Pro Recco Under 18 vice campione d’Italia: battuti in finale da Roma Vis Nova

La Pro Recco Under 18 è vice campione d’Italia: a Monterotondo i biancocelesti detentori del titolo cadono solo in finale, superati dalla Roma Vis Nova, padrona di casa, per 9-7 (parziali 5-2, 1-1, 2-3, 1-1) pagando un avvio complicato che li porta in svantaggio per 4-0 nella prima metà di quarto.
Si chiude così una stagione comunque esaltante per i ragazzi allenati da Milos Ciric che si riconfermano, per il secondo anno consecutivo, tra le prime due squadre Under 18 del Paese. Nei quarti di finale la Pro Recco aveva battuto il Savona per 14-5, mentre in semifinale un gol di Giglio Rossi aveva permesso di sconfiggere il Posillipo per 8-7.
“La Roma Vis Nova ha iniziato la partita con più convinzione, abbiamo preso due gol in maniera sfortunata e la gara si è messa subito in salita – il commento di Ciric -. Rimontare in finale, poi, diventa difficile, soprattutto se giochi fuori casa: complimenti ai nostri avversari perché hanno meritato, ma sono orgoglioso dei miei ragazzi perché raggiungere la finale per due anni consecutivi non è cosa da poco e il supporto di tanta gente in tribuna ci gratifica. Il lavoro che stiamo portando avanti sta dando i suoi frutti, ora l’obiettivo è incrementare il numero dei bambini più piccoli, così tutto poi diventa più facile avendo a disposizione la nostra vasca. Oltre ai tanti giovani che hanno giocato in prima squadra mi piace sottolineare il fatto che la Pro Recco sia diventata un bacino da cui le selezioni nazionali di categoria pescano con continuità. Sono addirittura sei – cinque con l’Italia e uno con la Croazia – gli Under 18 convocati in preparazione dei mondiali di Belgrado e questo dà valore al nostro lavoro”.
“Complimenti agli allenatori e a tutti i ragazzi, vincere non è mai facile, riconfermarsi al vertice è ancora più difficile: arrivare per due anni di seguito tra le prime due formazioni d’Italia è un risultato straordinario – le parole del presidente Maurizio Felugo -. La Pro Recco ha un settore giovanile di qualità, lo dimostrano anche i risultati conseguiti dall’Under 20 che con una squadra in gran parte sotto leva si è piazzata tra le prime otto, mancando di poco l’accesso alla Final Four, così come l’Under 16 tra le migliori sedici formazioni italiane. Oltre ai piazzamenti, ricordo con orgoglio i tantissimi giovani che quest’anno hanno giocato al fianco dei campioni della prima squadra in campionato e Champions League, anche in partite importanti come quelle contro Brescia e Jug Dubrovnik. Siamo sulla strada giusta per costruire un futuro più ‘sostenibile’ ed è innegabile che l’essere ritornati a casa, a Punta Sant’Anna, stia giocando un ruolo fondamentale nella crescita dei nostri ragazzi”.
Staff: Milos Ciric, Elio Brasiliano, Giacomo Pastorino.
Atleti: Luca Perrone, Leonardo Pennafort, Lorenzo Demarchi, Francesco Camolada, Giglio Rossi, Tommaso Grasso, Andrea Nuzzo, Filip Josipovic, Emanuele Marini, Nicola Taramasco, Emanuele Trovò,  Edoardo Gagliardi, Filippo Lombardo, Tommaso Capurro, Roberto Carbone, René Girasole.
Condividi