isolato nel reparto offensivo.
Ad onta degli oltre trenta gradi l’avvio è subito a buoni ritmi, con Leris imbeccato da Sabiri in area e murato al momento della conclusione dopo trenta secondi e sulla ripartenza Ferrari costretto al giallo per fermare Zapata lanciato in velocità.
Al 14’ l’episodio che potrebbe cambiare l’inerzia del match: Leris vince un contrasto con Maehle che cade a terra e serve Caputo, chirurgico nell’incrociare il destro che non lascia scampo a Musso ma dopo revisione al Var l’incerto Dionisi annulla tra molti dubbi e con le proteste dei blucerchiati. L’episodio smorza in parte la buona partenza dei padroni di casa e gli ospiti, dopo il vantaggio sfiorato da Maehle che coglie un clamoroso palo su servizio di Hateboer, passano al minuto 26: Zapata amministra bene la sfera defilato a sinistra in area doriana e pesca Pasalic che di testa serve l’arrembante Toloi che infila senza problemi, con difesa blucerchiata che assiste impotente alla trama di gioco dei nerazzurri.

I blucerchiati prendono possesso della metà campo ospite senza però riuscire ad impensierire Musso e solo nel recupero una punizione di Sabiri sfila non lontana dal palo sinistro del numero uno avversario.

La ripresa si apre con il mancato secondo giallo a Pasalic per una brutta entrata su Vieira, al 6’ Djimsiti fa correre qualche brivido ad Audero con un’incornata che sfila a lato , i blucerchiati non riescono a creare pericoli nei sedici metri orobici ed al 12’ Giampaolo ne cambia tre, con Verre per Djuricic, fuori ruolo ed avulso dal gioco, De Paoli per l’acciaccato Bereszynski mentre lascia stupiti l’uscita di Caputo per De Luca, quando la presenza del torello ex Perugia a fianco del centravanti avrebbe potuto regalare opportunità ad una Samp che non dispiace per disposizione e presenza in campo ma troppo inconcludente dalla tre quarti in avanti.

Al 19’ De Paoli, entrato bene in partita, traversa per Sabiri che fallisce il colpo di testa sottomisura ma al 25’ ci si mette anche la sfortuna ad impedire un pari tutto sommato meritato: De Luca conquista una buona punizione dal limite che il fantasista stampa sul palo sinistro di Musso con una grande conclusione di destro.
Quagliarella rileva alla mezz’ora un volenteroso ma spesso pasticcione Leris mentre Gasperini aveva fatto entrare in precedenza Lookman per uno spento Muriel e Scalvini e Zortea per Toloi e Maehle. Cresce l’incitamento della Sud e Quagliarella nell’arco di cinque minuti, tra il 33’ ed il 38’, sfiora due volte il gol. Nella prima occasione servito da destra da De Paoli incrocia con uno spettacolare sinistro al volo che si spegne di poco a lato in diagonale e poi scheggia la parte superiore della traversa con un destro di precisione. Non è serata, prima Lookman in contropiede servito da Zapata segna inutilmente perché segnalato in fuorigioco ed al quinto dei sei minuti rende ancora più pesante la sconfitta della Samp sfruttando un’assist del neo entrato Malinovskyi.

E finisce con l’esultanza ospite e la delusione dei padroni di casa, applauditi dalla Sud in una serata in cui si sono viste buone cose, su tutte la qualità di Sabiri e la quantità di Rincon, una buona prestazione della coppia centrale difensiva, un Quagliarella apparso in ottime condizioni nel breve scampolo di match che ha giocato. Manca un play che faccia girare la squadra, Villar è ancora indietro di condizione e Vieira ha mostrato i suoi limiti , Leris è volenteroso ma spesso impreciso mentre ci si aspetta una crescita da Djuricic, che non è mai riuscito ad esprimersi , anche perché impiegato in una posizione che non è nelle sue corde.
SAMPDORIA-ATALANTA 0-2
SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero 6 – Bereszynski 5,5 (12’ s.t. De Paoli 6,5) Ferrari 6 (45’ s.t. Murillo n.c.) Colley 6 Augello 5,5- Vieira 5,5 – Leris 5,5 (30’ s.t. Quagliarella 6,5) Rincon 7 Sabiri 7 Djuricic 5 (12’ s.t. Verre 6) – Caputo 6 (12’ s.t. De Luca 6) All: Giampaolo 5,5
ATALANTA(3-4-1-2): Musso 6 – Toloi 7 (26’ s.t. Scalvini 5,5) Djimsiti 6,5 Okoli 6 – Hateboer 6,5 De Roon 6 Koopmeiners 6 Maehle 5,5 (26’ s.t. Zortea 5,5) – Pasalic 6 (38’ s.t. Malinovskyi n.c.) – Muriel 5 (18’ s.t. Lookman 7) Zapata 7 All: Gasperini 6
Arbitro: Dionisi 5 de L’Aquila
Reti: p.t. 26’ Toloi s.t. 50’ Lookman
Note: pomeriggio caldo (circa 30 gradi), terreno di gioco in cattive condizioni specie nella fascia centrale. Ammoniti: Ferrari, Verre, Quagliarella, Sabiri (S) Okoli, Musso, De Roon, Zortea, Hateboer (A). Spettatori paganti 20047 ( 14348 abbonati più 5699 paganti) per un incasso di Euro 253606. Recupero: 2 + 6 minuti
MARCO FERRERA 

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.