Sprint Series, Dominio di Kevin Liguori sull’autodromo di Vallelunga

Sullo splendido autodromo internazionale Piero Taruffi, di Vallelunga, in concomitanza con il campionato Nascar EuroSeries, Domenica 10 Luglio è andato in scena il 4° round del campionato italiano Sprint Series 2022. 

Per la competizione dedicata alle piccole Renault Twingo Cup,  in pista 22 Auto,  sul lungo, ed è tutto da scoprire il circuito laziale per i sanremesi Kevin e Vinicio Liguori.

Ad arricchire lo schieramento, presenti come WildCard per questo Round, in pista Antonello Casillo, vincitore del campionato TwingoCup 2017 e Giacomo Ghermandi, pilota del campionato Europeo TCR.  

Kevin non riesce a provare, Vinicio scalda i motori

Il weekend inizia con le prove libere del sabato mattina, che Kevin però non riesce a sfruttare causa un problema alla pompa benzina che lo obbliga a scontare 16 dei 20 minuti a disposizione, nei box, con il team a lavorare sulla vettura. Per Vinicio invece, il primo approccio al circuito lo motiva, e sentendosi competitivo, riesce a siglare il secondo tempo al termine del turno. 

Il semaforo da rosso diventa verde, e nel primo pomeriggio di Sabato, scattano le qualifiche per la TwingoCup. Kevin è obbligato a rientrare ai box al termine del primo giro, causa lo stesso problema delle prove libere, che anche se in forma lieve, si presenta ancora.

Vinicio inizia a imporre il suo ritmo e lavora molto bene sul fattore scie, essenziali in un circuito con 2 rettilinei molto lunghi. 

Il prontissimo Team Sloveno, Lema Racing, riesce a rimettere in pista Kevin quando mancano solo 8 minuti al termine della sessione qualificatoria, potendo quindi tentare il suo best in soli 4 giri. 

Sebbene non avesse fatto le libere, ed essendo quindi per Kevin era il primo approccio al circuito, nell’ultimo tentativo rimasto riesce a siglare il suo miglior tempo, che lo relega in seconda posizione!

Vinicio, mantenendo il ritmo serrato riesce a concludere in quarta piazza.

Vinicio e Kevin in un terzetto di testa

Gara 1 vede Kevin partire dalla seconda casella non molto bene, perdendo qualche posizione, mentre Vinicio recupera due posizioni, incollandosi a Matteo Pala, Poleman. 

Kevin in 2 giri riesce, con un ottimo gioco di scie, a raggiungere la coppia di testa e a superarli alla prima frenata dopo il traguardo. 

Con la scia procurata dal lungo rettilineo di ritorno, Kevin, Pala e Vinicio diventano un unico terzetto, che da vita a una bagarre senza esclusione di colpi, ma con una correttezza e rispetto sportivo da veri piloti d’esperienza, quali sono. 

Il terzetto combatte e viene immortalato nella foto allegata che mostra le 3 vetture appaiate all’ingresso della parte lenta del circuito. 

All’inizio dell’ultimo giro, Kevin, non difende la posizione   viene sopravanzato da Vinicio e Pala, trovandosi alla fine del primo rettilineo, in terza piazza. Ma è stata la scelta giusta, trovandosi ad usufruire completamente della scia dei due piloti che lo precedono, nel rettilineo di ritorno, riuscendo così ad infilarsi nel curvone destro alla fine del tratto lineare, guadagnando così la prima posizione che porterà fin sotto il traguardo! 

Gran dispiacere invece per Vinicio, che mentre si trovata in terza posizione, nella fase finale di bagarre col gruppo inseguitore, è rimasto vittima di un contatto che l’ha portato al ritiro a sole 4 curve all’arrivo.

Kevin spunta deciso dal Caos e raddoppia

Gara 2 ha avuto uno svolgimento completamente diverso. La sola partenza ha deciso la gara di Kevin. 

Una partenza molto aggressiva da parte dei piloti delle MPM Ford Ka+ , categoria diversa, ma presenti nella stessa gara delle TwingoCup, ha creato degli incidenti nel rettilineo dopo il traguardo, portando così a far rallentare tanti piloti, soprattutto delle twingo, trovandosi a metà schieramento. La giusta scelta del corridoio in cui addentrarsi, nel caos del post partenza, ha permesso a Kevin di uscire da curva 1 con 3 secondi di vantaggio sulla seconda Twingo in gara, portandolo così a mantenere il distacco durante il resto della gara, riuscendo e chiudendo in prima posizione anche Gara 2!

Gara tutta in salita invece per suo padre, Vinicio Liguori, costretto a recuperare posizioni dopo il ritiro della precedente gara. Conclude, con, non poche difficoltà, in quarta posizione assoluta, ma secondo della classifica Over!

Ottimi risultati per i sanremesi, e per Kevin Liguori, che con la doppia vittoria di Domenica, si è messo automaticamente il titolo in tasca, ma alla conferma la darà il campionato Formula X Italian Series, che sta lavorando per dare le classifiche definitive delle varie categorie dopo il weekend in terra Laziale.

Danilo Laura, titolare Sistel Telecomunicazioni, invece, a bordo della sua Legends Cars numero 16, totalmente serigrafata Sistel, è protagonista di un weekend un po’ in salita, riuscendo a trovare il giusto feeling solo in gara 2. Il sanremese riesce comunque a imporsi, concludendo in quinta posizione nella classifica Over, in un circuito molto veloce e tecnico, che ha dovuto scoprire di sessione in sessione, non avendolo mai percorso prima.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.