Liguria protagonista alle finali nazionali di Cesenatico

L’edizione 2022 dei campionati nazionali CSI di Cesenatico, 1.798 atleti partecipanti in rappresentanza di  138 squadre e 24  scudetti assegnati, resterà certamente nella storia per gli straordinari risultati ottenuti dalle squadre liguri.

Una regione “ piccola” ma che si è davvero fatta valere nel  confronto con  altre che hanno numeri di praticanti e di squadre affiliate molto superiori ai nostri.

Tre medaglie d’oro, due  medaglie d’argento e due medaglie di bronzo sono il bilancio di una avventura davvero esaltante.

La  prima pagina, con i doverosi  “onori della cronaca”, non può che andare alla pallacanestro  con  My Basket Genova capace di conquistare un titolo  assoluto nella categoria “ Juniores” e due secondi posti, addirittura con qualche rimpianto, nelle categorie “ Allievi” e “ Sport &GO Under 12”.

Scudetto tricolore 2022 anche per Pallacanestro Atena Genova, coach Lorenzo Aldrighetti assistito da  Valentino Cosentino e Massimo Carlino,  che ha letteralmente dominato il Torneo “ Ragazzi” vincendo nettamente tutte e quattro le partite in programma compresa la finalissima, giocata con i non facili favori del pronostico, con Sport Insieme Bologna 76-48.

“  Abbiamo portato 16 ragazzi a Cesenatico che  si sono alternati durante le  4 partite e ognuno ha dato un contributo importante  per questa bellissima vittoria. La nostra forza è proprio il gruppo- dice Lorenzo Aldrighetti coach Pallacanestro Atena Genova– sono amici in campo e fuori, pronti ad aiutarsi. Questo  ha fatto sì che riuscissimo a vincere agevolmente anche la finale .Faccio quindi  un ringraziamento speciale a loro ed a Max e Valentino con i quali  è un piacere collaborare in panchina. E’ stata un’esperienza fantastica, divertentissima.. Come ad ogni torneo- conclude Lorenzo Aldrighetti– la cosa più bella è stare insieme anche nei momenti extra basket, ce la siamo goduta”.

Titolo nazionale CSI anche nella pallavolo,  categoria “ Ragazze”, per la SDP Mazzucchelli S. Remo che  in finale ha avuto la meglio 2-0 sull’Asd Volley Como.

“E stata un esperienza bellissima sia a livello di gioco che di rapporti umani– dice Licia Reggiani allenatrice– è  stato fantastico vedere le ragazze in campo lottare sempre  punto a punto e fuori fare amicizia con le loro coetanee delle altre squadre . Un applauso all’organizzazione del CSI nazionale che ha consentito tutto questo”

La spedizione ligure alle finali nazionali di Cesenatico  è stata arricchita anche  da due medaglie di bronzo

La prima ottenuta   nel calcio a 5 dall’ASD S. Misericordia S. Remo che nella finale per il terzo posto ha vinto nettamente con il Circolo Parrocchiale  Regina Pacis Roma.

“Il campionato è stato vissuto con impegno e determinazione dai ragazzi che si sono allenati senza mai lamentarsi durante tutta la stagione. E’ stato un onore per la nostra squadra- dice l’allenatore Massimo Cetrulo– rappresentare il CSI di Sanremo-Imperia ai Campionati nazionali under 13. I ragazzi hanno vissuto giorni meravigliosi dove  hanno imparato che ognuno è importante in una squadra. Hanno creato un legame forte tra di loro con esperienze indelebili  che rimarranno per sempre nei loro cuori”

Terzo posto anche per un’altra squadra del Comitato di Imperia, il Prodeo Ut Regio, categoria “Allievi” calcio a 7, che aveva partecipato al Torneo territoriale organizzato dal CSI di Genova sobbarcandosi lunghe e scomode trasferte.

Una bellissima esperienza a Cesenatico l’ha fatta anche la Virtus Sestri Volley che pur avendo perso tutte le partite ha dimostrato di essere un grande gruppo. Ad ottobre, ad inizio stagione, tutto era cominciato con solo 5 atlete: alla fine  erano in 17 dopo aver disputato un campionato federale, uno del Centro Sportivo Italiano e queste finali nazionali, utilissime  dal punto di vista del confronto e della formazione.

“Sono stati giorni  meravigliosi. Qualificarsi alle finali nazionali- sottolinea l’ allenatrice  Alessandra Scalia-intrecciare nuovi rapporti, fare nuove amicizie deve essere ed è per la nostra società e per le nostre ragazze uno stimolo importante”.

Meritano quindi di essere citate ed applaudite anche le altre  squadre che, pur non essendo salite sul podio di Cesenatico, hanno difeso con orgoglio i colori della Liguria facendo trascorrere a ragazze e ragazzi  giornate meravigliose che resteranno sempre fra i ricordi più belli della loro vita.

Il S. Siro Struppa nel calcio a 7 categoria “ Juniores”, il S. Desiderio nel calcio ad 11 categoria “ Allievi”, l’ASD Caramagna nel calcio a 5 categoria “ Juniores”,  l’USD Matuziana S. Remo nel calcio a 5 categoria “Allievi”.

“Queste finali rappresentano il compimento di quanto promuovono, soprattutto a livello giovanile, i nostri 100 comitati sul territorio- ha detto Vittorio Bosio Presidente Nazionale CSI-E’ stato bello tornare ad applaudire quasi 2000 ragazzi, a premiarne tantissimi nelle varie discipline e categorie, dopo anni di sofferenza e di distanziamento. A Cesenatico hanno vinto da una parte i migliori  ma certamente anche il divertimento, la voglia di stare insieme”

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.