Guðmundsson-Coda dinamico duo, alla prima in Coppa, Genoa-Benevento 3-2

Buon Genoa alla prima ufficiale del 2021-22, in Coppa Italia, con qualche neo in difesa.

Sono comunque gli elementi positivi a prevalere, soprattutto considerando che la prima frazione è stata dominata e solo due disattenzioni nei finali di tempo, quando ormai la partita sembrava incanalata verso una comoda vittoria, hanno permesso alle Streghe di andare a rete. Forse però sono da ritenere più gravi proprio perché denotano un calo di concentrazione.

Il Grifo piglia due traverse, con Coda da posizione defilata già al 2′ smarcato da un tocco di Hefti, con Portanova di testa al 20′ da piazzato battuto da uno scatenato Guðmundsson e la porta praticamente vuota, e poi va in gol proprio con l’Islandese, servito dal capocannoniere delle ultime due serie B, sia in occasione dell’uno a zero al 36′, sulla linea di porta da un diagonale in orizzontale al termine di un confuso parapiglia, che del raddoppio, verso la fine della prima frazione, con Portanova bravo a recuperare un pallone e a servire la punta, che poi lancia lo scandinavo impietosamente dribblante sul portiere delle Streghe, l’ex Paleari. Poco dopo però il veterano Glik accorcia approfittando di una disattenzione generale sul calcio d’angolo. Sabelli si procura un rigore, incauta manta di Letizia in area per sottrargli la sfera, e Coda fa 3-1. Il Benevento accorcia nuovamente solo al 95′ con “l’ex” della Primavera Karic, bella rasoiata da fuori area ma era stato lasciato troppo solo.

Si lamenta per quanto concesso Alexandre Blessin a fine partita ma in fondo al cuore sorride: il suo Grifo ha dato l’idea di poter lasciare più graffi che penne nella prossima Serie B.

Genoa-Benevento 3-2 (primo tempo 2-1)

Marcatori: 35’ e 45’ pt Gudmundsson, 48’ pt Glik (B); 19’ st Coda rig. (G), 51’ st Karic (B).
Assist: 35’ e 45’ pt Coda (G), 48’ pt Vodik (B).

GENOA (4-4-2): Martinez; Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli (20’ st Jagiello); Portanova (20’ st Galdames), Badelj, Frendrup, Gudmundsson (28’ st Yeboah); Ekuban (28’ st Yalcin), Coda (41’ st Melegoni). A disp.: Semper, Vodisek, Vogliacco, Czyborra, Candela, Cassata, Besaggio, Favilli, Masini, Kallon. All: A. Blessin.

BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Pastina, Foulon; Koutsoupias (35’ st Masciangelo), Viviani (30’ st Karic), Acampora (20’ st La Gumina); Vokic (20’ st Tello), Forte, Improta (30’ st Farias). A disp: Lucatelli, Capellini, El Kaouakibi, Insigne, Ionita, Manfredini, Thiam, Sanogo, Talia. All: F. Caserta.

Arbitri: A. Colombo di Como. Assistenti Vecchi di Lamezia e Vono di Soverato. Quarto uomo Fiero di Pistoia. Var L. Nasca di Bari. Avar S. Longo di Paola.

Ammoniti: 30’ pt Hefti (G), 16’ st Letizia (B), 16’ st Viviani (B), 33’ st Tello (B), 46’ st Forte (B), 46’ st Yeboah (G), 50’ st Galdames (G), 52’ st Melegoni (G).

Recupero: 5’ pt; 6’ st.

Spettatori: 10.366

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.